facebook          youtube        issuu

Notizie

31 Dicembre CB5 chiude al pubblico

logo definitivo alta qualità

Il Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi avvisa i Consorziati e la cittadinanza tutta che l'Ente svolgerà normale orario di apertura al pubblico durante le festività natalizie e che rimarrà chiuso soltanto nelle date festive del 25 e 26 Dicembre e nella giornata di lunedì 31 Dicembre.

Life Rewat incontra gli Amministratori

20171128 143945Venerdì 14 Dicembre alle ore 14.30, presso la sede del Consorzio 5 Toscana Costa in via degli Speziali, 17, Campo alla Croce Venturina Terme si terrà un incontro dedicato agli Amministratori cofinanziatori del Progetto Europeo REWAT e agli altri Sindaci del Comprensorio dell'Ente di Bonifica. Ad una prima sessione in sede, durante la quale il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi ed il Coordinatore del Progetto Alessandro Fabbrizzi aggiorneranno i presenti sul percorso fatto sino ad oggi e sugli importanti interventi realizzati, seguirà una visita sul campo per vedere direttamente gli interventi realizzati

ESITO SELEZIONE OPERAIO SPECIALIZZATO

E' pubblicata la Determina del Direttore Generale n. 69 del 5 dicembre 2018 con la graduatoria finalizzata all'assunzione a tempo pieno e indeterminato di n°1 Operaio Specializzato per la manutenzione e gestione degli impianti irrigui e idrovori del Consorzio - Area D parametro 116, ai sensi del CCNL per i dipendenti dai Consorzi di Bonifica e di miglioramento fondiario.

Si può scaricare al seguente link

DDG_69 del 5 Dicembre 2018

CB5: Stato dei lavori 2018

Il Consorzio 5 Toscana Costa fa il punto sullo stato dei lavori

IMG 4088Non si è mai fermata l'attività del Consorzio 5 Toscana Costa per la manutenzione ordinaria dei corsi d'acqua presenti nei 42 Comuni ricadenti nel Comprensorio in gestione. Essendo, di fatto, prossimi alla fine dell'anno, il Consorzio fa il punto sugli interventi di manutenzione ordinaria realizzati rispetto al Piano delle Attività 2018 per le tre Unità Idrografiche Omogenee, ossia UIOA Costa Livornese e Val di Cecina con un investimento pari a circa €1.980.000 che ha interessato 68 corsi d'acqua, UIOB Val di Cornia e Val di Pecora per un totale di circa €1.300.000 investiti su 70 corsi d'acqua e UIOC Elba e Arcipelago che ha visto l'impiego di circa €724.000 su circa 100 fossi.

Leggi tutto: CB5: Stato dei lavori 2018

ELENCO CANDIDATI AMMESSI SELEZIONE OPERAIO SPECIALIZZATO

E' consultabile l'elenco dei candidati ammessi e non ammessi al colloquio per  la formazione di una graduatoria finalizzata all'assunzione a tempo pieno e indeterminato di n°1 Operaio Specializzato per la manutenzione e gestione degli impianti irrigui e idrovori del Consorzio - Area D parametro 116, ai sensi del CCNL per i dipendenti dai Consorzi di Bonifica e di miglioramento fondiario.

Elenco candidati

AVVISO AI CONTRIBUENTI

logo definitivo alta qualitàSI COMUNICA ALLA GENTILE CONTRIBUENZA CHE GLI AVVISI DI PAGAMENTO IN SPEDIZIONE, CON SCADENZA 30 NOVEMBRE 2018, SONO RELATIVI AL TRIBUTO ANNO DI COMPETENZA 2018. I BOLLETTINI, INVECE, INVIATI CON SCADENZA 31 MARZO 2018 ERANO RIFERITI ALL'ANNUALITA' 2017.

In arrivo il Tributo 2018

logo definitivo alta qualitàIn questi giorni sono in arrivo presso le abitazioni gli avvisi di pagamento per l'annualità 2018 emessi dal Consorzio 5 Toscana Costa. Il contributo richiesto è stabilito sulla base di un nuovo metodo di calcolo che suddivide il Comprensorio in tre Unità Idrografiche Omogenee. La riforma dei Consorzi di Bonifica, con la L.R. 79/2012, ha ridefinito il tributo sulla base di alcuni parametri quali, la pericolosità idraulica, i valori catastali degli immobili, la quantità di opere presenti, l’intensità della manutenzione ordinaria. Tutto questo per valutare al meglio le necessità di intervento e la programmazione dei relativi lavori in ciascuna zona ed affermare, sostanzialmente, il concetto di contributo consortile come beneficio, "vantaggio specifico e diretto che deriva agli immobili ricadenti all'interno del comprensorio di bonifica, dalle attività del Consorzio".

Leggi tutto: In arrivo il Tributo 2018

CB5: nuovo parco macchine

trattore1Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa ha da poco definito un piano di rinnovo del suo parco macchine, decidendo di fatto di puntare al miglioramento delle attività, sostituendo dei mezzi ormai datati, con macchinari più nuovi, efficienti ed al passo con l'evoluzione tecnologica. Sono in corso le gare relative al noleggio di un escavatore idraulico cingolato, nuovo di fabbrica, a torretta girevole, completo di accessori per lo scavo e per la decespugliazione forestale e due affidamenti per l’acquisto di un escavatore cingolato usato “40 qli” ed il noleggio un Pick up Mitsubishi modello L200 Club Cab Inform. Recente, inoltre, l'acquisto di due nuovi trattori, attrezzati per la manutenzione dei corsi d’acqua.

Leggi tutto: CB5: nuovo parco macchine

Life Rewat a Bologna al IV Convegno Italiano sulla Riqualificazione Fluviale

22 Ottobre l'intervento del Consorzio 5 Toscana Costa in merito alla gestione del rischio idraulico, 24 Ottobre presentazione dell'intervento di riqualificazione fluviale del Cornia

poster ridDal 22 al 26 Ottobre a Bologna si terrà il IV Convegno Italiano sulla Riqualificazione Fluviale organizzato dal CIRF, Centro Italiano di Riqualificazione Fluviale, in collaborazione con la Regione Emilia e il Consorzio di Bonifica dell'Emilia Romagna. Un appuntamento di rilevante importanza che si svolge ogni 3 anni, volto ad affrontare ed approfondire il tema del cambiamento climatico e della crescente estremizzazione degli eventi meteorologici e, in relazione a questo, la necessità di riflettere su come affrontare le criticità legate agli insediamenti nati in prossimità dei corsi d'acqua, alla modifica artificiale degli alvei dei fiumi ecc..

Leggi tutto: Life Rewat a Bologna al IV Convegno Italiano sulla Riqualificazione Fluviale

Cervia Osservato speciale: Prosegue la collaborazione WWF, Consorzio 5 e Comune di Piombino

Successo dei laboratori didattici organizzati dal Consorzio 5 Toscana Costa

foto 3 6Anche questa estate il Fosso Cervia è stato teatro di visite e laboratori, aperti a adulti e bambini. Grazie all'Associazione Guide Costa Etrusca il Consorzio 5 Toscana Costa ha organizzato quattro momenti ludico-formativi che hanno coinvolto ciascuno una quindicina di bambini e altrettanti genitori e bagnanti. I laboratori sono partiti dai bagni Luna Beach e La Capannina che come ogni anno sono stati disponibili ad aiutarci in questa attività.

Leggi tutto: Cervia Osservato speciale: Prosegue la collaborazione WWF, Consorzio 5 e Comune di Piombino

Avviso agli operatori/professionisti

Avviso agli operatori/professionisti iscritti nei nostri elenchi

A partire dal 18 Ottobre 2018 tutte le procedura di gara del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa saranno gestita tramite il Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana (START) presente sulla Rete Telematica Regionale Toscana https://start.e.toscana.it/rtrt/.

Per presentare offerte TUTTI gli operatori economici devono risultare obbligatoriamente iscritti nelle varie categorie merceologiche indicate ed essere in possesso di firma digitale.

 

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

E' stata pubblicata, in data odierna, la Determina del Direttore Generale n.59  con oggetto la selezione pubblica per la formazione di una graduatoria finalizzata all'assunzione a tempo pieno ed indeterminato di n.1 operaio specializzato per la manutenzione e gestione degli impianti irrigui e idrovori del Consorzio, area D parametro 116.

Scadenza per la consegna delle domande ore 13 del 31 Ottobre 2018.

Determina del Direttore Generale n. 59 del 16 Ottobre 2018 e modello di domanda

GeoFluid2018 - Life REWAT a Piacenza “La ricarica delle falde in condizioni controllate in Italia: le esperienze progettuali a valle del DM 100/2016”

Il Progetto Life Rewat a Piacenza.

“La ricarica delle falde in condizioni controllate in Italia: le esperienze progettuali a valle del DM 100/2016”

Il Progetto Life REWAT sbarca anche a Piacenza. Nell'ambito dei convegni “Geofluid2018”, organizzati dall'Associazione Acque Sotterranee in collaborazione con il Consiglio Nazionale dei Geologi, nella giornata del 3 ottobre 2018 si svolgerà il workshop “La ricarica delle falde in condizioni controllate in Italia: le esperienze progettuali a valle del DM 100/2016” durante la quale verranno presentate le due esperienze attualmente autorizzate ed in essere in Italia:


- l’impianto di ricarica della conoide del Marecchia, Rimini
- l’impianto di ricarica di Suvereto, Livorno


Nelle due sessioni verranno messe a confronto le esperienze progettuali, i sistemi di monitoraggio ed i risultati ad oggi raggiunti insieme ad una analisi dei costi sostenuti.
Nella discussione finale si affronterà il tema della replicabilità della costruzione di impianti di ricarica in condizioni controllate nel contesto italiano.
Aprirà i lavori l'Assessore alla difesa del suolo della Regione Emilia Romagna ed introdurrà il tema Il Dott. Rudy Rossetto dell'Istituto di Scienze della Vita, Scuola Superiore Sant’Anna con la relazione “La ricarica delle falde in Italia e nel mondo: ricerca e applicazioni”.
Per quanto riguarda il progetto Life REWAT sono previsti vedrà gli interventi di tre dei Partner di Progetto: Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, Regione Toscana e ASA Spa.
Ad entrare nel merito del progetto di ricarica della falda in condizioni controllate eseguito a Suvereto, sarà la Regione Toscana con il Dott. Marco Masi “Il Progetto LIFE REWAT: la gestione integrata delle risorse idriche come laboratorio di innovazione.” e la Dott.ssa Valentina Menonna “La ricarica della falda: applicazione del D.M. 100/2016 in Regione Toscana.”
Sarà poi la volta del Dott. Marco Brilli di ASA Spa che descriverà dettagliatamente “Il progetto esecutivo per la realizzazione dell’impianto di ricarica di Suvereto”. A chiudere i lavori gli interventi di Simone Maria Piacentini e Simone Febo della Scuola Superiore Sant’Anna con la relazione su “Il monitoraggio della falda della pianura del Fiume Cornia: aspetti quantitativi e qualitativi” e i contributi di Francesco Pistone, Federico Lazzaroni, Fernando Manzella e Riccardo Leoni della Regione Toscana che affronteranno il tema delle “Relazioni tra fiume Cornia e acquifero nella pianura del Cornia”. “Un'occasione importante per far conoscere cosa abbiamo fatto insieme agli altri partner del progetto Life REWAT sulla gestione sostenibile della risorsa idrica - ha commentato Giancarlo Vallesi Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa, Ente
Capofila del progetto REWAT. Attraverso l'impianto di ricarica della falda di Suvereto, realizzato nei mesi scorsi e che entrerà in funzione prossimamente, si potrà immagazzinare in falda una grande quantità di acqua con un investimento tutto sommato piuttosto modesto. L'impianto di Suvereto possiede inoltre un sistema di monitoraggio molto avanzato in grado di controllare il processo di ricarica in ogni momento”.

AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE PER L'ASSISTENZA TECNICO-OPERATIVA AL PROCESSO DEL CONTRATTO DI FIUME CORNIA

Sul nostro sito trovate la documentazione necessaria per partecipare alla procedura comparativa per il conferimento di un incarico professionale per l'assistenza tecnico -operativa al processo di Contratto di Fiume Cornia previsto dal progetto Life REWAT

Scaricatela al seguente link

Determina Dirigenziale n. 286 del 20 Settembre 2018

Tabelle di riferimento allegate alal seguetne Determina del Direttore Generale

Determina del Direttore Generale n. 45 del 31 Luglio 2018

Il termine per la presentazione delle domande è il giorno Venerdì 5 ottobre 2018 alle ore 12.00.

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO - PROCEDURA NEGOZIATA PER L'AFFIDAMENTO DI UN APPALTO PER LA MANUTENZIONE DEL BOTRO GORACCI NEL COMUNE DI ROSIGNANO M.MO, CIG 715336036A

Si informa che il giorno Martedì 28 Agosto 2018 alle ore 09:00, presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa, via degli Speziali n.17, località Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima, si svolgeranno le operazioni di sorteggio pubblico per l'individuazione di n° 5 (cinque) operatori economici da invitare alla procedura negoziata relativa all'appalto per la manutenzione del Botro Goracci nel Comune di Rosignano M.mo, come da Determina del Dirigenziale n° 419 del 29.12.2017 e successiva Determina di errata corrige n. 260 del 23.08.2018. Per il sorteggio verrà utilizzato l'elenco degli Operatori Economici - sezione imprese agricole - accreditati presso il Consorzio approvato con Determina Dirigenziale n° 79 del 24 Aprile 2017 e successive modifiche, in possesso delle condizioni minime di carattere economico e tecnico per la partecipazione (Categoria OG 8 classifica I o lavori analoghi compiuti nei cinque anni precedenti).

CB5:80 cantieri in Val di Cornia e Pecora

IMG 8166Il Consorzio 5 Toscana Costa a lavoro nella Val di Cornia e Pecora. 80 i corsi d'acqua interessati

I mesi estivi, sono mesi di lavori e di interventi per il Consorzio 5 Toscana Costa. 80 i corsi d'acqua sui quali da luglio si sta intervenendo per effettuare la manutenzione consistente principalmente nel taglio e nello sfalcio dell'erba infestante. I lavori proseguiranno senza sosta sino a settembre grazie all'impiego di personale e mezzi propri del Consorzio, ma anche grazie alla collaborazione di ditte e professionisti esterni, ai quali sono stati affidati alcuni interventi. Oltre € 600.000,00 di investimenti totali, di cui oltre € 200.000,00 in Amministrazione Diretta, oltre € 400.000,00 in conto terzisti, all'interno delle Convenzioni stipulate tra Regione Toscana e i Genio Civile di Val d'Arno Inferiore e Toscana Sud, per l'esecuzione degli interventi sulle II° categorie.

Leggi tutto: CB5:80 cantieri in Val di Cornia e Pecora

UIOA,CB5: 30 cantieri per il taglio e lo sfalcio

ESTATE: E' tempo per il Consorzio 5 Toscana Costa di taglio e sfalcio, al via 30 cantieri nell’area Costa Livornese e Val di Cecina

2016 08 23 10.19.16Anche quest’anno, come di consueto nel periodo primaverile ed estivo, tra il mese di Maggio ed Agosto, è massimo il lavoro del Consorzio 5 Toscana Costa. Lavori in corso di taglio e sfalcio della vegetazione presente sui corsi d'acqua, ma anche alla sistemazione e alla risagomatura di alcuni argini danneggiati, e più in generale alla messa in sicurezza idraulica, dove necessaria, dei fossi presenti nel Comprensorio di propria competenza. Tre sono le Unità Idrografiche Omogenee (UIO), ossia i 3 bacini larghi secondo i quali si è suddiviso il Comprensorio di riferimento per una gestione più efficace: UIO A che comprende la Costa livornese e la Val di Cecina, UIO B che raccoglie la parte centro sud di Val di Cornia e Pecora e UIO C relativa a Elba e Arcipelago. Nell'area Nord del Comprensorio, UIO A, sono in corso le attività di sfalcio e taglio della vegetazione contenuti nel Piano delle Attività, approvato dalla Regione Toscana.

Leggi tutto: UIOA,CB5: 30 cantieri per il taglio e lo sfalcio

La scuola elementare di Rosignano visita l'impianto idrovoro della Mazzanta

Il 9 Maggio 2018 il Consorzio 5 Toscana Costa ha guidato i ragazzi della quarta della scuola elementare di Rosignano “Ernesto Solvay” in una visita all'impianto idrovoro della Mazzanta a Vada. I tecnici del Consorzio hanno spiegato ai ragazzi il funzionamento e soprattutto l'importanza di questo impianto in situazioni di emergenza, in presenza di piogge copiose o di esondazioni dei corsi d'acqua in aree, come quella di Vada,  depresse ovvero più basse del livello del mare. I ragazzi hanno potuto apprendere come, proprio grazie all'intervento dell'uomo, prima con la costruzione di un reticolo idraulico e poi con la costruzione degli impianti idrovori, molte aree del nostro territorio un tempo caratterizzate da acque stagnati adesso sono aree bonificate e abitate. I tecnici hanno poi dato dimostrazione pratica del funzionamento dell'impianto mostrando come grazie ad un intervento meccanico sia possibile sollevare l'acqua e spingerla sino al mare. La visita si è poi conclusa mostrando agli alunni le vecchie pompe in disuso, conservate all'interno dei locali del Consorzio 5 Toscana Costa dando modo di aprire una riflessione sul passare del tempo nell'attività di bonifica e sullo sviluppo ed il cambiamento della tecnologia usata.

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO PROCEDURA NEGOZIATA PER L'AFFIDAMENTO DI UN APPALTO PER LA MANUTENZIONE BOTRO PIASTRAIE, LOC. CASTIGLIONCELLO, CIG 7469769860 (2)

Si informa che il giorno Giovedì 10 Maggio 2018 alle ore 09:00, presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa, via degli Speziali n.17, località Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima, si svolgeranno le operazioni di sorteggio pubblico per l'individuazione di n° 5 (cinque) operatori economici da invitare alla procedura negoziata relativa all'appalto per la manutenzione del Botro Piastraie in località Castiglioncello, come da Determina del Dirigenziale n° 94 del 03 Maggio 2018. Per il sorteggio verrà utilizzato l'elenco degli Operatori Economici accreditati presso il Consorzio approvato con Determina Dirigenziale n° 79 del 24 Aprile 2017 e successive modifiche, in possesso delle condizioni minime di carattere economico e tecnico per la partecipazione (Categoria OG 8 classifica I o lavori analoghi compiuti nei cinque anni precedenti).

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO - PROCEDURA NEGOZIATA PER L'AFFIDAMENTO DI UN APPALTO PER LA MANUTENZIONE DEI CORSI D'ACQUA AREE URBANE DEL COMUNE DI LIVORNO, CIG 7469735C50

Si informa che il giorno Giovedi 10 Maggio 2018 alle ore 09:30, presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa, via degli Speziali n.17, località Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima, si svolgeranno le operazioni di sorteggio pubblico per l'individuazione di n° 5 (cinque) operatori economici da invitare alla procedura negoziata relativa all'appalto per la manutenzione dei corsi d'acqua del Comune di Livorno, come da Determina del Dirigenziale n° 92 del 03 Maggio 2018. Per il sorteggio verrà utilizzato l'elenco degli Operatori Economici - sezione imprese agricole - accreditati presso il Consorzio approvato con Determina Dirigenziale n° 79 del 24 Aprile 2017 e successive modifiche, in possesso delle condizioni minime di carattere economico e tecnico per la partecipazione (Categoria OG 8 classifica I o lavori analoghi compiuti nei cinque anni precedenti), unitamente all'elenco regionale 2018 delle cooperative agricolo-forestali.

Il Consorzio e le nuove generazioni: in bici sul Pecora per parlare di rischio idraulico

Il Consorzio 5 Toscana Costa, nell’ambito della presentazione delle attività istituzionali svolte, ha partecipato ad un percorso formativo per i ragazzi della IV E del Liceo Scientifico P. Aldi di Grosseto dal titolo “Gocce di Maremma”; esso si realizza mediante la metodologia di alternanza scuola lavoro per coinvolgere i ragazzi in una serie di attività di ricerca, sviluppo, valorizzazione e studio delle ricadute economiche e ambientali del turismo outdoor, e della bicicletta quale mezzo di trasporto etico e sociale, per una rilettura in chiave sostenibile del territorio.Il Consorzio 5 Toscana Costa, nell’ambito della presentazione delle attività istituzionali svolte, ha partecipato ad un percorso formativo per i ragazzi della IV E del Liceo Scientifico P. Aldi di Grosseto dal titolo “Gocce di Maremma”; esso si realizza mediante la metodologia di alternanza scuola lavoro per coinvolgere i ragazzi in una serie di attività di ricerca, sviluppo, valorizzazione e studio delle ricadute economiche e ambientali del turismo outdoor, e della bicicletta quale mezzo di trasporto etico e sociale, per una rilettura in chiave sostenibile del territorio.
Partner del progetto è anche la FIAB Grosseto, la Federazione Italiana Amici della Bicicletta, che cerca di far scoprire le zone meno conosciute e ancora incontaminate per visitarle usando mezzi eco-compatibili.
Il Consorzio 5 Toscana Costa, in qualità di soggetto interessato alla difesa del suolo, nella giornata del 5 Aprile ha presentato l’opera di laminazione delle piene del fiume Pecora, in località Scopaione nel Comune di Scarlino, descritto il suo funzionamento e restituito l'importanza dell’opera per la riduzione del rischio idraulico, in un periodo di profondi cambiamenti climatici nel territorio.
I lavori di riduzione del rischio idraulico sul Fiume Pecora, iniziati a luglio 2015, si sono conclusi a maggio 2016. Circa 6 Milioni di euro di finanziamento per realizzare una cassa di espansione di oltre 35 ettari che consentirà di invasare circa 950.000 mc di acqua in caso di piena del fiume.
Oltre al nuovo argine di contenimento della cassa sono stati realizzati lo sfioratore in ingresso ed il restitutore di uscita della cassa, il ringrosso degli argini destro e sinistro del Fiume Pecora dalla cassa sino alla linea ferroviaria, l'allargamento della sezione di deflusso della Gora delle Ferriere.
I ragazzi sono stati soddisfatti e hanno appreso le nozioni fondamentali dell’opera, il dirigente Alessandro Fabbrizzi, che ha accompagnato gli studenti durante la visita, spiega come questa esperienza debba essere ripetuta e replicata per poter diffondere ulteriormente la conoscenza del territorio.
Una giornata importante che ci aiuta a coinvolgere gli studenti e famiglie alla conoscenza del territorio, delle attività del Consorzio per la riduzione del rischio idrauliche e per la gestione della risorsa idrica - ha dichiarato il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi – l'occasione di sensibilizzare le nuove generazioni alla corretta gestione delle risorse idriche e alla cura del nostro patrimonio ambientale”.

 

gocce maremma

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA - PUBBLICATA LA GRADUATORIA FINALE

Si è concluso l'iter per la selezione pubblica per la formazione di una graduatoria finalizzata all'assunzione a tempo pieno e indeterminato di n°1 Impiegato di concetto per la Sezione Bilancio Contabilita’ e Personale - Area A parametro 135, ai sensi del CCNL per i dipendenti dei Consorzi di Bonifica e di miglioramento fondiario.

La determina n. 22 del Direttore Generale in cui si pubblica la graduatoria finale è consultabile al seguente link

Determina del Direttore Generale n.22 del 9 aprile 2018

 

Alla scoperta del Cornia: Consorzio di Bonifica e Scuole insieme per conoscere il fiume dalla sorgente alla foce

Valorizzare e far conoscere il territorio su cui il Consorzio di Bonifica svolge le sue importanti attività rimane una prerogativa da perseguire soprattutto con i più piccoli!

Per questo, Giovedì 5 Aprile l'Ing Lorenzo Rotelli del Consorzio 5 Toscana Costa ha accompagnato i ragazzi della  scuola elementare “G. Marconi” di Venturina Terme in una escursione lungo il fiume Cornia, dalla sorgente alla foce. Interessate da questo progetto di educazione ambientale le due classi quinte della scuola primaria di Venturina Terme.

I bambini hanno potuto conoscere una delle sorgenti del fiume Cornia in “Loc. I Puntoni” tra Castelnuovo Val di Cecina e Sasso Pisano, hanno osservato con i loro occhi gli accumuli di sabbia e ghiaie che formano i meandri del Fiume in Loc. Serraiola nelle vicinanze del Frassine, hanno potuto capire ed osservare il tipo di intervento realizzato dal Consorzio sugli argini in Loc. Roviccione a Cafaggio ed infine sono scesi sulle sabbie depositate dal Fiume comprendendo le caratteristiche di una foce ad estuario in Loc. Quagliodromo.

Durante le soste, i bambini hanno potuto prelevare campioni di acqua e di terreno che faranno analizzare per studiare come cambiano le condizioni di un Fiume che nasce da sorgenti situate in territori che sfruttano la geotermia e sfocia in mare.“Una giornata importante che ci aiuta a coinvolgere studenti e famiglie alla conoscenza del territorio, delle attività del Consorzio e dalle buone pratiche per la gestione della risorsa idrica - ha dichiarato il Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi – l'occasione di sensibilizzare le nuove generazioni alla corretta gestione delle risorse idriche e alla cura del nostro  patrimonio ambientale”.

Nell'ambito della valorizzazione delle attività di bonifica che l'Ente svolge, il lavoro di approfondimento che prepareranno le scuole sarà esposto nel nostro stand durante la 47^ Fiera Mostra a Venturina Terme, prevista per la fine di maggio.Sempre nel mese di maggio, in occasione della Settimana della Bonifica, sono previste ulteriori visite guidate sul fiume Cornia, alla scoperta degli interventi di riqualificazione fluviale realizzati nell'ambito del progetto Life REWAT.Queste visite avvengono dopo un percorso iniziato prima con i docenti, poi trasmesso da loro agli studenti, mediante il quale (utilizzando gli strumenti forniti dai partner di progetto) il progetto REWAT viene fatto conoscere per poter insegnare a tutti, soprattutto alle nuove generazioni, l'importanza del risparmio idrico e della risorsa acqua, fondamentale non solo in un territorio come il nostro, ma ormai ovunque.

 

foto cornia

Giornata mondiale dell’acqua 2018: la natura per l'acqua

Questi gli impegni e le sfide del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa sul tema delle risorse idriche nella Val di Cornia

Quest’anno il tema della Giornata mondiale dell’acqua 2018 che si celebrerà il 22 Marzo è “Nature for Water”, ovvero: usare le soluzioni che si trovano in natura per ridurre le inondazioni, la siccità e l’inquinamento delle acque.

La risorsa naturale dell’acqua è sempre di più messa in crisi, riducendosi la disponibilità di acqua dolce di cui abbiamo bisogno per sopravvivere e prosperare. Inoltre si assiste ad un depauperamento dei suoli, dei fiumi, dei laghi e quindi dei nostri ecosistemi. Le soluzioni proposte per la salvaguardia della natura hanno la possibilità di risolvere molte delle nostre sfide sulla risorsa.

Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa approfitta di questa giornata per fare il punto della situazione sulle risorse idriche della Val di Cornia. “Da anni stiamo dedicando molte energie su questo tema – commenta il Presidente Vallesi - convinti che questo rappresenti un argomento vitale per lo sviluppo economico e sociale del nostro territorio.”

LIFE REWAT

Il fabbisogno idrico della Val di Cornia dipende fortemente dalla risorsa sotterranea presente nel sistema acquifero alluvionale, sfruttato negli ultimi 60 anni per scopi industriali, irrigui e idropotabili. Tale sfruttamento ha causato un deterioramento quali-quantitativo delle acque di falda, provocando un deficit del bilancio idrico, causa a sua volta di fenomeni di subsidenza e intrusione salina.

Il progetto europeo LIFE REWAT (sustainable WATer management in the lower Cornia valley through demand REduction, aquifer REcharge and river Restoration ) ha l’obiettivo di sviluppare una strategia partecipata per la gestione integrata delle risorse idriche, come modello di governance per lo sviluppo sostenibile della Val di Cornia. Il progetto si attua attraverso misure dimostrative, sia strutturali che non strutturali, che costituiscono la base del processo di governance. La realizzazione di cinque interventi dimostrativi per la gestione e pianificazione delle risorse idriche sotterranee fa si che la Val di Cornia si ponga come un laboratorio di innovazione. Gli interventi consistono:

- nella messa in opera di un impianto di ricarica in condizioni controllate in loc. Suvereto;

- nella riqualificazione di un tratto del fiume Cornia;

- nel riuso di reflui trattati per scopi irrigui;

- nell’attuazione di schemi di irrigazione per ottimizzare l’utilizzo di acqua in agricoltura;

- nell’adozione di misure per la riduzione delle perdite dalla rete acquedottistica.

Questi interventi sono accompagnati da attività di monitoraggio per verificarne l’efficacia e l’impatto socio-economico e ambientale. Le attività di comunicazione e disseminazione dei risultati del progetto sono rivolte sia al personale tecnico sia alla popolazione locale e alle scuole, attraverso diverse strategie comunicative (website, social network, media, conferenze, eventi pubblici, pubblicazioni).

Il Contratto di Fiume per l’Acqua costituirà poi la cornice per una strategia a medio-lungo termine per la gestione sostenibile delle risorse idriche nell'area.

CONVEGNO 29 MARZO 2018

Nell'ambito della campagna di sensibilizzazione al risparmio idrico in agricoltura prevista dal progetto Life Rewat il 29 Marzo si svolgerà a Venturina un incontro con gli agricoltori della Val di Cornia dal titolo ''ACQUA E AGRICOLTURA – La Val di Cornia tra crisi idrica e progetti innovativi'' nel quale si farà il punto dei primi risultati del progetto circa la sperimentazione di nuove tecniche irrigue, della situzione delle falde sotterranee e delle azioni che Consorzio, Comune e ASA hanno attivato nel 2017 nell'ambito della crisi idrica e intendano proporre in modo strutturale per riutilizzare i reflui depurati a scopi irrigui, integrando le risorse provenienti dalla Fossa Calda.

CRISI IDRICA 2017

La siccità che ha interessato la Toscana già dai primi mesi del 2017 (emergenza ancora in corso) ha portato, secondo i dati divulgati la mancanza di circa un terzo dell'acqua che cade usualmente in un anno. Una mancanza di precipitazioni che in alcune zone della regione, come in Maremma, e soprattutto in Val di Cornia corrisponde a circa la metà rispetto a quelle che sono i valori consueti.

La soluzione provvisoria attuata dal Consorzio in collaborazione con Arpat Regionale, ASL e ASA, azienda Gestore Unico del Servizio Idrico Integrato per l'Autorità Idrica Toscana, è stata quella di sfruttare tramite un utilizzo alternato le condutture esistenti dell’acquedotto irriguo alimentandole con le acque provenienti dalla tubazione limitrofa del depuratore di Guardamare già disponibili per un precedente progetto di uso delle acque irrigue per alimentare nei mesi novembre- marzo le industrie Piombinesi Arcelor - Acciaierie.

L'intervento attuato dal Consorzio è stato finanziato dalla Regione Toscana (€ 100.000,00) nell'ambito del Piano Regionale Agricolo Forestale (PRAF Anno 2017. Misura F. 1.29 azione a) crisi idrica 2017. Interventi strutturali urgenti per fini irrigui.

RIUTILIZZO ACQUE REFLUE DEPURATORE GUARDAMARE 2018

Per il 2018 sono stati richiesti dei finanziamenti per rendere strutturale l'attività attuata durante la crisi idrica del 2017 predisponendo il riutilizzo, seppur indiretto, delle acque depurate con l'intallazione un post trattamento al depuratore del Comune di San Vincenzo, in modo tale da grantire una maggiore qualità delle acque.

Il nuovo sistema garantirà un aflusso costante di acque depurte per buona parte della stagione irrigua permettendo negli anni avvenire di potenziare le superfici irrigabili in un comparto di agricoltura specializzata e di pregio come l'orticoltura.

Il progetto prevede un protocollo di attuazione tra diversi enti quali Regione, Gestiore Unico del Servizio idrico integrato, ARPAT e ASL per garantire un livello di qualità delle acque in ingresso e disptribuite all'agricoltura e che si possa ripetere negli anni a prescindere dalla crisi idrica.

PROGETTI PER L'IRRIGAZIONE

Il comparto dell'irrigazione nelal Val di Cornia ha visto negli ultimi anni un rilancio dell''attività agricola con la sempre maggiore necessità di acqua per le coltivazioni di ortifrutta, a tal fine il consorzio ha previsto un potenziamento degli acquedotti irrigui per poter passara da una superficie irrigabile di circa il 60 % del comparto dfino al 90 % e successivamente l'allargamento dei comparti stessi.

Il progetto, che prevede un piano finanziario complessivo di € 5.200.000,00 diviso in 7 stralci funzionali, può essere sinteticamente riepilogato in: interconnessioni della rete acquedottistica dei vari comparti, ampliamento delle esistenti vasche di compenso per il rilancio dell'acqua, realizzazione di due nuove vasche di accumulo per cira 400.000 mc, ammodernamento dei sistemi di misura e controllo delle adduzioni e distribuzione delle acque irrigue, realizzazione di nuova condotta di adduzione delle acque reflue, post trattate, dall'impinanto di depurazione di Campo alla Croce in loc. Venturina Terme alla nuova vasca di accumulo, potenziamento dell'impianto in loc. La Gera, Comune di Suvereto, per ampliare l'acquedotto esistente.

In arrivo gli avvisi di pagamento del Consorzio 5 Toscana Costa

Sono in arrivo, in questi giorni, gli avvisi di pagamento del Consorzio relativi all’annualità 2017. I tributi sono indirizzati a tutti i proprietari degli immobili individuati nel comprensorio di bonifica, alla data di riferimento del 30/06/2017 e sono calcolati sulla base della rendita catastale per i fabbricati e del reddito dominicale per i terreni, rilevate dagli archivi dell’Agenzia delle Entrate - Ufficio Territorio.
Gli importi annuali, nel rispetto del Piano di Classifica approvato nel 2017 dalla Regione Toscana, strumento per la determinazione del contributo dovuto da ciascun consorziato, tengono dei valori immobiliari e del bilancio preventivo di spesa dell’ente per svolgere le attività di manutenzione ordinaria sui corsi d’acqua, delle opere idrauliche e di bonifica idraulica, ai sensi della L.R. 79/2012.
I contributi arriveranno nei prossimi giorni nelle abitazioni ed avranno scadenza unica il 31 marzo 2018.
L’importo complessivo del ruolo ammonta a circa 7.000.000,00 € per 192.000 avvisi di pagamento distribuiti sulle tre le Unità Idrografiche Omogenee ovvero Costa Livornese e Val di Cecina, Val di Cornia e Pecora e Elba e Arcipelago.
Il nuovo tributo consortile per l'annualità 2017 “prevede un lieve incremento di gettito del Consorzio – sottolinea il Presidente Giancarlo Vallesi – dovuto al potenziamento delle attività sul reticolo idrografico di competenza”.
L’ulteriore novità sul tributo 2017 riguarda l’esenzione dal pagamento del contributo consortile per l’anno 2017, agli immobili (circa 14.000) ricadenti nelle aree gravate dall’evento calamitoso del 9-10 Settembre 2017, così come identificate dal Genio Civile Valdarno Inferiore e Costa, nei Comuni di Livorno, Rosignano Marittimo e Collesalvetti. Tale esenzione stabilita dall’Assemblea Consortile con propria deliberazione n.14/2017, con l’applicazione di un indice di gestione specifico, previsto dal nuovo Piano di Classifica, a seguito del riconoscimento dello stato di emergenza con Delibera del Consiglio dei Ministri del 15.09.2017.
Si ricorda che il tributo è deducibile dalla dichiarazione dei redditi. Per informazioni e approfondimenti è possibile consultare tutta la documentazione disponibile sul portale del consorziato al seguente link: http://avvisi.itc.unipi.it/PortaleConsorziati/
Per ogni altra ed ulteriore informazione si invita a consultare il sito web del Consorzio 5 Toscana Costa www.cbtoscanacosta.it alla sezione “contributo” o rivolgersi al numero verde 800 946 900 o agli uffici, in Venturina Terme o Portoferraio, nei seguenti orari al pubblico: dal lunedì al venerdì dalla ore 9:00 alle ore 12:00 e il martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15:00 alle ore 16,30.

 

 Cartografia Aree Allagate - Evento Alluvionale 10/09/2017  
 tav. 1 Livorno  .pdf
 tav. 2 Livorno  .pdf
 tav. 3 Chioma Quercianella .pdf
 tav. 4 Collesalvetti Nord  .pdf
 tav. 5 Collesalvetti Sud  .pdf
 tav. 6 Rosignano M.mo  .pdf

1° Stralcio di interventi sul Torrente Tripesce: ad aprile il via ai lavori

Si è concluso il percorso di progettazione e affidamento del progetto “Torrente Tripesce - I stralcio funzionale cassa in sinistra idraulica e opere accessorie” nell’ambito degli “Interventi globali sul Torrente Tripesce per la messa in sicurezza idraulica delle aree a valle del ponte della ferrovia Pisa-Roma”. Questo primo stralcio prevede la realizzazione della cassa in sinistra idraulica a monte del ponte della via Aurelia, il rialzamento degli argini del Torrente Tripesce in sx idraulica nel medesimo tratto e tutte le opere accessorie necessarie, per un importo complessivo del progetto pari a € 1.530.302,00.


Con la realizzazione di queste prime opere viene garantita la sicurezza idraulica delle aree circostanti, alla zona oggetto di intervento, per eventi con Tr = 50 anni, riuscendo a mantenere, anche in corrispondenza dei ponti, un adeguato franco di sicurezza.
I lavori saranno eseguiti dalla Ditta aggiudicataria Impresa Scala Santo srl, inizieranno a metà aprile e si protrarranno per circa sei mesi, fatta eccezione per eventuali interruzioni dovute al maltempo.


Le procedure per la scelta della ditta aggiudicataria sono partite a novembre 2017 e si sono concluse nel mese di febbraio.
Il progetto è stato redatto dai tecnici del Consorzio e nasce dalla necessità di mettere in sicurezza idraulica il Torrente Tripesce a valle della vecchia Strada Statale n°1 Aurelia. In particolare, lo scopo delle opere è di garantire da un lato la sicurezza idraulica delle aree vallive limitrofe al torrente stesso, dove insistono insediamenti abitativi e di tipo turistico ricettivi, e dall’altro di evitare fenomeni di esondazione in prossimità del ponte della vecchia Via Aurelia e del ponte della Ferrovia Pisa-Roma.
Il progetto dovrà essere completato da un secondo stralcio che prevede la realizzazione di una cassa in destra idraulica a monte del ponte sulla via vecchia Aurelia e da una cassa sul Fosso dei Fichi, affluente del Tripesce, il tutto per mettere in sicurezza le aree limitrofe per eventi con Tr=200 anni.


Il presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi ritiene l’affidamento dei lavori un importante traguardo dopo anni di un percorso difficile sia per la scelta progettuale che per le varie difficoltà incontrate nella stesura del progetto ed in considerazione che saranno necessari ulteriori interventi per la riduzione del rischio delle aree interessate.

          

  

ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI PER AFFIDAMENTI DI LAVORI AI SENSI DELL'ART. 36 D.Lgs. 50/216: DOCUMENTI PER PRESENTARE DOMANDA

L’elenco è aperto e gli operatori economici possono presentare istanza di inserimento nell’elenco in qualunque giorno dell’anno. L’aggiornamento dell’elenco, con l’inserimento delle nuove istanze pervenute degli operatori economici, viene compiuta almeno 1 (una) volta all’anno.

Ai fini dell'inserimento nell'elenco, tutti i richiedenti dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

a) iscrizione alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura per attività attinenti alla categoria per la quale chiede l'iscrizione;

b) possesso dei requisiti di ordine generale previsti dall'art. 80 D.Lgs. 50/2016;

Inoltre ogni candidato dovrà alternativamente dimostrare:

1) per gli appalti di lavori di importo pari o superiori ad € 150.000,00, il possesso dell'attestazione SOA in corso di validità;

2) per gli appalti di lavori di importo inferiore ad € 150.000,00, il possesso dell'attestazione SOA in corso di validità o il possesso dei requisiti di cui all'art. 90, comma 1, lettere a), b), c) del D.P.R. 207/2010 ss.mm.ii..

Per gli operatori economici che si qualificano con la SOA, il Modello ALLEGATO 1 ISTANZA O.E. dovrà essere corredato da copia della SOA in corso di validità.

Per gli operatori economici che si qualificano ai sensi dell’art. 90 DPR 207/2010, il Modello ALLEGATO 1 ISTANZA O.E. dovrà essere corredato da idonea documentazione attestante l’idoneità tecnico – professionale (certificati di regolare esecuzione/fatture in lavorazioni analoghe riconducibili a lavori svolti con buon esito nell’ultimo quinquennio con indicazione dei committenti, degli importi e del periodo di svolgimento, elenco attrezzature possedute) a comprova dei requisiti dichiarati nello stesso.

 

OPERATORI ECONOMICI:

http://www.cbtoscanacosta.it/area-amministrativa/gare/gare-archiviate-2/325-avviso-pubblico-per-la-formazione-di-un-elenco-di-operatori-economici-ai-sensi-dell-art-36-del-d-lgs-50-2016-compresa-la-sessione-imprese-agricole-e-di-un-elenco-di-professionisti.html

PROFESSIONISTI:

http://www.cbtoscanacosta.it/area-amministrativa/gare/gare-archiviate-2/326-avviso-pubblico-per-la-formazione-di-un-elenco-di-professionisti.html

 

          

  

Split Payment - Comunicazione ai fornitori

Dal 01 gennaio 2018, per effetto del D.L. n. 148 del 16.10.2017 convertito con L. 172 del 4/12/2017 il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa (rientrando nella categoria degli enti pubblici economici nazionali, regionali, locali a cui è esteso l'obbligo) applica lo Split Payment per l'assolvimento dell'IVA. Si fa presente che, nelle fatture emesse a partire dal 01 gennaio 2018, i fornitori sono tenuti a indicare la seguente dicitura: operazione con "scissione dei pagamenti" D.L. n. 148 del 16.10.2017 convertito con L. 172 del 04/12/2017.

Approvazione Piano Anticorruzione 2018-2020

Preliminarmente all'approvazione del Piano Anticorruzione 2018-2020 il Consorzio ha aperto un processo di partecipazione e condivisione finalizzato ad arricchire ed aggiornare il documento con i contributi che potranno provenire dai Consiglieri dell'Assemblea Consortile, dal personale interno all'Ente ma anche da tutti i cittadini, le associazioni o altre forme di organizzazioni portatrici di interessi collettivi, operanti sul territorio. Sarà quindi possibile avanzare suggerimenti e proposte da indirizzare al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza del Consorzio Dott. Alessandro Fabbrizzi, al seguente indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure da consegnare direttamente presso la sede dell'Ente in Via degli Speziali 17 a Venturina Terme entro il giorno 21 gennaio 2018.

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO PROCEDURA NEGOZIATA PER L'AFFIDAMENTO DI UN APPALTO PER LA MANUTENZIONE BOTRO PIASTRAIE, LOC. CASTIGLIONCELLO, CIG 7469769860

Si informa che il giorno Giovedì 10 Maggio 2018 alle ore 09:00, presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa, via degli Speziali n.17, località Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima, si svolgeranno le operazioni di sorteggio pubblico per l'individuazione di n° 20 (venti) operatori economici da invitare alla procedura negoziata relativa all'appalto per la manutenzione del Botro Piastraie in località Castiglioncello, come da Determina del Dirigenziale n° 94 del 03 Maggio 2018. Per il sorteggio verrà utilizzato l'elenco degli Operatori Economici accreditati presso il Consorzio approvato con Determina Dirigenziale n° 79 del 24 Aprile 2017 e successive modifiche, in possesso delle condizioni minime di carattere economico e tecnico per la partecipazione (Categoria OG 8 classifica I o lavori analoghi compiuti nei cinque anni precedenti).

Riduzione del rischio idraulico del Fiume Cornia: lavori in corso in località Roviccione

Proseguono i lavori che prevedono il rinforzo arginale del Fiume Cornia, a monte e a valle del ponte di Roviccione, intervento contenuto nel V lotto, ultimo lotto che chiude i lavori di messa in sicurezza e riduzione del rischio idraulico della Val di Cornia, per un importo previsto di € 1.080.000,00.

Il 16 Ottobre 2017 c'è stato l'avvio ufficiale dei lavori con il soggetto che si è aggiudicato la Gara, l'impresa M.I – C.S srl.

Il progetto redatto dall’ufficio Staff del Consorzio consiste in opere di manutenzione straordinaria alle arginature nel quale si prevede una serie di interventi funzionali e connessi quali il rivestimento arginale con materiale flessibile, il riallineamento delle quote in sommità arginale e l’allargamento dei camminamenti, il tutto secondo le buone norme d’idraulica.

Alcune delle foto che mostrano lo stato di attuazione dei lavori.

 WhatsApp Image 2017 11 30 at 10.35.18 1  WhatsApp Image 2017 11 30 at 10.35.18 2 WhatsApp Image 2017 11 30 at 10.35.18 3 WhatsApp Image 2017 11 30 at 10.35.19 1   WhatsApp Image 2017 11 30 at 10.35.18 1 WhatsApp Image 2017 11 30 at 10.36.32 1 WhatsApp Image 2017 11 30 at 10.36.32

WhatsApp Image 2017 11 30 at 10.36.34 1 WhatsApp Image 2017 11 30 at 10.36.34 3 WhatsApp Image 2017 11 30 at 10.36.34

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

Per titoli ed esami per l'assunzione a tempo indeterminato in area A parametro 135 di n°01 impiegato di concetto da assegnare alla sezione "Bilancio, contabilità e personale". Scadenza ore 12 del 24 Novembre 2017.

scarica la domanda

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO – PROCEDURA NEGOZIATA PER L’AFFIDAMENTO DI UN APPALTO LAVORI TRIPESCE

home cbtoscanacosta

Si informa che il giorno Mercoledì 08 Novembre 2017 alle ore 11:30, presso la sede operativa del Consorzio 5 Toscana Costa, via dei Cavalleggeri 84, località Vada - 57016 Rosignano Marittimo, si svolgeranno le operazioni di sorteggio pubblico per l'individuazione di n° 20 (venti) operatori economici da invitare alla procedura negoziata relativa agli Interventi globali sul Torrente Tripesce per la messa in sicurezza idraulica delle aree a valle del ponte della ferrovia Pisa-Roma – Cup G45H05000020001 – Cig 726127842A coma da Determina del Dirigenziale n° 282 del 02 Novembre 2017. Per il sorteggio verrà utilizzato l'elenco degli Operatori Economici accreditati presso il Consorzio approvato con Determina Dirigenziale n° 79 del 24 Aprile 2017 e successive modifiche, in possesso delle condizioni minime di carattere economico e tecnico per la partecipazione (Categoria OG 8 classifica III).

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO – PROCEDURA NEGOZIATA PER L’AFFIDAMENTO DI UN APPALTO LAVORI TRIPESCE

 home cbtoscanacosta

Si informa che il giorno Mercoledì 08 Novembre 2017 alle ore 11:30, presso la sede operativa del Consorzio 5 Toscana Costa, via dei Cavalleggeri 84, località Vada - 57016 Rosignano Marittimo, si svolgeranno le operazioni di sorteggio pubblico per l'individuazione di n° 20 (venti) operatori economici da invitare alla procedura negoziata relativa agli Interventi globali sul Torrente Tripesce per la messa in sicurezza idraulica delle aree a valle del ponte della ferrovia Pisa-Roma – Cup G45H05000020001 – Cig 726127842A coma da Determina del Dirigenziale n° 282 del 02 Novembre 2017. Per il sorteggio verrà utilizzato l'elenco degli Operatori Economici accreditati presso il Consorzio approvato con Determina Dirigenziale n° 79 del 24 Aprile 2017 e successive modifiche, in possesso delle condizioni minime di carattere economico e tecnico per la partecipazione (Categoria OG 8 classifica III).

Proseguono i lavori di ricostruzione dei territori colpiti dall'alluvione del 10 settembre: si consolida la sinergia tra Consorzio e Regione

Nella giornata di ieri, il commissario delegato dal Governo per l'emergenza a Livorno e presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha effettuato una serie di sopralluoghi nei territori comunali di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo per verificare lo stato di avanzamento dei lavori di ricostruzione dei ponti e di recupero delle infrastutture danneggiate a seguito dell'alluvione del 10 settembre. Insieme a lui, il Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa, Giancarlo Vallesi, che lo ha accompagnato per poter mostrare i lavori realizzati finora. E' stata anche l'occasione per poter meglio consolidare la forte sinergia tra Consorzio e la Regione Toscana, collaborazione che avviene ogni giorno, non solo quando si verificano eventi tristemente calamitosi.

http://www.toscana-notizie.it/-/emergenza-livorno-rossi-disposto-a-valutare-la-richiesta-di-ulteriori-finanziamenti-

Livorno: Ripristini post alluvione

Sin dalla giornata di Sabato il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa si trova sui luoghi alluvionati della città di Livorno con propri mezzi e personale. In corso in questo momento i seguenti lavori:

Su Rio Ardenza IMG 5172     IMG 5173

Su Rio Molino   IMG 5174      IMG 5176

Zona Confluenza di  IMG 5179     IMG 5187     IMG 5188

Rio Molino con Rio Ardenza 

Alluvione: tutti i lavori fatti a Livorno

«Ecco tutti i lavori di manutenzione completati nel territorio livornese nelle scorse settimane»

IMG 5174Il nubifragio abbattutosi nella notte tra sabato e domenica ha riportato danni enormi soprattutto nel Comune di Livorno. Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa, competente per la manutenzione dei corsi d’acqua sul vasto comprensorio che va da Livorno a Castiglion della Pescaia, passando per l'Alta Val di Cecina, si è recato sin da subito sui luoghi maggiormente colpiti dalla piena nel Comune di Livorno. L'eccezionalità della quantità di acqua abbattutasi in un lasso di tempo molto breve sulla città di Livorno, ha fatto sì che i corsi d’acqua presenti nel centro abitato non siano stati in grado di contenere la piena. “Tutta la manutenzione ordinaria in carico nostro sul Comune di
Livorno era stata eseguita – ha sottolineato il presidente del Consorzio 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi – con interventi di sfalcio della vegetazione infestante e ripulitura dell'alveo dei corsi d'acqua. Tutti interventi finalizzati al libero e corretto deflusso delle acque. Ciò che ha fatto tracimare i fossi non è stata la mancata o la scarsa manutenzione, bensì l'enorme quantità di acqua concentratasi su Livorno in poche ore”.

Leggi tutto: Alluvione: tutti i lavori fatti a Livorno

Nuovi mezzi per il Life Rewat

Life Rewat: nuovi mezzi per la riqualificazione morfologica del Fiume Cornia

2017 07 24 PHOTO 00000076Il Consorzio 5 Toscana Costa prosegue con il progetto Life Rewat per la gestione sostenibile della risorsa idrica in Val di Cornia, progetto che ha fatto conquistare al Consorzio 5, che ne è capofila, un finanziamento da parte della Comunità Europea di circa € 1.300.000,00.
Iniziato nel settembre 2015, il progetto sta impegnando il Consorzio di Bonifica e i Partner Asa Spa, Scuola Sant'Anna di Pisa e Regione Toscana in una serie di interventi dimostrativi volti allo studio della progettazione e della creazione di misure naturali di “stoccaggio” della risorsa idrica attraverso:
- un aumento dell'infiltrazione (ricarica della falda);
- il recupero e riutilizzo delle acque depurate;
- la riduzione delle perdite dell'acquedotto;
- la diminuzione dei fabbisogni di acqua per gli usi agricoli, attraverso l'applicazione di tecnologie innovative (subirrigazione) ad alta efficienza;
tutti interventi utili per affrontare i periodi di siccità o comunque scarsità della risorsa, che nel nostro territorio non sono così rare.

Leggi tutto: Nuovi mezzi per il Life Rewat

Nuove macchine: Il Consorzio 5 Toscana Costa aumenta i lavori

Costi e tempi di lavorazione minori, produttività e sostenibilità ambintale maggiori

IMG 4088

Il Consorzio 5 Toscana Costa ha da poco rinnovato il proprio parco macchine per migliorare la propria attività sul territorio e rendere più efficaci gli interventi di manutenzione ordinaria, nei quali l'Ente è quotidianamente impegnato.
Da oggi sono 5 le nuove macchine operatrici a disposizione del Consorzio di Bonifica, 3 direttamente acquistate, che andranno stabilmente ad implementare la capacità produttiva dell'Ente, altre due noleggiate per affrontare al meglio l'intenso programma di attività definito per i prossimi mesi.

Leggi tutto: Nuove macchine: Il Consorzio 5 Toscana Costa aumenta i lavori

SICCITA’: MESSO IN PRATICA IL PROGETTO PER MITIGARE LA CRISI IDRICA

Le acque depurate alimentano i laghetti della Fossa Calda

Foto1633Da due giorni l’acqua depurata del tubo di collegamento dei depuratori Guardamare - Campo alla Croce, alimenta i laghetti irrigui dell’impianto Fossa Calda di Venturina Terme risolvendo così per buona parte dei problemi derivanti dalla grave siccità di quest’anno. Il tavolo di lavoro congiunto, che ha preso vita dal Protocollo d'intesa per la lavorazione del pomodoro da industria toscano, da mesi lavora alla progettazione strategica di interventi per mitigare l’emergenza idrica che ciclicamente grava sulla Val di Cornia e nell’ultima conferenza dei servizi svoltasi l’11 luglio scorso il progetto “Intervento strutturale provvisorio per alimentare l’acquedotto irriguo attraverso i laghetti della Fossa Calda con acque depurate provenienti dalla tubazione di collegamento tra il depuratore Guardamare e Campo alla Croce, inclusa l’autorizzazione allo scarico del refluo proveniente dall’impianto di Guardamare nell’invaso per il periodo (fino al 10/8/2017), nei giorni (da martedì a venerdì, dalle ore 8,00 alle ore 20,00) e con le modalità (fase 1 e fase 2) specificate e dettagliate nel progetto ad integrazione di quella già rilasciata dalla Provincia di Livorno con disposizione n.196 del 3/11/2015, che rimane valida in ogni sua parte”.

Leggi tutto: SICCITA’: MESSO IN PRATICA IL PROGETTO PER MITIGARE LA CRISI IDRICA

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO – PROCEDURA NEGOZIATA PER L’AFFIDAMENTO DI UN APPALTO LAVORI CORNIA

home cbtoscanacosta

Si informa che il giorno Venerdì 23 Giugno 2017 alle ore 09:00, presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa , Via degli Speziali 17, località Venturina Terme – 57021 Campiglia Marittima, si svolgeranno le operazioni di sorteggio pubblico per l’individuazione di n° 20 (venti) operatori economici da invitare alla procedura negoziata relativa ai  Lavori di manutenzione straordinaria alle arginature del Fiume Cornia  II e III categoria idraulica – LOTTO 5 – Località Roviccione – Comune di Campiglia Marittima (LI)” come da Determina del Direttore Generale n° 36  del 16/06/2017. Per il sorteggio verrà utilizzato l’elenco degli Operatori economici accreditati presso il Consorzio approvato con Determina Dirigenziale n° 79 del 24 Aprile 2017 e successive modifiche, in possesso delle condizioni minime di carattere economico e tecnico per la partecipazione (Categoria OG 8 classe III).

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSI PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI INTEGRATI NELL’ AMBITO DEL PROGETTO TRANSFRONTALIERO T.R.I.G - EAU

home cbtoscanacosta

Si informa che nell'Area Amministrativa del nostro sito internet, nella sezione "Gare in Corso" è possibile trovare la documentazione per manifestare il prorpio interesse relativo alla partecipazione alla procedura negoziata in oggetto " AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI INTEGRATI NELL’AMBITO DEL PROGETTO TRANSFRONTALIERO T.R.I.G - Eau “Transfrontalierita’, Resilienza, Innovazione & Governance per la prevenzione del Rischio Idrogeologico” FINANZIATO DAL PROGRAMMA COMUNITARIO ITALIA FRANCIA MARITTIMO 2014 -2020. Scadenza Martedì 26 Luglio 2017.

 

 

PROCEDURA NEGOZIATA PER L’AFFIDAMENTO DI UN APPALTO LAVORI CORNIA - COMUNICAZIONE

home cbtoscanacosta

Si informa che in  merito alla procedura in oggetto "Lavori di manutenzione straordinaria alle arginature del Fiume Cornia  II e III categoria idraulica – LOTTO 5 – Località Roviccione – Comune di Campiglia Marittima (LI)” la prima seduta di gara si svolgerà, per esigenze organizzative, il giorno martedì 18 Luglio 2017 alle ore 10:30, presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa , Via degli Speziali 17, località Venturina Terme – 57021 Campiglia Marittima anziche presso la sede operativa del Consorzio 5 Toscana Costa, via dei Cavalleggeri, 84 - 57016 Vada.

 

 

CB5: Insieme alle aziende agricole per affrontare la siccità

IMG 0923Da diverse settimane ormai il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa sta incontrando gli agricoltori e le aziende per affrontare insieme a loro la preoccupante siccità che sta vivendo il nostro Comprensorio. Un inverno poco piovoso ed una primavera molto calda stanno mettendo a dura prova le aziende agricole del territorio e le loro colture, spesso molto esigenti dal punto di vista idrico. Il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi in questi giorni ha avuto un ulteriore incontro con i soggetti interessati, condividendo con loro l'impegno dell'Ente a monitorare la situazione, vigilare e controllare l'utilizzo della risorsa idrica.

Leggi tutto: CB5: Insieme alle aziende agricole per affrontare la siccità

Premiate le scuole che hanno esposto i lavori allo stand del CB5

IMG 3914Si è chiusa ieri la 46° Fiera Mostra Economica Costa Toscana svoltasi a Venturina Terme alla quale ha preso parte anche il Consorzio 5 Toscana Costa, approfittando dell'occasione per organizzare un punto espositivo ed informativo sulla propria attività istituzionale. Grazie a questa occasione il Consorzio di Bonifica ha potuto mostrare la propria attività di manutenzione quotidiana ai corsi d'acqua, ma anche gli importanti progetti che sta seguendo a livello europeo finalizzati ad una gestione più responsabile e più sostenibile della risorsa idrica e del territorio che abitiamo, progetti in partnership con altri importanti soggetti, quali le Amministrazioni Comunali, la Regione Toscana, Asa Spa, la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, l'Università degli Studi di Genova, l'Università di Sassari, il Parco di Portofino, gli Enti Francesi Avitem agenzia del territorio e Eco entreprises.

Leggi tutto: Premiate le scuole che hanno esposto i lavori allo stand del CB5

L'Università di Palermo in visita all'impianto di subirrigazione realizzato all'interno del Progetto Life Rewat

IMG 2794Lo scorso 26 aprile 2017, Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa ha ospitato una ventina di studenti provenienti dal Corso di Laurea in Agro ingegneria, Dipartimento Scienze Agrarie e Forestali presso l’Università di Palermo, per spiegare e mostrare loro l’attività di irrigazione del consorzio, con particolare riguardo ai piccoli/medi impianti in gestione e all’attività agricola presente nella Val di Cornia. Nell’ambito di tale incontro si è presentato, poi, il progetto LIFE Rewat, riguardante la gestione sostenibile delle acque nella bassa Val di Cornia, attraverso la riduzione della domanda idrica, la ricarica della falda e la riqualificazione fluviale ed in particolare ci si è occupati dell'impianto di subirrigazione realizzato su una coltivazione di carciofi di una azienda agricola locale. L'incontro dopo il saluto del Presidente del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi, si è articolato in un momento informativo in aula alla presenza dei Dirigenti del Consorzio Dott. Alessandro Fabbrizzi, responsabile del Progetto, e Dott. Roberto Pandolfi responsabile dell'Area Manutenzione dell'Ente e in un secondo momento operativo con la visita guidata dal Ricercatore della Scuola Sant'Anna di Pisa il Dott. Giorgio Ragaglini proprio sull'impianto di subirrigazione realizzato nel Comune di Campiglia M.ma.

Leggi tutto: L'Università di Palermo in visita all'impianto di subirrigazione realizzato all'interno del...

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO - PROCEDURA NEGOZIATA PER L'AFFIDAMENTO DI UN APPALTO

home cbtoscanacosta

Si informa che il giorno Martedì 02 Maggio 2017 alle ore 15:00, presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa, via degli Speziali 17, località Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima, si svolgeranno le operazioni di sorteggio pubblico per l'individuazione di n° 5 (cinque) operatori economici da invitare alla procedura negoziata relativa ai " Lavori di ristrutturazione a porzione di capannone artigianale posto in via degli Speziali 21-23 per l'ampliamento della sede legale del Consorzio 5 Toscana Costacoma da Determina del Direttrore Generale n° 26 del 24 Aprile 2017. Per il sorteggio verrà utilizzato l'elenco degli Operatori Economici accreditati presso il Consorzio approvato con Determina Dirigenziale n° 79 del 24 Aprile 2017 in possesso delle condizioni minime di carattere economico e tecnico per la partecipazione (Categoria OG 1).

FIUMI COSCIENTI

Il Consorzio 5 Toscana con i lavori di pubblica utilità aumenta i lavori a Livorno

A settembre 2015 il Comune di Livorno, con la partecipazione ed il contributo del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa, presentava in Regione la richiesta di un finanziamento per il progetto “Fiumi coscienti”, consistente in lavori di pubblica utilità da effettuare nei Comuni di Livorno, Collesalvetti e Rosignano M.mo, prevedendo di occupare 66 lavoratori in tre ambiti di intervento: valorizzazione patrimonio pubblico urbano del territorio livornese; manutenzione dei parchi pubblici; digitalizzazione della documentazione e degli archivi dei Comuni coinvolti; manutenzione dei corsi d'acqua. Il finanziamento è stato approvato e il Consorzio ha avviato per propria quota parte il progetto.

Foto ArdenzaDopoA luglio 2016, infatti è partita la 1° tranche che ha impiegato 8 dipendenti per 6 mesi, e poi di nuovo altri 8 operai per altri 6 mesi, il tutto suddiviso in due fasi: una fase formativa ed una fase lavorativa. In particolare i lavori guidati e coordinati dal Consorzio di Bonifica hanno riguardato la manutenzione dell'area adiacente l'impianto idrovoro denominato La Paduletta a Livorno, dove tra l'altro è posta la sede degli stessi operai; gli operai hanno ripreso le parti murarie delle recinzioni a protezione delle pompe idrovore e delle colonne poste al cancello d'ingresso e hanno provveduto alla loro tinteggiatura, si sono occupati della verniciatura delle tubazioni in acciaio dell'impianto idrovoro ed hanno provveduto al taglio della vegetazione infestante e alla pulizia dell'intera area tramite la raccolta del materiale derivante dalle operazione di sfalcio manuale.

Leggi tutto: FIUMI COSCIENTI

Prorogata la scadenza per il pagamento del Tributo al Consorzio 5 Toscana Costa

AtzICN3YfOyMnZ8b597LZE16Lwv8JqntJkGwDs8pXx7tA seguito del riordino dei Consorzi di Bonifica avvenuto con L.R. 79/2012 si hanno 6 Enti che si occupano di un'area molto più vasta rispetto al passato, la Regione Toscana nelle sue linee guida non è soltanto intervenuta sulla struttura degli Enti, ma ha anche omogeneizzato i criteri e gli indirizzi degli atti di pianificazione e programmazione dell'Ente, come il Piano di Classifica, lo strumento che gestisce la ripartizione delle spese derivanti dall'attività di bonifica tra i consorziati, sulla base di un rinnovato modello di calcolo che si concentra essenzialmente sul concetto di beneficio diretto derivante dagli interventi che il Consorzio fa sul territorio, dando vita di fatto ad un nuovo tributo per l'anno 2016. Nel mese di Marzo è iniziata la distribuzione degli avvisi di pagamento, attività che risulta ancora in corso dall'affidatario del servizio.

Leggi tutto: Prorogata la scadenza per il pagamento del Tributo al Consorzio 5 Toscana Costa

Il Progetto T.R.I.G-Eau si presenta a Pisa il 31 Marzo

Sarà inaugurato il 31 marzo a partire dalle ore 9.30 nell’Aula Magna della Scuola Superiore di studi e perfezionamento Sant’Anna a Pisa il progetto transfrontaliero T.R.I.G-Eau (Transfrontalierità, Resilienza, Innovazione & Governance per la prevenzione del Rischio Idrogeologico) che riunisce ltalia e Francia nell’identificazione di adeguate strategie per la prevenzione e mitigazione del rischio idrogeologico in ambiti urbani e semi-urbani.

Il progetto, della durata di 3 anni, finanziato dal Programma Italia-Francia Marittimo 2014-2020, schiera nove partner appartenenti al settore pubblico e privato delle Regioni Liguria, Sardegna, Toscana e PACA che, sotto al coordinamento del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa, collaboreranno attivamente per migliorare la capacità di resilienza dei territori nei confronti dei sempre più numerosi fenomeni di esondazione.

Leggi tutto: Il Progetto T.R.I.G-Eau si presenta a Pisa il 31 Marzo

Professionisti e Operatori Economici: il CB5 apre alle candidature

Cb5 regolamenta gli affidamenti di contratti pubblici sottosoglia comunitaria e apre a candidature per la formazione di due elenchi

FullSizeRenderIl Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa in virtù dell'entrata in vigore del D.Lgs.18/4/2016, n.50 che ha abrogato il D.Lgs.163/2006, ha provveduto secondo normativa a disciplinare gli affidamenti di contratti pubblici sottosoglia comunitaria, mediante apposito regolamento, e sta procedento alla formazione di un elenco degli operatori economici, compresi imprenditori agricoli, società cooperative e loro consorzi e un elenco di professionisti per l’affidamento di lavori, servizi e forniture ai quali il Consorzio attingerà per le procedure semplificate che decide di attivare.

Leggi tutto: Professionisti e Operatori Economici: il CB5 apre alle candidature

Tributo di Bonifica 2016. Il nuovo piano di Classifica

IMG 2033Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa, costituito a seguito del riordino e della razionalizzazione imposta dalla L.R. 79/2012 ai Consorzi di Bonifica Toscani che ha individuato 6 grandi enti con il compito di effettuare la manutenzione dei corsi d'acqua e la progettazione e realizzazione delle opere finalizzate alla riduzione del rischio idraulico. La riforma della Regione Toscana, però, non ha interessato soltanto la struttura degli Enti, ma ha omogeneizzato anche i criteri e le linee di indirizzo su atti importanti di pianificazione e programmazione.

Leggi tutto: Tributo di Bonifica 2016. Il nuovo piano di Classifica

Percorso partecipato per il nuovo Piano Anticorruzione: Il Cb5 chiede contributi

Il Consorzio 5 Toscana Costa in occasione dell'approvazione del nuovo Piano Triennale di prevenzione della corruzione e per la trasparenza e l'integrità prevista per legge entro il 31.01.2017 ha aperto un processo di partecipazione e condivisione finalizzato ad arricchire ed aggiornare il documento con i contributi che potranno provenire dai Consiglieri dell'Assemblea Consortile, dal personale interno all'Ente ma anche da tutti i cittadini, le associazioni o altre forme di organizzazioni portatrici di interessi collettivi, operanti sul territorio.
Il Piano Triennale di prevenzione alla Corruzione non è un documento di studio o di indagine, ma uno strumento attraverso il quale ogni Ente deve dimostrare di aver definito le attività a maggior rischio di corruzione, di aver ponderato tale rischio e di aver individuato concretamente le azioni dirette a prevenirlo. L'obiettivo ultimo del Consorzio è ridurre le opportunità di manifestazione dei casi di corruzione ed aumentare la capacità di prevenirli.
Sul sito istituzionale del Consorzio www.cbtoscanacosta.it nella Sezione Amministrazione Trasparente, sarà possibile consultare il piano 2015-2018 sulla base del quale sarà possibile avanzare suggerimenti e proposte da indirizzare al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza del Consorzio Dott. Alessandro Fabbrizzi, al seguente indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure da consegnare direttamente presso la sede dell'Ente in Via degli Speziali 17 a Venturina Terme entro il giorno 20 gennaio 2017.

CB5 relatore al seminario alternanza scuola-lavoro

IMG 1654Giovedì 15 Dicembre il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa è stato invitato a partecipare al Seminario Formativo su alternanza scuola lavoro organizzato da Fare Ambiente, con il patrocinio della Regione Toscana, a Rosignano Solvay. A portare l'esperienza e la conoscenza della bonifica sul territorio il Direttore Generale Roberto Benvenuto. Protagonisti della giornata i ragazzi dell'Istituto Scolastico di Istruzione Superiore – I.S.I.S. Mattei di Rosignano Solvay.

Leggi tutto: CB5 relatore al seminario alternanza scuola-lavoro

Le Alluvioni a Castagneto. Se ne parla Venerdì 16 Dicembre

Pomeriggi insieme il rischio idrogeologico

Venerdì 16 Dicembre alle ore 17.00 presso la Sala Comunale "Falcone e Borsellino", all'interno della serie di iniziative organizzate dal Comune di Castagneto Carducci e l'Associazione Culturale Onlus Parchi Geostorici,  si parlerà di "ALLUVIONI: Il rischio idrogeologico a Castagneto Carducci". A coordinare l'incontro Roberto Tinagli che darà modo ai diversi relatori di approfondire questo importante e sentito tema per tutto il territorio. 

Leggi tutto: Le Alluvioni a Castagneto. Se ne parla Venerdì 16 Dicembre

A 50 anni dall'alluvione: la memoria storica della Val di Cornia

invito libroBenedettiniEra il 4 Novembre di 50 anni fa quando tutta la regione Toscana, e con essa anche la Val di Cornia, veniva sommersa da una straordinaria ondata di pioggia e maltempo. L'alluvione del 1966 fu infatti un disastro ambientale importante che provocò drammi individuali e collettivi e che mise in ginocchio centinaia di città e paesi. Ma fu anche un evento di fronte al quale tanti cittadini dettero forza e significato al termine solidarietà, mostrando una eccezionale vicinanza alle popolazioni colpite, contribuendo a tutelare e ripristinare non soltanto i paesi ma anche i loro beni.

Leggi tutto: A 50 anni dall'alluvione: la memoria storica della Val di Cornia

Una nuova strategia di gestione della risorsa idrica. Se ne parla a Venturina Terme

life24.11.16Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa ha invitato le Associazioni Ambientaliste, le Associazioni di Categoria, gli Ordini Professionali, i membri dell'Assemblea Consortile, le Amministrazioni Comunali e le loro strutture tecniche a partecipare all'incontro che si terrà il giorno 24 Novembre alle ore 10.15 presso la Saletta Comunale "G. La Pira" a Venturina Terme, viale della Fiera 1 sul percorso partecipato per la condivisione di uno strumento informatico per la gestione della risorsa idrica in Val di Cornia, elaborato nell'ambito del progetto Life REWAT. Ad illustrare il modello sarà il Responsabile del Comitato Scientifico del Progetto Life Rewat Rudy Rossetto della Scuola Sant'Anna di Pisa.

Leggi tutto: Una nuova strategia di gestione della risorsa idrica. Se ne parla a Venturina Terme

Il Consorzio 5 Toscana Costa sull'Isola D'Elba: Monitoraggio e manutenzione ordinaria

BOVALICO 3Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa lavora quotidianamente sul territorio dell'Isola d'Elba per monitorare i corsi d'acqua in gestione ed interviene in primo luogo con la manutenzione ordinaria ed in secondo luogo, laddove necessario, con interventi mirati. Lo sfalcio dell'erba e la trinciatura della vegetazione infestante viene svolta prioritariamente da Gennaio a Marzo e da luglio a Dicembre. I mesi primaverili di Aprile, Maggio, Giugno sono invece i periodi dell'anno durante i quali il Consorzio concentra la propria attività di manutenzione dei corsi d'acqua all'interno dei Centri Urbani al fine di salvaguardare le specie animali che nidificano lungo gli alvei dei corsi d'acqua.

Leggi tutto: Il Consorzio 5 Toscana Costa sull'Isola D'Elba: Monitoraggio e manutenzione ordinaria

Il Consorzio alle prese con il Maltempo

Interventi puntuali e monitoraggio del territorio

Foto1757Il Consorzio 5 Toscana Costa è stato impegnato con intervenirti sul territorio del maltempo che ha interessato tutta la Regione. Nel comprensorio in gestione dell'Ente non si sono per fortuna rilevate grandi criticità, sebbene si siano presentate alcune situazioni per le quali il personale addetto è dovuto intervenire.
Il Consorzio 5 Toscana Costa, infatti, durante il fine settimana ha dovuto osservare e monitorare la Gora delle Ferriere, nel Comune di Massa M.ma soprattutto in prossimità del ponte in località Campo all'Ulivi che in alcuni momenti ha reso più difficoltoso il corretto deflusso delle acque.

Leggi tutto: Il Consorzio alle prese con il Maltempo

20 OTTOBRE 2016: CHIUSURA UFFICI

CHIUSURA UFFICI  PER IL GIORNO 20 OTTOBRE 2016

 

Si comunica che il giorno 20 ottobre 2016, dalle ore 9.30 alle ore 13.30, gli uffici del Consorzio 5 Toscana Costa (Venturina Terme, Mazzanta- Vada, le Morelline-Rosignano, Portoferraio) rimarranno chiusi per un corso di formazione.

Farfalle, Anfibi e lo sfalcio dell'Erba controllato: A scuola sul Fosso Cervia

fotoAnche questo anno il Consorzio 5 Toscana Costa ha organizzato grazie al supporto del Centro Guide Costa Etrusca i laboratori di educazione ambientale sul Fosso Cervia, che si sono svolti presso i bagni La Capannina e Luna Beach nelle date 29/7, 05/8, 19/8 e 26/8. Il Fosso Cervia, infatti è dal 2013 osservato speciale del Consorzio 5 Toscana Costa, essendo il corso d'acqua che attraversa il Parco Naturale della Sterpaia nel tratto da Perelli a Torre Mozza, e il cui alveo ospita numerose specie nidificanti.

I laboratori hanno visto partecipare dai 15 ai 20 bambini ogni volta, spesso accompagnati dai genitori che in molti casi hanno seguito attentamente le spiegazioni e le attività svolte.
Gli incontri, partendo da una breve storia del territorio locale, hanno descritto e spiegato ai bambini i cambiamenti che si sono verificati negli anni e l'importanza che riveste la tutela del corso d'acqua che comprende anche la corretta regimazione delle acque.

Leggi tutto: Farfalle, Anfibi e lo sfalcio dell'Erba controllato: A scuola sul Fosso Cervia

AVVISO: I bollettini 2016 arriveranno entro fine anno

logo cbtoscanacSi avvertono i gentili contribuenti che gli avvisi di pagamento relativi all'anno 2016 saranno emessi solo dopo l'approvazione del nuovo piano di classifica che il consorzio ha recentemente adottato, relativamente a tutto il comprensorio di bonifica n.5 (redatto sulla base delle linee guida emanate dalla Regione Toscana).
Sarà compito poi della Regione di approvare definitivamente il piano, sulla base del quale sarà calcolato il nuovo tributo di bonifica degli immobili.

Si prevede pertanto che gli avvisi di pagamento potranno essere recapitati ai contribuenti entro la fine del 2016.  

Gli uffici del Consorzio 5 Toscana Costa rimangono a disposizione per eventuali chiarimenti e/o informazioni.

 

Ufficio Catasto Venturina Terme Tel. 0565857641

Ufficio Catasto Vada Tel. 0565857674

Ufficio Catasto Isola d'Elba Tel. 0565857647

Continua la manutenzione ordinaria del Cb5

Paduletto Fosso del 02 03 2016 6Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa prosegue con i lavori di manutenzione ordinaria sul Comprensorio per ridurre il rischio idraulico e manutenere in efficienza i corsi d'acqua in aree urbane ed agricole. Il Consorzio con propri mezzi e proprio personale è intervenuto sul Fiume Cecina nell'omonimo Comune, per due volte, a marzo e a maggio, con lo sfalcio del tratto in sinistra, dalla variante Aurelia al mare; sui Fossi del Paduletto e di Marina di Cecina fino a Monte del Paratino con lo sfalcio della vegetazione presente sugli argini.
I Lavori del Consorzio 5 Toscana Costa sono partiti anche a Saline di Volterra, dove in amministrazione diretta il personale della bonifica sta portando avanti lo sfalcio e la ricalibratura del Botro Canonici e del Botro Gagno, la manutenzione ordinaria sulle Briglie presenti sotto l'abitato di Volterra, e sta programmando per il mese di agosto lo sfalcio, la smacchiatura e la ricalibratura del corso d'acqua Botro Santa Marta.

Leggi tutto: Continua la manutenzione ordinaria del Cb5

Il Torrente Petraia come “nuovo” ed il pecora in “sicurezza”

Petraia 5Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa intensifica proprio in questi mesi le attività di manutenzione ordinaria sul comprensorio di riferimento. Nel Comune di Follonica il personale del Consorzio ha portato a termine recentemente un intervento di riqualificazione sul torrente Petraia nel tratto compreso tra la linea ferroviaria e la s.p. vecchia aurelia; trinciatura della sezione di deflusso eseguita nel mese di marzo e intervento sull'arginatura sinistra sul tratto che ha visto l'estrazione di pali in legno e cemento di vecchie linee dismesse Enel e Telecom al fine di rendere più sicuro il transito lungo i corsi d'acqua. Il Torrente Petraia è stato completato con una ulteriore potatura di piante al fine di rendere transitabile la pertinenza idraulica e con la ricalibratura dell'intero tratto in questione e la ripulitura del ponte ubicato su via Amendola per un importo pari a circa € 11.500,00 di lavori in Amministrazione Diretta.
Per agevolare e strutturare meglio i lavori di manutenzione necessari, il Consorzio di Bonifica ha sottoscritto insieme al Comune di Follonica una convenzione per la gestione dei corsi d'acqua, in virtù della quale si è proceduto anche alla ripulitura delle 3 vasche di laminazione in derivazione del Torrente Petraia, realizzate negli anni scorsi dallo stesso Comune. Per tale intervento eseguito in Amministrazione Diretta pari a circa € 17.000,00, si è reso necessario l'impiego sia della squadra dei trattori con decespugliatori, sia di un escavatore cingolato per effettuare alcuni interventi di rimodellamento e risagomatura alle pertinenze idrauliche.

Leggi tutto: Il Torrente Petraia come “nuovo” ed il pecora in “sicurezza”

Bibbona e La California: altra tappa dei lavori del Consorzio e progetti in corso

Petraia 2
Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa è quotidianamente al lavoro per tutelare e salvaguardare il nostro patrimonio ambientale. Proprio per questo l'attività del Consorzio ogni anno nel periodo primaverile si dedica alle trinciature dei principali corsi d'acqua, soprattutto in particolari tratti, in prossimità dei centri abitati. In questa ottica sono stati condotti i lavori sui corsi d'acqua presenti alla Calfornia e a Marina di Bibbona che hanno riguardato non soltanto la trinciatura, ma anche la ricalibratura e risagomatura di alcuni tratti degli stessi.

Leggi tutto: Bibbona e La California: altra tappa dei lavori del Consorzio e progetti in corso

14 luglio 2016 Convocata l'Assemblea Consortile

Il Consorzio 5 Toscana Costa ha convocato per Giovedì 14 Luglio 2016 alle ore 17.00 la seduta dell'Assemblea Consortile, presso la Saletta Comunale "G.La Pira" di Venturina Terme 1/A.

Nella sezione riservata ai Consiglieri sarà presente tutta la documentazione necessaria all'approfondimento ed alla discussione

Tante le autorità e la partecipazione all'inaugurazione sul Fiume Pecora

 

taglio nastroIl Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa ha concluso gli importanti lavori di riduzione del rischio idraulico sul Fiume Pecora, i quali saranno in grado di rendere più sicuri l'abitato di Follonica e le aree rurali ed industriali di Scarlino. 

Lunedì 4 Luglio in Loc. Scopaione nel Comune di Scarlino, in prossimità della cassa di espansione, si è tenuto il taglio del nastro da parte del Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi, per inaugurare l'imponente intervento realizzato dal Consorzio di Bonifica in circa un anno di attività. Ad accompagnare i8l Presidente in questo momento importante ilo Sottosegretario al Ministero dell'Ambiente Silvia Velo, il Presidente della Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati Luca Sani, i consiglieri regionali Gianni Anselmi e Leonardo Marras ed i numerosi professionisti e collaboratori che hanno lavorato alla buona riuscita dell'intervento. Presente all'inaugurazione anche Annarita Bramerini che ha seguito direttamente durante il mandato di Assessore Regionale il progetto di intervento sul Fiume Pecora.

Leggi tutto: Tante le autorità e la partecipazione all'inaugurazione sul Fiume Pecora

Giovedì 30 giugno 2016 - Sciopero Sindacale

Sciopero indetto dalle Segreterie sindacali nazionali di FAI-CISL  FLAI-CGIL e  FILBI- UIL per il mancato rinnovo del contratto nazionale di categoria per il giorno di GIOVEDI’ 30 giugno 2016, esteso per l’intera giornata lavorativa.

Si informano i consorziati del Consorzio 5 Toscana Costa che, in concomitanza dello sciopero indetto dalle Segreterie nazionali sindacali di FAI-CISL, FLAI-CGIL e FILBI- UIL per tutti i lavoratori dei Consorzi, per la giornata del 30 giugno 2016, non è garantito il normale espletamento delle prestazioni istituzionali delle sedi consortili di Venturina Terme, Vada e Portoferraio.

CB5 INAUGURA LE OPERE DI LAMINAZIONE SUL FIUME PECORA

save the dateIl Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa ha concluso gli importanti lavori di riduzione del rischio idraulico sul Fiume Pecora, i quali saranno in grado di rendere più sicuri l'abitato di Follonica e le aree rurali ed industriali di Scarlino.
L'appuntamento per l'inaugurazione delle opere è per Lunedì 4 Luglio dalle ore 10.00 in Loc. Scopaione nel Comune di Scarlino.
I lavori, iniziati a luglio 2015, si sono conclusi a maggio 2016. Circa 7 Milioni di euro di finanziamento per realizzare una cassa di espansione di oltre 35 ettari che consentirà di invasare circa 900.000 – 950.000 mc di acqua in caso di piena del Pecora.

Leggi tutto: CB5 INAUGURA LE OPERE DI LAMINAZIONE SUL FIUME PECORA

Inaugurazione della sede del Consorzio 5 Toscana Costa all'Isola D'Elba

inaugurazione elba 06.16
Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa cambia sede. Lunedì 6 Giugno alle ore 10.00 il Presidente Giancarlo Vallesi invita le Istituzioni e la cittadinanza tutta a venire a visitare i nuovi locali posti nella zona artigianale di Portoferraio in Località Antiche Saline – Largo Pianosa. Ad aprire la mattinata i saluti delle Autorità intervenute e del Presidente del Consorzio di Bonifica, ai quali seguirà poi la benedizione dei locali da parte di Don Gianni Mariani, Parroco della Parrocchia di San Giuseppe. Al termine della mattinata sarà offerto un piccolo aperitivo inaugurale per ringraziare e salutare tutti gli intervenuti. All'iniziativa sono invitati i Sindaci e gli Amministratori dell'Isola D'Elba, gli organi di informazione e tutta la cittadinanza che abbia piacere ad intervenire.

Rinviata la Giornata della Manutenzione Ordinaria

Oggi Giovedì 19 Maggio la Regione Toscana ha annullato la Giornata Regionale della Manutenzione Ordinaria e le relative iniziative. Di conseguenza è rinviata anche la visita organizzata dal Consorzio 5 Toscana Costa sul Fiume Pecora, causa maltempo. Sarà nostra cura comunicare il nuovo appuntamento quanto prima. Ci scusiamo per il disagio.

CB5 sul Fiume Pecora per la Giornata della Manutenzione Ordinaria

programma 19.05.16
Il 19 maggio prossimo sarà la Giornata della Manutenzione Ordinaria. Una data individuata dalla Regione Toscana e da Anbi Toscana che metta in luce, faccia conoscere e valorizzi la manutenzione ordinaria su tutti i corsi d'acqua Toscani e la quotidiana cura del territorio.
La periodica manutenzione che gli Enti di Bonifica effettuano sui corsi d'acqua in gestione è di fondamentale importanza per migliorare il deflusso delle acque, per verificare lo stato di conservazione delle opere ed individuare le situazioni che necessitano di interventi di ripristino e per controllare e presidiare il territorio. Operare ogni anno secondo cicli programmati, assicura alle opere lunga durata e costante efficienza nonché un costo più limitato per gli interventi di ripristino.

Leggi tutto: CB5 sul Fiume Pecora per la Giornata della Manutenzione Ordinaria

Progetto PULCR-LAV. Al via le Prove Selettive

In merito alla Selezione pubblica per l'assunzione a tempo determinato parziale (20 ore settimanali) tramite avviamento dal Centro per l'Impiego di Livorno di 16 unità di area D, parametro 116, operai, è stata definita la graduatoria e l'elenco della prova selettiva, volta al solo accertamento dell’idoneità del candidato a svolgere le mansioni proprie della qualifica e profilo professionale, senza comportare alcuna valutazione comparativa. Tale verifica è prevista neii giorni 3 e 5 maggio presso il seguente indirizzo: Comune di Livorno – via dell'artigianato n°41/a c/o Comune di Livorno – settore protezione civile e sicurezza dei cittadini.

I candidati ammessi alla prova di cui al presente avviso dovranno presentarsi a sostenere la medesima, senza necessità di nessun altro preavviso, nelle date e nelle sedi indicate secondo le predette modalità, muniti di idoneo documento di identità.

La mancata presentazione alla prova selettiva e la rinuncia all’assunzione in servizio, senza giustificati motivi addotti dall’interessato, sarà considerata come rinuncia e comporterà la cancellazione dalla graduatoria e l’immediata comunicazione al Centro per l’Impiego di Livorno per i provvedimenti di competenza che non riguarderanno soltanto l'avviso in oggetto.

Di seguito sarà possibile consultare la documentazione relativa all'informativa di cui sopra:

Progetto PLCR-LAV. Graduatoria provvisoria

Avviso di graduatoria provvisoria per l’assunzione a tempo determinato, a tempo parziale (20 ore settimanali), tramite avviamento dal Centro per l’impiego di Livorno, di n. 16 unità Area D, parametro 116 operaio - Progetto PULCR – LAV, col sostegno finanziario del Fondo Sociale Europeo, della Repubblica Italiana e della Regione Toscana.

In esecuzione del Decreto del Presidente n° 07/2016 è stata redatta dal Centro per l’impiego di Livorno la graduatoria provvisoria per l'assuzione del personale da parte del Consorzio 5 Toscana Costa nell'ambito del progetto per i lavori di pubblica utilita Pulcr-Lav.

Di seguito, in allegato, mettiamo a disposizione:

Progetto PLCR-LAV. Graduatoria provvisoria

Avviso di graduatoria provvisoria per l’assunzione a tempo determinato, a tempo parziale (20 ore settimanali), tramite avviamento dal Centro per l’impiego di Livorno, di n. 16 unità Area D, parametro 116 operaio - Progetto PULCR – LAV, col sostegno finanziario del Fondo Sociale Europeo, della Repubblica Italiana e della Regione Toscana.

In esecuzione del Decreto del Presidente n° 07/2016 è stata redatta dal Centro per l’impiego di Livorno la graduatoria provvisoria per l'assuzione del personale da parte del Consorzio 5 Toscana Costa nell'ambito del progetto per i lavori di pubblica utilita Pulcr-Lav.

 

Di seguito, in allegato, mettiamo a disposizione:

Nuovi numeri telefonici per il Consorzio 5 Toscana Costa

fotovoltaico 3
Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa prosegue nell'attuazione del processo di riforma dei Consorzi di Bonifica prevista dalla L.R. 79/2012. Detto processo di riorganizzazione degli uffici ha interessato anche l'aggiornamento dei contatti e-mail e telefonici del personale, allocato presso la sede legale e quelle operative. I nuovi riferimentii possono essere consultati nella pagina “Contatti” del sito www.cbtoscanacosta.it. Il numero del centralino è 056585761 ed è unico per le tre sedi attualmente presenti, quella legale a Venturina Terme e quelle distaccate a Portoferraio, Isola d'Elba Vada e Rosignano. Gli uffici del Consorzio osservano il seguente orario di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00, il martedì ed il giovedì dalle ore 15.00 alle ore 16.30.E' attivo anche il numero Verde dedicato al tributo 800-946900 negli orari di apertura al pubblico.

Life Rewat: Grande partecipazione per il Convegno di presentazione del progetto

Il Sottosegretario all'Ambiente Silvia Velo: “un progetto importante figlio dell'attenzione da sempre riservata alla risorsa idrica da parte della Val di Cornia”

DSC 0062
Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa insieme ai Partner Regione Toscana, Asa e Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa ieri hanno ufficialmente presentato il Progetto “Life Rewat”. Presenti il Sindaco di Campiglia M.ma Rossana Soffritti, il vice Sindaco di Suvereto Roberta Pasquini e l'Assessore ai lavori pubblici di Piombino Claudio Capuano che hanno salutato la gremita platea di oltre 150 partecipanti. In sala tra gli altri, rappresentanti delle Associazioni di categoria, ordini professionali, tecnici comunali e studenti: le classi 4° e 5° dell'istituto superiore tecnico industriale B. Lotti di Massa Marittima e due classi della scuola Media di Venturina Terme.
A rimarcare il valore innovativo del Progetto anche il Presidente della II° Commissione Gianni Anselmi, che ha ringraziato il Consorzio di Bonifica e tutto il territorio della Val di Cornia per questo importante sforzo progettuale che guarda al futuro della gestione sostenibile della risorsa idrica. A portare i saluti e i complimenti per questa giornata anche il Presidente Anbi Toscana Marco Bottino che si è detto felice di questa sfida che il Consorzio 5 Toscana Costa ha saputo raccogliere con coraggio ed impegno, a dimostrazione del buon lavoro che i consorzi della Toscana stanno facendo non soltanto per la difesa ma anche per lo sviluppo del nostro patrimonio ambientale e naturale.

Leggi tutto: Life Rewat: Grande partecipazione per il Convegno di presentazione del progetto

Partito il conto alla rovescia per la presentazione di Life Rewat

panoramica cornia
Il Progetto sulla gestione sostenibile della risorsa idrica finanziato dalla Comunità Europea

Manca poco più di una settimana al Convegno di presentazione del Progetto Life Rewat, il Progetto coordinato dal Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa che ha coinvolto la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, Asa Spa e Regione Toscana in uno studio di fattibilità innovativo sulla gestione e l'utilizzo della risorsa idrica in Val di Cornia. Il progetto cofinanziato anche dai Comuni di Campiglia M.ma, Piombino e Suvereto ha ottenuto l'appoggio ed il favore della Comunità Europea che ha deciso di finanziarlo per oltre il 60 % del budget totale e precisamente per 1.300.639 euro.

Leggi tutto: Partito il conto alla rovescia per la presentazione di Life Rewat

21 Marzo 2016 - Life Rewat alla sua presentazione pubblica

volantinoConvegno

Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa in partnership con Asa Spa, Regione Toscana e Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa ha ottenuto il finanziamento della Comunità Europea per il Progetto Life Rewat, cofinanziato anche dai tre Comuni luogo di intervento: Campiglia M.ma, Piombino e Suvereto. Il Progetto Life Rewat, coordinato dal Consorzio 5 Toscana Costa, nato con l'ambizioso obiettivo di sviluppare una strategia partecipata per la gestione delle risorse idriche a scala di sub-bacino, per uno sviluppo sostenibile della Val di Cornia attraverso la razionalizzazione dei consumi di acqua (civile e agricola), e un aumento della disponibilità della risorsa idrica attraverso un impianto di ricarica delle falde del fiume Cornia, è giunto oggi al momento della sua presentazione ufficiale e pubblica. Per lunedì 21 marzo 2016 infatti il Consorzio 5 organizza, presso la sala conferenze S.E.Fi. a Venturina Terme, il convegno iniziale del progetto Life Rewat occasione di raccontare ed approfondire gli obiettivi, le azioni, le finalità di questo innovativo progetto riconosciuto e valorizzato oltre che dal territorio anche dall'Unione Europea. Tante sono le personalità che interverranno al convegno. 

Leggi tutto: 21 Marzo 2016 - Life Rewat alla sua presentazione pubblica

Progetto PULCR – LAV. Al via la selezione pubblica di 16 persone

L'Avviso di selezione viene pubblicato oggi 29 Febbraio 2016 e rimane aperto sino alle ore 12.30 del 14 Marzo 2016 

Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa ha aderito, su richiesta del Comune di Livorno, al Progetto PULCR-LAV per avviare lavori di pubblica utilità sul territorio del Comune di Livorno, capofila e coordinatore, di Collesalvetti e Rosignano. Con questa nota si da comunicazione dell' avviso di selezione pubblica emesso per l’assunzione a tempo determinato, a tempo parziale (20 ore settimanali), tramite avviamento dal Centro per l’impiego di Livorno, di n. 16 unità Area D, parametro 116 operaio, col sostegno finanziario del Fondo Sociale Europeo, della Repubblica Italiana e della Regione Toscana. Le 16 unità, saranno organizzate e gestite dal Consorzio di Bonifica per intervenire con attività di pulizia e manutenzione di corsi d'acqua e fossi, nel Comune di Livorno, che attulmente non sono in gestione dell'Ente di Bonifica.

I soggetti ammessi dovranno avere precisi requisiti, tra i quali essere iscritti negli elenchi anagrafici del Centro per l’Impiego della Provincia di Livorno nella posizione di disoccupati (ai sensi dell’art. 19 del D.Lgs. n. 150 del 14/09/2015), alla data di pubblicazione del presente avviso ed aver esaurito il periodo di copertura degli ammortizzatori sociali e essere sprovvisti di trattamento pensionistico e di non essere titolare di Partita IVA.

Leggi tutto: Progetto PULCR – LAV. Al via la selezione pubblica di 16 persone

Selezione di n°4 operai. La graduatoria finale

    VERBALI E GRADUATORIA FINALE 
             senza ordine di priorità

Si informa che con Decreto del Presidente n° 6 del 24 Febbraio 2016 sono stati approvati i verbali della Commissione Giudicatrice e la graduatoria finale senza ordine di priorità per la selezione di n° 4 operai conduttori di macchine operatrici, in via prevalente, per il territorio dell'Isola d'Elba.

E' possibile consultare l'atto del Presidente e tutti i Verbali della Commissione Giudicatrice allegati, compresa la graduatoria finale senza ordine di priorità nella sezione "Albo Pretorio" del sito a questo link

Ammessi alla prova pratica 115 candidati

AMMESSI eLBA 4Il giorno 30 dicembre 2015 alle ore 9.00 presso la sede del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa  si è riunita la Commissione incaricata della valutazione delle domande pervenute per la manifestazione di interesse finalizzata all'assuzione a tempo indeterminato di n. 4 operai conduttori di macchine operatrici.

Le domande pervenute entro la scadenza fissata, le ore 12.30 del giorno 21 Dicembre 2015, e che la Commissione incaricata ha attentamente valutato sono state 150. L'elemento indicato nell'avviso di selezione che la Commissione ha ritenuto determinante per individuare gli ammessi alla prova pratica è stata la comprovata esperienza di conduzione di macchine operatrici. A seguito del controllo e della verifica della documentazione pervenuta, 115 sono state le domande ammesse alla prova successiva. 

Leggi tutto: Ammessi alla prova pratica 115 candidati

Orario uffici delle festività natalizie

Gli uffici del Consorzio 5 Toscana Costa rimarranno regolarmente aperti il giorno giovedì 24 dicembre e resteranno, invece, chiusi il giorno 31 dicembre. Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa augura a tutti buone feste!

il Consorzio cerca 4 operatori - COME CANDIDARSI

CANDIDATURE 4 OPERATORI a tempo indeterminato. La domanda deve essere indirizzata al Consorzio 5 Toscana Costa mediante apposito modulo, presentare il curriculum vitae aggiornato ed un documento di identità in corso di validità presso la sede del Consorzio in via degli Speziali 17 a Venturina Terme entro e non oltre le ore 12.30 del giorno 21 dicembre 2015. Le domande, PENA L'ESCLUSIONE, dovranno essere redatte compilando ESCLUSIVAMENTE l'allegato all'avviso di manifestazione di interesse presente sul sito del Consorzio www.cbtoscanacosta.it, sulla homepage e nella sezione Albo Pretorio e pervenire entro le ore 12.30 del giorno 21 dicembre 2015 recapitate a mano, via pec all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o via fax al numero 0565857690.

 

Scarica qui l'avviso e l'allegato da compilare

Il Consorzio 5 Toscana Costa seleziona 4 operatori per l'Isola d'Elba

IMG 2117Il Consorzio 5 Toscana Costa con Decreto del Presidente n° 47 del 7 Dicembre 2015 ha approvato di procedere con la selezione di 4 operatori addetti alle macchine operatrici per le attività di manutenzione in via prevalente sull'Isola d'Elba da assumere a tempo indeterminato. L'impegno che si richiederà a queste quattro figure concernerà la manutenzione ordinaria e straordinaria del territorio ed il compito di vigilare i corsi d'acqua in gestione, oltre che la cura, manutenzione e controllo delle macchine operatrici in dotazione del Consorzio 5 Toscana Costa.

Leggi tutto: Il Consorzio 5 Toscana Costa seleziona 4 operatori per l'Isola d'Elba

Galleria fotografica

gallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottom

Newsletter

Contatti

 Indirizzo: Via degli Speziali, 17 - Loc. Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima (LI)

Telefono: (+39) 0565.85761 - Fax (+39) 0565.857690

Web: www.cbtoscanacosta.it