facebook          youtube        issuu

Con la legge 79 del 2012 la Regione Toscana ha ufficialmente avviato il percorso di riforma dei Consorzi di Bonifica; questo ha determinato, nella nostra regione, la costituzione di 6 Enti che si occupano della manutenzione dei corsi d'acqua e della progettazione e realizzazione delle opere finalizzate alla riduzione del rischio idraulico. La riforma non ha interessato soltanto la struttura degli Enti ma ha omogeneizzato anche i criteri e le linee di indirizzo su atti importanti di pianificazione e programmazione.

Il Nuovo Piano di Classifica del Consorzio 5 Toscana Costa, documento che definisce la ripartizione dei territori, degli immobili e del perimetro di contribuenza, è stato ridefinito sulla base delle linee guida regionali che affermano sostanzialmente il concetto di contributo consortile quantificato in relazione al beneficio inteso come il "vantaggio specifico e diretto che deriva agli immobili ricadenti all'interno del comprensorio di bonifica dalle attività del Consorzio" e consegnando di fatto un nuovo tributo per i 42 Comuni che compongono il Comprensorio di riferimento. 

N.B. Non aumenta il gettito complessivo del Consorzio, ma si ripartisce in modo diverso l'imposta, in relazione agli specifici e diretti benefici, pertanto ciascun Consorziato potrà vedere nel tributo 2016 alcune differenze rispetto al tributo dell'anno precedent; in alcuni casi una diminuzione, in altri un aumento.

 

INDICE DI CONTRIBUENZA

Come espressamente previsto dalla normativa regionale, l’Indice di Contribuenza (Ic) costituisce il parametro che consente di classificare i singoli immobili del comprensorio sulla base del beneficio ricevuto e di ripartire le spese complessive annue previste per la corretta manutenzione delle opere del territorio (Ruolo di Contribuenza) tra le singole proprietà ivi comprese, in ragione dei benefici goduti dai beni immobili tutelati in seguito alle attività svolte dal Consorzio 5 Toscana Costa. L’Indice deriva quindi dalla classificazione parametrica del territorio racchiuso nel perimetro di contribuenza sulla base delle sue caratteristiche idrauliche, geologiche e ambientali e dei valori economici e patrimoniali tutelati, secondo la formula di seguito riportata:


Ic = It x Ie x Igs

dove:
It è l’Indice tecnico che definisce i benefici in relazione alla collocazione territoriale degli immobili;
Ie è l’Indice economico che definisce i benefici in relazione al valore degli immobili;
Igs è l’Indice di gestione specifico che il Consorzio 5 Toscana Costa può introdurre per tener conto di situazioni eccezionali o transitorie che possono influire in senso riduttivo sul beneficio goduto dagli immobili di alcune aree specifiche (0 ≤ Igs ≤ 1).

 

Per ulteriori approfondimenti:

 

I PIANI DI CLASSIFICA FINO AL 2015 

EX Piani di Classifica dei singoli comprensori,prima della Riforma Regionale (L.R. 79/2012) che ha portato alla definizione di un solo Ente, il Consorzio 5 Toscana Costa.

EX COMPRENSORIO ALTA MAREMMA N.33

EX COMPRENSORIO ARCIPELAGO TOSCANO N.34

EX COMPRENSORIO COLLINE LIVORNESI N.28

COMPRENSORIO UNIONE MONTANA ALTA VAL DI CECINA N.29

Galleria fotografica

gallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottom

Contatti

 Indirizzo: Via degli Speziali, 17 - Loc. Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima (LI)

Telefono: (+39) 0565.85761 - Fax (+39) 0565.857690

Web: www.cbtoscanacosta.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.