facebook          youtube        issuu

Nei prossimi giorni arriveranno presso le abitazioni gli avvisi di pagamento per l'annualità 2019 emessi dal Consorzio 5 Toscana Costa. Gli avvisi sono stati elaborati in ritardo per problemi legati alla postalizzazione, quindi, pur essendo già avviato il 2020, si specifica che il contributo è riferito all’anno solare 2019 ed è prevista la scadenza dell’unica rata al 29 febbraio 2020.

Il contributo richiesto (previsto dall’art. 29 L.R. 79/2012) è stabilito sulla base di un nuovo metodo di calcolo che suddivide il Comprensorio in tre Unità Idrografiche Omogenee. La riforma dei Consorzi di Bonifica ha ridefinito il contributo sulla base di alcuni parametri quali, la pericolosità idraulica, i valori catastali degli immobili, la quantità di opere presenti, l’intensità della manutenzione ordinaria. Tutto questo per valutare al meglio le necessità di intervento e la programmazione dei relativi lavori in ciascuna zona ed affermare, sostanzialmente, il concetto di contributo consortile come beneficio, "vantaggio specifico e diretto che deriva agli immobili ricadenti all'interno del comprensorio di bonifica, dalle attività del Consorzio".

“In lieve incremento il gettito del Consorzio per l’anno 2019 – sottolinea il Presidente Giancarlo Vallesi –che è ripartito, in relazione agli specifici e diretti benefici per il singolo contribuente; per tutte queste ragioni ciascun Consorziato potrà vedere alcune differenze rispetto al contributo dell'anno 2018, in alcuni casi una diminuzione, in altri un aumento”.

Sono 197.000 gli avvisi di pagamento emessi, 860.000 immobili interessati tra fabbricati e terreni per un gettito complessivo per l'Ente di circa € 7.200.000,00. Attraverso il contributo si finanzia sia l'attività quotidiana, indispensabile, che il Consorzio 5 Toscana Costa svolge con il proprio personale, 67 unità, e i propri mezzi, 45 macchine operatrici, distribuita su 270.000 ettari di estensione, interessando 3300 Km di corsi d'acqua, in 41 Comuni diversi, nonché le attività affidate alle imprese, fornitrici di servizi, lavori e forniture a supporto dell’ente su tutto il territorio, per ottemperare alle attività di manutenzione ordinaria. Oltre all'attività di ordinaria manutenzione sui corsi d’acqua, il Consorzio gestisce anche 6 impianti idrovori che pompano acqua nelle aree sotto il livello del mare ed ha il compito di soddisfare il fabbisogno irriguo di molte aziende agricole della Val di Cornia, attraverso 4 distretti irrigui in grado di mettere a disposizione 400.000 mc di acqua per le coltivazioni di quell'area.

Si ricorda che il contributo è deducibile dalla dichiarazione dei redditi.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti è possibile consultare tutta la documentazione disponibile sul sito internet dell'Ente www.cbtoscanacosta.it  alla sezione “contributo”.

Per ogni ulteriore informazione sul contributo i contatti e gli orari di apertura al pubblico degli uffici sono:

Tel. 0565/85761 – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                              Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Numero Verde: 800 689 840

dal LUNEDI al VENERDI (9.00 - 12.00)

il MARTEDI e il GIOVEDI (15.00 - 16.30)

ORARI UFFICI

VENTURINA TERME: via degli Speziali, 17.

PORTOFERRAIO: largo Pianosa, 5/7

dal LUNEDI al VENERDI (9.00 - 12.00)

il MARTEDI e il GIOVEDI (15.00 - 16.30)

Galleria fotografica

gallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottom

Newsletter

Contatti

 Indirizzo: Via degli Speziali, 17 - Loc. Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima (LI)

Telefono: (+39) 0565.85761 - Fax (+39) 0565.857690

Web: www.cbtoscanacosta.it