facebook          youtube        issuu

Notizie

IN ARRIVO GLI AVVISI DI PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO DI BONIFICA 2022

Si comunica a tutti i consorziati ed utenti del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa che in questi giorni sono in consegna, attraverso Poste Italiane, gli avvisi di pagamento bonari relativi all’anno 2022. Il contributo richiesto, ai sensi della L.R. 79/2012, è finalizzato alle attività di manutenzione ordinaria e di vigilanza che l’ente svolge sul reticolo idrografico in gestione, per assicurare lo scolo delle acque, la salubrità e la difesa idraulica del territorio e la regimazione dei corsi d'acqua naturali.

I 197.851 avvisi di pagamento emessi interessano n° 854.216 immobili tra fabbricati e terreni censiti all’interno del perimetro di contribuenza, per un gettito complessivo per l’Ente di € 7.645.139,32. Con il Contributo consortile viene finanziata l’attività quotidiana che il Consorzio 5 Toscana Costa svolge, con il proprio personale e i propri mezzi, su 2700 Kmq di territorio, diviso in 41 comuni (4 province), su cui si sviluppano 3300 km di corsi d’acqua compresi quelli di competenza regionale (fiume Cornia, fiume Pecora ed affluenti). I lavori programmati nel 2022 (in corso di esecuzione), rispetto al 2021, sono incrementati di circa il 10 %.

Il Consorzio gestisce anche 7 impianti idrovori dislocati nei Comuni di Livorno, Rosignano Marittimo e Piombino, 22 casse di espansione e ha il compito di soddisfare il fabbisogno idrico di molte aziende agricole della Val di Cornia, attraverso 5 distretti irrigui in grado di mettere a disposizione acqua per le coltivazioni in essere. Sono in atto progetti di sviluppo collettivo sul riutilizzo delle acque reflue, l’incremento della disponibilità idrica, l’adeguamento degli impianti e l’estensione degli invasi.

I mutamenti climatici e l’accentuato processo di urbanizzazione incrementano la fragilità idrogeologica moltiplicando episodi di dissesto come frane e allagamenti rendendo evidente quanto le attività di manutenzione dei corsi d’acqua svolte dall'Ente di Bonifica assumono sempre più importanza strategica per la crescita economica di un territorio e per la sicurezza delle persone e delle cose. “I cambiamenti climatici influenzano sempre più il nostro territorio, siamo passati dalla siccità ad eventi di pioggia che rischiano di causare dissesti e ingenti danni – dichiara il Presidente Giancarlo Vallesi – Sempre più le competenze del Consorzio risultano essenziali per portare avanti gli interventi di manutenzione quotidiani e costanti dei corsi d’acqua”.  

Gli avvisi recapitati in questi giorni ai consorziati hanno allegato il bollettino pagoPA che può essere utilizzato sul territorio (Poste, Banche e Esercenti Convenzionati) oppure online tramite la piattaforma regionale OpenToscana, l’App IO dei servizi pubblici, tutte le App dei pagamenti abilitate o direttamente dal sito consortile www.cbtoscanacosta.it dove è possibile reperire tutte le informazioni a riguardo

Si ricorda che la scadenza per il pagamento del tributo è al 30 novembre 2022 ed è deducibile dalla dichiarazione dei redditi.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero Verde 800-689840 dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 18.

Il ricevimento al pubblico sarà disponibile presso gli uffici di Venturina Terme dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00 e il martedì e giovedì dalle 15:00 alle 16:30.

Fine settimana di intenso lavoro per il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa.

WhatsApp Image 2022 09 26 at 085635

Questo fine settimana il Consorzio 5 Toscana Costa si è attivato a seguito dell'emissione di allerta meteo per il maltempo e le abbondanti piogge che hanno colpito le provincie di Livorno, Pisa e Grosseto. La situazione più critica nella notte tra sabato e domenica con le ondate di piena che hanno interessato i bacini del Fiume Cecina e del Fiume Cornia. 

I tecnici e le squadre di reperibilità del Consorzio di Bonifica, già dal venerdì si erano attivate per il monitoraggio dei punti più critici sul fiume Cecina e sugli affluenti. Nella giornata di Sabato le squadre reperibili sono intervenute su segnalazione sul Botro dei Mulini a Donoratico per la rimozione di alcune piante cadute in alveo, sul Fosso Carestia nel Comune di Castagneto Carducci e sul Fosso della Madonna nel Comune di Bibbona.

WhatsApp Image 2022 09 26 at 085446      WhatsApp Image 2022 09 26 at 085635 2     WhatsApp Image 2022 09 26 at 123700 2 

Nella nottata di sabato i tecnici e gli operai reperibili del Consorzio hanno monitorato sul posto l’ondata di piena sino all'alba, sia sul bacino del Fiume Cornia che su quello del Fiume Cecina. Raggiunti i colmi di piena con conseguente abbassamento dei livelli idrometrici di entrambi i Fiumi, tecnici e operai hanno effettuato il monitoraggio per una prima valutazione di eventuali danni e interventi di ripristino sui corsi d’acqua inseriti nel reticolo di gestione.

WhatsApp Image 2022 09 26 at 123701      WhatsApp Image 2022 09 26 at 123700 4     WhatsApp Image 2022 09 26 at 123701 1


I Comuni maggiormente interessati sono Castelnuovo Val di Cecina, Monterotondo Marittimo, Montecatini Val di Cecina, Pomarance e Volterra.
Di seguito alcune foto della notte tra Sabato e Domenica del Bacino del Fiume Cecina e del Bacino del Fiume Cornia.

WhatsApp Image 2022 09 26 at 123700 3

 

AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITA’ TECNICHE NELL’AMBITO DEL PROGETTO TRANSFRONTALIERO RES_EAU - CUP G59J21015580006 Cig Z0A37D5421

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE APPALTO PER L’AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITA’ TECNICHE  NELL’AMBITO DEL PROGETTO TRANSFRONTALIERO RES_EAU “Rete strategica per la riduzione del rischio alluvione attraverso l’utilizzo di infrastrutture verdi e la creazione di comunità consapevoli e resilienti al cambiamento climatico” FINANZIATO DAL PROGRAMMA COMUNITARIO ITALIA FRANCIA MARITTIMO 2014 -2020. –CUP: G59J21015580006 - CIG Z0A37D5421

 

Si informa che il Consorzio 5 Toscana Costa ha pubblicato l'avviso di manifestazione di interessi per l'affidamento delle attività tecniche nell'ambito del progetto Transfrontaliero Res Eau “Rete strategica per la riduzione del rischio alluvione attraverso l’utilizzo di infrastrutture verdi e la creazione di comunità consapevoli e resilienti al cambiamento climatico

La scadenza per la presentazione delle domande è Venerdì 7 Ottobre 2022 entro le ore 12:00.

La procedura di Gara sarà gestita tramite il sistema telematico acquisti regionali della Toscana (START) all'indirizzo https://start.toscana.it, dove saranno disponibili i documenti di gara

procedura comparativa per il conferimento di incarico professionale per l'assistenza tecnico-amministrativa inerente al progetto transfrontaliero RES_EAU - Rete strategica per la riduzione del rischio alluvione attraverso l'utilizzo di infrastrutture verd

Si comunica che il Consorzio 5 Toscana Costa ha pubblicato l'avviso di una procedura comparativa per il conferimento di incarico professionale per l'assistenza tecnico-amministrativa inerente al progetto transfrontaliero RES_EAU - Rete strategica per la riduzione del rischio alluvione attraverso l'utilizzo di infrastrutture verdi e la creazioni di comunità consapevoli e resilienti al cambiamento climatico. La scadenza per la presentazione delle domande è Lunedì 29 Agosto 2022 entro le ore 12:00.

Determina dirigenziale n° 271 del 12 Agosto 2022

Avviso procedura comparativa e Allegato 2 Domanda di partecipazione

Allegato 3 - Informativa_privacy

ASSEMBLEA CONSORTILE DEL 29 LUGLIO 2022

Il Consorzio 5 Toscana Costa ha convocato l'Assemblea Consortile per il giorno Venerdì 29 luglio 2022 alle ore 09:30 presso la sede legale del Consorzio

A questo link l'ODG 

Approvata graduatoria finale della selezione pubblica per la formazione di 1 graduatoria per l'assunzione di dipendente - impiegato di concetto - area A parametro 135

Approvata la graduatoria finale per la selazione pubblica per la formazione di una graduatoria per l'assunzione con rapporto di lavoro, a tempo pieno e indeterminato, di n° 1 dipendente - profilo professionale impiegato di concetto sezione bilancio, contabilità e personale - area A parametro 135 CCNL per i dipendenti dai Consorzi di Bonifica e Miglioramento Fondiario.

Scarica e consulta la determina: 

Determina Direttore Generale n° 48 del 8/7/2022

oppure clicca sul seguente link: https://bit.ly/3nO3hUu

Approvata Graduatoria Finale della Selezione pubblica per la formazione di 2 graduatorie per l'Assunzione di 2 operai specializzati area D parametro 116

Approvata la graduatoria finale per la selezione pubblica per la formazione di due graduatorie, una per la sede dell'Isola d'Elba e una per la sede di Rosignano M.mo e/o Venturina, finalizzate all'assunzione a tempo piene e indeterminato di n° 2 operai specializzati per la manutenzione e gestione degli impianti irrigui e idrovori del Consorzio -  area D parametro 116,  ai sensi del CCNL per i dipendenti dai Consorzi di Bonifica e miglioramento fondiario.

Scarica e consulta la determina:

Determina Direttore Generale n° 46 del 7/7/2022

oppure clicca sul seguente link: https://bit.ly/3nO3hUu

Sottoscritto il Contratto di Fiume Cornia

WhatsApp Image 2022 07 01 at 155652

Venerdì 1° luglio presso il Calidario Terme Etrusche si è svolto l’evento conclusivo del Contratto di Fiume Cornia a seguito della sottoscrizione da parte dei 55 firmatari, di cui 15 enti pubblici e circa 40 privati e associazioni (l’elenco nel paragrafo in calce).

Un momento di incontro e di sintesi moderato da Alessandro Fabbrizzi, coordinatore del progetto Life REWAT. Dalle 9 alle 13 si sono alternati al tavolo dei lavori oltre ai sindaci di Campiglia Marittima Alberta Ticciati e di Suvereto Jessica Pasquini, il presidente di Anbi toscana Marco Bottino, il segretario dell’Autorità di bacino distrettuale Massimo Lucchesi, tecnici del Genio civile della Regione Toscana, assessori dei comuni coinvolti, rappresentanti della Provincia di Livorno, associazioni di categoria. Le conclusioni intorno sono affidate all’assessora Monia Monni

 Una mattinata di lavori per fare il punto sul Contratto di Fiume Cornia e per portare avanti una riflessione sull’impegno futuro che possa unire sicurezza, sostenibilità, ambiente, sensibilizzazione e fruizione della risorsa idrica.

“Tutela delle acque, tutela dalle acque, fruibilità, valorizzazione e partecipazione diffusa. Questa è la ricetta del contratto di fiume del Cornia, che non solo influenzerà la pianificazione regionale che si esprime nel Piano di Tutela delle acque, ma ne cambierà l'impostazione. Il Piano estrarrà la sua teoria anche da questa pratica molto concreta, in modo da massimizzare la sua efficacia. L'approccio olistico del contratto, che tiene assieme tutte le azioni necessarie alla tutela della risorsa idrica e alla valorizzazione ambientale e culturale del fiume, è un approccio integrato e integrale, consapevole che ogni elemento che introduciamo in un ecosistema ne modifica altri. – ha detto L’Assessora Regionale all’Ambiente Monia Monni – Prezioso è anche l'aspetto educativo, che dissemina consapevolezza e responsabilità, soprattutto in questo momento in cui stiamo affrontando l'emergenza idrica probabilmente più critica degli ultimi 20 anni. La nostra Regione, grazie a Bilancino e a Montedoglio, può affrontarla meglio di altre regioni, ma la durata prevista di queste condizioni meteoclimatiche non esclude che si dovranno mettere in atto, in alcune aree, razionamenti dell'uso dell'acqua. Sono necessarie 3 cose: ridurre ulteriormente le perdite, rafforzando il già importante impegno dei gestori; semplificare la realizzazione di piccoli invasi ad uso agricolo ad opera dei privati e realizzare piccoli invasi multifunzionali pubblici anche attraverso la collaborazione con i consorzi; coinvolgere i cittadini perché, ora più che mai, serve consapevolezza e responsabilità per evitare gli sprechi. Da questo territorio, dove la siccità è una costante anche in periodi meno critici, lanciamo un modello di governo della risorsa idrica che potrà essere replicato anche altrove, a partire dall'Arno”

Il Contratto Fiume può essere definito come un atto di impegno condiviso da diversi soggetti pubblici e privati interessati a vario titolo al corso d’acqua, che attraverso una visione comune e modalità di lavoro e di azione, si prefigge l’intento di perseguire la riqualificazione ambientale e la rigenerazione socioeconomica sostenibile del sistema fluviale. Il contratto di Fiume è lo strumento utilizzato per tenere insieme strategia, progetti, soggetti, e comunità che definiscono gli impegni di ciascuno sul tema delle risorse idriche della Val di Cornia.

 “La sottoscrizione del contratto conclude formalmente un percorso, ma in realtà getta le basi per un corso nuovo, una nuova modalità partecipata e condivisa per pianificare azioni e strategie che, mettendo al centro la risorsa idrica, sappiano coniugare sostenibilità ambientale, economica e sociale. – dichiara la Sindaca di Suvereto Jessica Pasquini – La Val di Cornia è orgogliosamente laboratorio di buone pratiche e in una situazione in cui l'emergenza è ormai normalità serve dare corso a quanto abbiamo appreso col Life rewat con misure strutturali e serve che tutti gli enti firmatari, consapevoli dei nuovi scenari, sappiano lavorare in modo integrato per superare la lentezza della burocrazia e sappiano dare risposte adeguate a tutela della risorsa, territorio, della sua bellezza, dei cittadini e delle imprese.”  

 Il processo partecipato, volontario e inclusivo, durato 3 anni, ha visto impegnati, oltre agli enti promotori, i 15 enti pubblici e circa 40 privati e associazioni firmatari. Il Primo Programma di azione del prossimo triennio prevede l’attuazione delle 16 azioni individuate sui temi emersi dal percorso partecipativo, che spaziano dal riuso delle acque reflue alla ricarica della falda, dal potenziamento dell’irrigazione collettiva alla riqualificazione fluviale, dalla progettazione di interventi integrati (winwin) di mitigazione del rischio idraulico alla manutenzione integrata dei corsi d’acqua, dalle attività di educazione ambientale alla definizione di percorsi di mobilità leggera utilizzando la rete dei canali di bonifica e gli argini del fiume Cornia.

 “Oggi più che mai i Contratti di Fiume sono una metodologia di governance che permette di perseguire obiettivi di qualità delle acque, contenimento dell’uso del suolo, sicurezza idraulica, incremento della biodiversità e qualità ecosistemica e paesaggistica semplificazione amministrativa, efficienza delle politiche – dichiara il Presidente di Consorzio 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi – Il contratto di Fiume è uno strumento volontario di programmazione strategica e negoziata che persegue la corretta gestione delle risorse idriche e la valorizzazione ambientale del territorio senza derogare alla sicurezza idraulica”.

Il Contratto di Fiume Cornia è il primo che la Regione Toscana sottoscrive dimostrando l’impegno e l’attenzione verso un uso più attento della risorsa idrica.

“Un lavoro articolato e complesso che ha visto questo comune in prima linea sui temi della gestione, utilizzo e risparmio della risorsa idrica – dichiara la sindaca di Campiglia Marittima Alberta Ticciati – in continuità con una tradizione di attenzione alle questioni ambientali e sensibilità rispetto alle caratteristiche geomorfologiche e idrauliche del nostro territorio. Un risultato importantissimo, un unicum in Toscana che rappresenta una visione lungimirante e di prospettiva del bacino del Cornia. Da qui passa la pianificazione dello sviluppo economico e sociale, in stretta sinergia con la sostenibilità ambientale e la gestione del rischio. Un ringraziamento sentito al Consorzio di Bonifica 5 che con passione e convinzione ha guidato e guiderà questo virtuoso percorso e alla Regione, in particolare all’assessora Monni, per aver creduto in questo progetto e nella nostra determinazione”.

“Un contratto di fiume che arriva a concretizzarsi dopo un lungo percorso di confronto tra enti, un progetto che viene sintetizzato in una serie di azioni concrete da mettere in campo nei prossimi anni per la salvaguardia della risorsa idrica, un bell’esempio di cooperazione e condivisione tra enti che gestiscono un territorio come un unicum – così dichiara Giuliano Parodi Assessore all’Urbanistica del Comune di Piombino - Pianificazione e strategia, la ricetta per cominciare ad immaginare un futuro diverso per la Val di Cornia che non può più permettersi di agire sempre in emergenza. Il Fiume non più come un ostacolo da superare o un pericolo da cui difendersi ma il recupero della sua funzione primaria, un’infrastruttura naturale di collegamento tra i comuni, un luogo con un ecosistema da proteggere e valorizzare anche in chiave turistica”

WhatsApp Image 2022 07 01 at 123918

Avviso di selezione per la formazione di una graduatoria per l'assunzione rapporto di lavoro, a tempo pieno e indeterminato, di n°1 dipendente - profilo professionale impiegato di concetto sezione bilancio, contabilità e personale - area A parametro 135

Bando di Concorso 

Si comunica che il Consorzio 5 Toscana Costa ha pubblicato un bando di concorso per l'assunzione con rapporto di lavoro, a tempo pieno e indeterminato, di n° 1 dipendente - profilo professionale impiegato di concetto sezione bilancio, contabilità e personale - area A parametro 135 CCNL per i dipendenti dai Consorzi di Bonifica e Miglioramento Fondiario.

Per maggiori informazioni:

Avviso di selezione

Allegato 1 - Domanda 

oppure clicca sul seguente link https://bit.ly/3NX4swe

A Firenze si celebrano i 100 anni delle attività di Bonifica. Nel Salone dei Cinquecento arriva “1922-2022: la Bonifica per la sostenibilità”

Firenze- Anche a Firenze si festeggiano i cento anni dal Congresso di San Donà di Piave che pose le basi della bonifica moderna, unendo aspetti di sanificazione, sicurezza idraulica e gestione delle acque adì uso irriguo. Anbi Toscana, in sinergia con Anbi Nazionale e Congresso Nazionale delle Bonifiche, organizza l’evento “1922-2022: la Bonifica per la sostenibilità” in programma per martedì 7 giugno (dalle ore 9) nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio. Media partner dell’evento, il quotidiano La Nazione. Una mattinata di lavori per fare il punto sulle attività dei Consorzi bonifica e per una riflessione sull’impegno futuro fra sicurezza, sostenibilità, ambiente e agricoltura.


19922022 locandina per sito

 

Gli interventi, coordinati da Piero Fachin vicedirettore del quotidiano La Nazione, si apriranno con i saluti delle autorità. A passarsi la parola saranno Eugenio Giani presidente della Regione Toscana, Dario Nardella sindaco del Comune di Firenze e Massimo Vincenzini presidente dell’Accademia dei Georgofili. A seguire, la relazione introduttiva affidata a Massimo Gargano direttore di Anbi Nazionale e Anna Guarducci dell'Università degli Studi di Siena che offrirà una panoramica di cent’anni di bonifica in Toscana.



Di transizione ecologica ed emergenza climatica in Toscana, con focus sul contributo del sistema consortile parleranno invece Monia Monni assessore alla Transizione ecologica e sviluppo sostenibile della Regione Toscana, Cecilia Del Re assessore all’ambiente del Comune di Firenze, Massimo Lucchesi segretario generale dell’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Settentrionale e Giovanni Massini direttore della struttura di difesa del suolo e protezione civile della Regione Toscana.



La seconda parte della mattinata sarà invece dedicata al tema dei Consorzi di bonifica e dell’uso sostenibile dell’acqua in agricoltura e vedrà gli interventi di Susanna Cenni vicepresidente della Commissione Agricoltura della Camera, Stefania Saccardi vicepresidente e assessore all’Agricoltura della Regione Toscana, Roberto Scalacci a capo della Direzione agricoltura e sviluppo rurale della Regione Toscana. Quindi le conclusioni affidate a Marco Bottino presidente di Anbi Toscana.

 

Avviso di selezione pubblica per la formazione di 2 graduatorie finalizzate all’assunzione a tempo pieno e indeterminato di n° 2 operai specializzati - area D parametro 116

Bando di Concorso 

Si comunica che il Consorzio 5 Toscana Costa ha pubblicato un bando di concorso per l'assunzione a tempo pieno e inderterminato di n° 2 dipendenti 

profilo professionale operaio specializzato per la manutenzione e gestione degli impianti irrigui e idrovori del Consorzio - area D parametro 116, ai sensi del CCNL per i dipendenti dai Consorzi di Bonifica e miglioramento fondiario. 

 

Per maggiori informazioni: 

Avviso di selezione 

Allegato 1 - Domanda 

Allegato 2 - Allegato 2 - Dichiarazione sostitutiva di certificazione - Atto di Notorietà Allegato 2 - Dichiarazione sostitutiva di certificazione - Atto di Notorietà

 

oppure clicca sul Link https://bit.ly/3wFyGxy

 

 

“Da Follonica a Valpiana in bicicletta – La Bassa Valle del Fiume Pecora sulle Tracce della Vecchia Ferrovia FMF”

foto 4

 

Si conclude oggi la Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione sotto lo slogan “Dalla Bonifica storica ai Comuni dell’Acqua” a testimoniare il percorso che questo anno celebra il Centenario del Congresso di San Donà di Piave che vide esperti e politici di ogni estrazione riunirsi e dal quale è nata l’idea di bonifica moderna. 

Grazie all’accordo tra FIAB e ANBI nazionale quest’anno la Settimana Nazionale della Bonifica sarà accompagnata anche dalla Settimana della bicicletta lungo le vie dell’acqua nel Centenario della Bonifica. 

 Grazie alla collaborazione tra FIAB Grosseto, Consorzio di bonifica 5 Toscana Costa e le Sezioni del Rotary Club di Follonica e Massa Marittima, è stato possibile organizzare una biciclettata ludico ricreativa: “Da Follonica a Valpiana in bicicletta – La Bassa Valle del Fiume Pecora sulle Tracce della Vecchia Ferrovia FMF”. 

Partendo dal Museo MAGMA a Follonica e procedendo sull’argine del Fiume Pecora fino ad incrociare nelle vicinanze di Valpiana il tratto di strada che ripercorre il vecchio sedime della Ferrovia Massa Follonica, fino ad arrivare a Valpiana. 

I ciclisti sono stati accompagnati da una guida ambientale escursionistica che ha illustrato le particolarità naturalistiche, geografiche e storiche durante il percorso. Una sosta meritata nei pressi di Cura Nuova dove era possibile una degustazione di vini e formaggi presso il Caseificio Saba. 

Alla partenza i saluti del Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa e delle Amministrazioni Comunali di Follonica, Massa Marittima, Scarlino e Gavorrano che hanno patrocinato l’iniziativa e che sono impegnate nel percorso partecipato per il. Contratto di Fiume per il Bacino del Pecora. 

 

foto 3               foto 1

Foto a cure di Alessio Capanni 

 

Settimana nazionale delle Bonifica – Inaugurazione Cassa di Laminazione sul torrente Corniaccia in Località Coltie, Venturina Terme, Comune di Campia Marittima

DSC 0171

 

Nella tarda mattina di venerdì 20 maggio è stata inaugurata, alla presenza dell’Assessora Regionale all’Ambiente e Protezione Civile Monia Monni, della Sindaca del Comune di Campiglia Marittima Alberta Ticciati e del Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi la Cassa di Laminazione sul Torrente Corniaccia – Località Coltie a Venturina Terme nel Comune di Campiglia Marittima. 

Nell’ambito della convenzione sottoscritta tra il Comune di Campiglia Marittima e il Consorzio di Bonifica è stata eseguita la progettazione degli interventi di riduzione del rischio idraulico sul Fosso del Corniaccia in Loc. Coltie nel Comune di Campiglia Marittima. La progettazione è stata suddivisa in due lotti di interventi interamente finanziati con risorse nazionali, regionali e cofinanziate dal Comune di Campiglia Marittima. Le opere di messa in sicurezza idraulica hanno previsto con il lotto 2 un intervento di “Riprofilatura sezione idraulica del Fosso Corniaccia” con un quadro economico di € 304.000,00 mentre con il lotto 3 la costruzione di una “Cassa di Laminazione in località Coltie” con quadro economico di €1.157.000,00.

“Altri due investimenti consistenti – ha commentato l’assessora Monia Monni – per risolvere altrettante situazioni delicate nel territorio livornese. Opere realizzate grazie alla collaborazione del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa e dei comuni direttamente interessati e che permetteranno di migliorare la sicurezza di tanti cittadini e attività. La cassa di espansione sul torrente Corniaccia punta a mitigare pericoli di allagamento nel territorio di Venturina Terme, causati dall’insufficiente ampiezza della sezione del fosso e dalla presenza del ponte di via Cerrini”.

“Le importanti opere realizzate sul corso d’acqua, lungamente attese, che hanno visto impegnati il Consorzio di Bonifica e professionisti esterni, permetteranno di incrementare la sicurezza della popolazione residente in Località Coltie a Venturina Terme”, per una spesa complessiva di circa € 1.100.000 – così dichiara il presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi e prosegue – Inoltre, grazie al lavoro del nostro Ente e di coloro che ci hanno supportato in questo percorso, in primis la Regione Toscana e il Comune di Campiglia Marittima che hanno sostenuto e finanziato gli interventi, potranno essere superate le criticità del corso d’acqua riducendo il rischio idraulico, non soltanto per la popolazione residente, ma permettendo anche la messa in sicurezza d’importanti arterie stradali e ferroviarie “

“Un risultato importante, frutto dell’attenzione di questo Ente al tema della riduzione del rischio idraulico e del contrasto ai cambiamenti climatici, nonché dell’obiettivo di rendere questo territorio un luogo sempre più sicuro in cui vivere ed investire – afferma la Sindaca di Campiglia M.ma Alberta Ticciati - L’intervento, infatti, insieme al rifacimento del ponte su via Cerrini (Lotto 1 dell’intera programmazione di messa in sicurezza) per il quale abbiamo definito il progetto preliminare e richiesto un finanziamento statale, metterà in sicurezza l’abitato a valle del Corniaccia e consentirà di liberare dal rischio idraulico gran parte del P.I.P. di Campo alla Croce, che potrà così essere oggetto di pianificazione all’interno dei nuovi strumenti urbanistici. Un ringraziamento doveroso al Consorzio di Bonifica e ai suoi professionisti che in anni di lavoro attento e costante hanno contribuito a trasformare il volto del nostro territorio. Il lavoro è ancora tanto, ma il passo e la direzione sono quelli giusti”

Contatti per la stampa:

Comune di Campiglia Marittima: Luciana Grandi cell.  + 39 333 8760991 – Ufficio Stampa

Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa: Agnese Caselli  cell. +39 340 4962494 – Ufficio Comunicazione

Settimana nazionale delle Bonifica – Inaugurazione Impianto di Sollevamento di Via Firenze, Livorno

Taglio del Nastro Iniziativa Livorno 20 maggio 2022

 

Nella mattina di venerdì 20 maggio è stato inaugurato, alla presenza dell’Assessora Regionale all’Ambiente e Protezione Civile Monia Monni, del Sindaco della Città di Livorno Luca Salvetti e del Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi, l’impianto di sollevamento di Via Firenze. 

Il progetto è nato da una richiesta del Comune di Livorno per giungere alla mitigazione del problema dei continui allagamenti del sottopasso di via Firenze, che negli anni passati, a seguito di eventi pluviometrici più o meno significativi, hanno creato forti disagi alla circolazione nelle aree circostanti. 

Pertanto, si è proceduto allo studio di una soluzione progettuale che consentisse lo smaltimento delle acque piovane che affluiscono a tale zona, mediante la realizzazione di un impianto idrovoro sul Fosso di bonifica della Botticina. Questa soluzione progettuale, seppur impedendo per gli eventi più significativi l’agibilità del sottopasso, garantisce comunque un rapido svuotamento senza arrecare troppo disagio alla circolazione veicolare in una zona strategica per la città di Livorno 

L’importo complessivo del progetto è stato di €. 600.000,00 interamente finanziato nell’ambito dell’O.C.D.P.C. n. 482/2017 con risorse del Governo – Dipartimento Protezione Civile Nazionale e della Regione Toscana, a seguito dell’evento meteorico del 9 e 10 settembre 2017.

I lavori sono stati affidati all’ATI costituito da Italscavi Spa di Scandicci (FI) e da Tecno Trade International di Signa (FI).

“Altri due investimenti consistenti – ha commentato l’assessora Monia Monni – per risolvere altrettante situazioni delicate nel territorio livornese. Opere realizzate grazie alla collaborazione del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa e dei comuni direttamente interessati e che permetteranno di migliorare la sicurezza di tanti cittadini e attività. L’impianto di sollevamento a Livorno consentirà di mitigare il problema legato ai continui allagamenti del sottopasso di via Firenze, soprattutto in caso di piogge di eccezionale intensità. 

“Questo importante intervento ha impegnato la nostra struttura e professionisti esterni dalla progettazione alla realizzazione. I lavori consentiranno di incrementare la sicurezza e riducendo i disagi alla circolazione nelle aree circostanti” dichiara il Presidente Giancarlo Vallesi

“Il sottopasso di via Firenze, in questi miei tre anni da sindaco, è sempre stato nella lista dei luoghi da tenere sotto controllo in caso di forti piogge perchè la situazione complessiva e strutturale di questa zona della città è molto complicata, fragile e critica. Questo intervento che la Regione Toscana, il Genio Civile, il Consorzio di Bonifica con il supporto dell'Amministrazione Comunale ha provveduto a fare, risolve completamente la problematica e ci dà la possibilità di programmare meglio la gestione idrogeologica di questa area. E' un altro degli interventi che si aggiungono a una città che ha completamente cambiato volto, da questo punto di vista, con l'obiettivo primario, che stiamo ottenendo, di renderla più sicura e soprattutto di rendere più tranquilla la vita dei cittadini” dichiara il Sindaco di Livorno Luca Salvetti.

Settimana della Bonifica - Calendario Iniziative

Programma Settimana della Bonifica

ANBI 100 dalla Bonifica storica ai Comuni dell’acqua, questo il tema della settimana nazionale della bonifica e dell’irrigazione (14-22 maggio 2022). In questo anno si festeggiano i 100 anni della Bonifica, 100 anni dal Congresso a San Donà di Piave dove per la prima volta i Consorzi di Bonifica hanno affrontato con politiche condivise a livello nazionale la gestione delle acque. Sono diversi gli appuntamenti nei quali è impegnato il Consorzio di Bonifica 5 – Toscana Costa.

La mattina del 20 maggio verranno inaugurate due opere l’impianto di sollevamento di Via Firenze nella Città di Livorno e la Cassa di Laminazione sul Torrente Corniaccia Loc. Coltie Venturina Terme nel Comune di Campiglia Marittima.

Le inaugurazioni avverranno alla presenza dell’Assessora Regionale all’Ambiente e Protezione Civile Monia Monni, il Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa e i Sindaci dei Comuni Interessati: Luca Salvetti Sindaco di Livorno per l’impianto di sollevamento di Via Firenze e la Sindaca Alberta Ticciati per la Cassa di Laminazione sul Torrente Corniaccia a Campiglia Marittima

L’edizione 2022 della Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione, promossa da ANBI (Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue) con il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica, vede una stretta collaborazione con la FIAB (Federazione Italiana Ambiente Bicicletta

Domenica 22 maggio, grazie alla collaborazione tra FIAB Grosseto, Consorzio di bonifica 5 Toscana Costa e le Sezioni del Rotary Club di Follonica e Massa Marittima, si terrà una biciclettata ludico ricreativa: “Da Follonica a Valpiana in bicicletta – La Bassa Valle del Fiume Pecora sulle Tracce della Vecchia Ferrovia FMF”.  Alla partenza saranno presenti glia Amministratori Comunali del bacino del fiume (Follonica, Scarlino Gavorrano e Massa Marittima) insieme al Presidente del Consorzio per i saluti. L'itinerario sviluppa in totale 40 km è consigliato l'utilizzo di una bici MTB; necessaria minima esperienza e padronanza nella guida delle biciclette. La giornata sarà accompagnata da una guida escursionista ambientale. Sarà possibile effettuare una degustazione di vini e formaggi presso il Caseificio Saba (€15 a persona) Per maggiori informazioni consultare il sito FIAB Grosseto https://www.fiabgrosseto.it/

 Nell’anno del centenario della bonifica moderna il Consorzio ha voluto ampliare l’offerta in calendario, sfruttando la progressiva uscita dalla situazione pandemica per riaprire le porte dei suoi impianti, l’iniziativa Impianti aperti”, che offrirà al pubblico la possibilità di visitare gli impianti in gestioni al Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa, accompagnati da un tecnico . Per prenotazioni e informazioni 0565857632.

 

 

Avviso di selezione per la formazione di una graduatoria per l'assunzione con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato

Bando di concorso

Si comunica che il Consorzio di Bonifica 5 - Toscana Costa ha pubblicato un bando di concorso per l'assunzione a tempo indeterminato di un dipendente:

profilo professionale impiegato tecnico di concetto per l'ufficio di staff - settore studi, progettazione e SIT - area A parametro 135 CCNL per i dipendenti dei Consorzi di Bonifica e miglioramento fondiari.

Per maggiori informazioni:

Avviso di selezione 

Scarica la documentazione del bando sul sito al link http://www.cbtoscanacosta.it/area-amministrativa/bandi-di-concorso-3b.html

 

Il progetto LifeRewat "Eccellenza Rurale"

Nuovo riconoscimento per il Progetto LifeREWAT inserito all’interno delle Eccellenze Rurali dalla Rete Rurale Nazionale.

La Rete Rurale Nazionale è un programma con cui l’Italia partecipa al più ampio progetto europeo (Rete Rurale Europea- RRE) che accompagna e integra le attività legate allo sviluppo delle aree rurali sostenuta dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

Le “Eccellenze Rurali” è un progetto che racconta esperienze di buon utilizzo di fondi comunitari a sostegno dello sviluppo rurale. I casi studio presentati rispondono agli obiettivi della Politica di Sviluppo Rurale Comunitaria, questo è un ulteriore riconoscimento per il progetto LifeREWAT.

Il progetto LifeREWAT (sustainable WATer management in the lower Cornia valley through demand REduction, aquifer Recharge and river Restoration), è finanziato dall’Unione Europea attraverso i fondi Life, e di cui il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa risulta ente capofila, con i partner la Scuola Superiore Sant’Anna SSSA di Pisa, ASA spa, la Regione Toscana insieme ai co-finanziatori i Comuni di Campiglia Marittima, Suvereto e Piombino. 

Il progetto consiste nello sviluppo di una strategia partecipata per la gestione delle risorse idriche a scalo di sub-bacino, per uno sviluppo sostenibile della Val di Cornia. Lo scopo principale del progetto è la dimostrazione della fattibilità delle 5 azioni dimostrative e la possibilità di applicare queste metodologie in contesti simili alla Val di Cornia. La strategia prevista si riferisce a una razionalizzazione dei consumi d’acqua (civile e agricola) e un aumento della disponibilità della risorsa attraverso un impianto di ricarica delle falde attraverso il fiume.

“Sono soddisfatto di questo riconoscimento, il progetto è ambizioso e molto attuale, visto anche il periodo di grande siccità che stiamo vivendo, ha dato ottimi risultati e culminerà con la firma del Contratto di Fiume.” Dichiara il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi. Inoltre, continua il Presidente: “Il Contratto di Fiume porterà avanti l’intento di perseguire la riqualificazione ambientale e la rigenerazione socioeconomica sostenibile del sistema fluviale. Il Contratto di Fiume Cornia verrà firmato entro aprile ma il percorso partecipativo resta aperto a tutti gli interessati.”

Per maggiori informazioni su “ECCELLENZE RURALI” rimandiamo al sito della Rete Rurale Nazionale dove potete trovare video, schede di approfondimenti, interviste e gallerie fotografiche: https://bit.ly/3NzNTH7

Ulteriori Approfondimenti sul Progetto LifeREWAT possono essere trovati al sito https://www.liferewat.eu/

10-12-2021 | Conferenza Finale Life REWAT

10-12-2021 | Conferenza Finale Life - Rewat

 

In data 10 dicembre 2021 (con inizio alle ore 9.00) presso il Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima (LI) è indetta la CONFERENZA FINALE del progetto Life REWAT.

L'evento si svolgerà sia in presenza (max 100 posti disponibili) che in Live Streaming.

Il Teatro dei Concordi si trova in Via Aldo Moro, 1 a Campiglia Marittima (LI).

Per la modalità di iscrizione e per tutti gli altri dettagli in merito all'evento è disponibile la Brochure informativa scaricabile da questo link.

E' possibile richiedere informazioni scrivendo all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Al via i lavori per oltre 1,0 mln € sul Fosso Corniaccia in Venturina Terme nel Comune di Campiglia Marittima

Nell’ambito della convenzione sottoscritta tra Comune di Campiglia Marittima e Consorzio si è svolta la progettazione degli interventi di riduzione del rischio idraulico del Fosso Corniaccia nel Comune di Campiglia Marittima. La progettazione è stata suddivisa in due lotti di interventi interamente finanziati con risorse nazionali, regionali e cofinanziamento del Comune di Campiglia Marittima. In dettaglio le opere di messa in sicurezza idraulica di Venturina Terme prevedono con il lotto 2 di intervento la “Riprofilatura sezione idraulica del Fosso Corniaccia” con un quadro economico di 304.000 € e lotto 3 “Cassa di espansione in località Coltie” con quadro economico di 1.157.000,00 €.

Il lotto 2 prevede la riprofilatura delle sezioni idrauliche del Fosso Corniaccia per circa 400 ml finalizzato all’ampliamento delle sezioni stesse ed alla costruzione dei rilevati arginali nonché la sistemazione dei sottoservizi presenti.

Il lotto 3 prevede la realizzazione di una cassa di espansione su un’area di 11 ha per immagazzinare circa 250.000 mc in occasione di eventi meteorici con tempo di ritorno duecentennale, la costruzione delle opere idrauliche connesse alla cassa di espansione ed i rilevati arginali di contenimento delle acque.

Nei mesi primaverili si sono svolte le due procedure di gara e sono stati aggiudicati i lavori del lotto 2 alla ditta Quadrini Vitale di Pisa con ribasso del 28,51% e del lotto 3 all’impresa Ettore Palmucci di Roma con ribasso del 26,73% per cui si prevede un costo complessivo delle opere pari a circa 1,1 mln € per cui, ad oggi, si prevedono circa 360.000 di economie sul finanziamento.

Riguardo al lotto 3 i lavori sono stati consegnati all’impresa appaltatrice in data 6 agosto 2021 per cui si prevede la loro ultimazione, secondo il cronoprogramma di progetto, al 2 aprile 2022, salvo eventuali proroghe.

Per il lotto 2 i lavori la consegna è prevista per il 15 settembre 2021 e si prevede la loro ultimazione, secondo il cronoprogramma di progetto, al 15 gennaio 2022, salvo eventuali proroghe.

“Questi ulteriori ed importanti interventi hanno impegnato la nostra struttura e professionisti esterni a partire dalla progettazione sino all’affidamento dei lavori in grado di mitigare il rischio idraulico, superando le criticità del bacino sotteso al Fosso Corniaccia nella frazione di Venturina Terme” – così dichiara il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi. Inoltre, prosegue il Presidente “Con soddisfazione posso affermare che grazie al lavoro del nostro Ente e di coloro che ci hanno supportato in questo percorso, prima tra tutti la Regione Toscana ed il Comune di Campiglia Marittima che hanno sostenuto e finanziato gli interventi, si potranno superare le criticità indotte dal corso d’acqua in area urbana soggetta ad espansione e quindi assicurare la riduzione del rischio alla popolazione”. Analoga soddisfazione è manifestata dalla sindaca di Campiglia Marittima Alberta Ticciati: “Condivido le parole del presidente Vallesi ed esprimo la mia soddisfazione nel vedere l’avvio d’importanti opere sul corso d’acqua attese da diversi anni dall’amministrazione comunale; grazie a queste opere sono incrementate le condizioni di sicurezza della popolazione residente nelle Coltie e la protezione d’importanti arterie stradali e ferroviarie, a dimostrazione – termina la Sindaca - che la sinergia e la collaborazione tra enti, qual è quella tra il Comune che rappresento e il Consorzio di bonifica, è la sola in grado di conseguire risultati davvero importanti”.

immagine inizio lavori corniaccia

Avviso pubblicazione elenco ammessi e non ammessi e calendario delle prove orali per la selezione pubblica per un profilo professionale impiegato B 127 a tempo pieno ed indeterminato

Si rendo noto che stato pubblicato l'elenco degli ammessi e non ammessi e il calendario delle prove orali per la selezione pubblica per un profilo professionale impiegato B 127 a tempo pieno ed indeterminato da assegnare alla sezione programmazione, controllo, innovazione, finanziamenti, comunicazione, trasparenza e anticorruzione. Di seguito il link per accedere alle informazioni:

http://www.cbtoscanacosta.it/area-amministrativa/bandi-di-concorso-3b.html

Superquark: mercoledì 21 luglio verrà trasmesso un servizio sul progetto Life REWAT

Il progetto Life REWAT attraverso il lavoro dei partner (Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa - Capofila del progetto, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, ASA Spa e Regione Toscana) e con il convinto sostegno e la collaborazione dei Comuni di Campiglia Marittima, Piombino e Suvereto, ha ottenuto risultati estremamente incoraggianti.

Con LIFE REWAT sono stati realizzati 5 interventi dimostrativi:

-          l’impianto di ricarica della falda in condizioni controllate in località Forni nel Comune di Suvereto, il primo in piena operatività in Italia, che ha consentito di infiltrare in falda circa 500.000 m3/anno;

-          la riqualificazione morfologica di un tratto disperdente del fiume Cornia, realizzato nel Comune di Suvereto che ha incrementato di circa 1.500.000 m3/anno la ricarica “naturale” della falda;

-          gli interventi di riduzione delle perdite nell’acquedotto nella città di Piombino che hanno prodotto la riduzione delle perdite del 5% (dal 62 al 57 %) con una diminuzione di acqua emunta (quindi risparmiata) pari a circa 460.000 m3/anno ed un risparmio economico di 200.000 €;

-          l’impianto di irrigazione di precisione per il risparmio idrico in agricoltura realizzato in Località Caldanelle nel Comune di Campiglia Marittima che ha permesso di verificare come questo sistema possa diminuire del 75% la quantità di acqua necessaria rispetto al sistema di irrigazione tradizionale ad aspersione, senza penalizzare le rese produttive;

-          l’impianto di riutilizzo delle acque reflue per l’irrigazione del campo sportivo nel Comune di Campiglia Marittima attraverso il quale è stato possibile recuperare circa 4.500 m3/anno di acqua reflua da riutilizzare per l’irrigazione del campo stesso, sperimentando inoltre procedure autorizzative che hanno aperto la strada ad altri progetti di riuso delle acque reflue come quello di Guardamare;

-          il monitoraggio dei punti di prelievi agricoli testimonia una riduzione dei prelievi irrigui ed una maggiore attenzione del mondo rurale nell’uso dell’acqua.

“Gli interventi e le azioni realizzate nell’ambito del progetto LIFE REWAT hanno permesso di invertire le tendenze sopra descritte relative al depauperamento e peggioramento qualitativo della risorsa idrica sotterranea” - ricorda il presidente del Consorzio 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi- “Grazie a questi si stima che negli ultimi tre anni (a partire dall’anno idrologico 2018/2019) la ricarica dell’acquifero sia aumentata ad un tasso di circa 2.500.000 m3/anno. Tali azioni hanno portato ad un aumento generalizzato dei livelli di falda di circa 1.5 m/anno. Nella primavera del 2021 si è inoltre osservata una iniziale regressione del fenomeno dell’intrusione salina”.

Oggi mercoledì 21 luglio andrà in onda un servizio riguardante il progetto Life REWAT come esempio di gestione sostenibile e partecipata delle risorse idriche in Val di Cornia e i risultati da esso raggiunti.

Il servizio sarà trasmesso all’interno della trasmissione Superquark, un programma televisivo di divulgazione culturale riguardante argomenti interessanti e appassionanti che spaziano dall’archeologia alla natura, alla tecnologia e dall’economia alla scienza. Nato nel gennaio 1995, ideato e condotto da Piero Angela è giunto alla sua 27° edizione.

La trasmissione avrà inizio alle ore 21.30 su RAI 1.

Terminati i lavori inerenti la manutenzione straordinaria alle arginature del Fiume Cornia- Lotto 6_1°stralcio funzionale - Comune di Campiglia Marittima (LI)

Sono terminati i lavori di manutenzione straordinaria alle arginature del Fiume Cornia – 6° lotto_1°stralcio - nel tratto compreso tra la S.P. Vecchia Aurelia e Loc. Bandita, per un importo totale di € 255.000.

Il primo stralcio prevedeva la realizzazione di lavori nelle arginature in sinistra idraulica, a monte ed in prossimità della Vecchia Aurelia, con la realizzazione di un muro di contenimento e l’adeguamento del rilevato arginale tramite posizionamento di materassi tipo reno, gabbioni e ringrossi in terra.

I lavori sono stati eseguiti dall’ IMPRESA EDILE STRADALE F.ll Massai di Grosseto rispettando i tempi previsti nel cronoprogramma di progetto.

Il presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi evidenzia con soddisfazione l’importante traguardo per aver realizzato, in vari anni dal 2008 ad oggi, lavori per circa 7,0 mln € dalla Regione Toscana con fondi L.183/89, nel tratto del Fiume Cornia tra Ponte di Ferro e il Ponte di Roviccione. I lavori consentono la riduzione del rischio idraulico delle aree interessate nei Comuni di Piombino e Campiglia M.Ma.

 

cornia

Invio solleciti avvisi di pagamento 2020

Sono in arrivo, in questi giorni, i solleciti di pagamento degli avvisi bonari, relativi al tributo di bonifica 2020, che non risultano ancora pagati (scadenza 30 ottobre 2020).
Si ricorda che il contributo annuale, nel rispetto del Piano di Classifica approvato nel 2017 dalla Regione Toscana, strumento per la determinazione del contributo dovuto da ciascun consorziato, tiene conto dei valori immobiliari e del bilancio preventivo di spesa dell’ente per svolgere le attività di manutenzione ordinaria sui corsi d’acqua, delle opere idrauliche e di bonifica idraulica, ai sensi della L.R. 79/2012.

Le richieste dei contributi arriveranno nei prossimi giorni nelle abitazioni ed avranno scadenza unica il 31 maggio 2021. “Sappiamo perfettamente che la richiesta - afferma il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi – si colloca in un periodo di grande difficoltà per tutti dovute all’impatto dell’emergenza sanitaria COVID 19. Vorrei però sottolineare che il Consorzio non ha mai interrotto la sua attività ed è stato costantemente impegnato ed operativo sul territorio per la manutenzione dei corsi d’acqua”.

 Ad oggi gli avvisi di pagamento postalizzati con scadenza 31 maggio sono 30.470, per un importo totale di euro 1.480.353,11. Gli avvisi emessi nel 2020 sono 194.700 per un totale di € 7.460.815 ed è stato raggiuntol’80,41% di riscossione (€ 5.976.441.91).

L’importo potrà essere pagato, oltre che tramite bollettino recapitato, anche attraverso i canali telematici abilitati per il Bollettino postale Premarcato.
Per tutte le informazioni, è possibile contattare il numero verde del Consorzio di Bonifica 800 689 840 (dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.00, martedì e giovedì dalle 15 alle 16:30), attraverso e-mail oppure Il Portale del Consorziato dall’homepage del sito del Consorzio www.cbtoscanacosta.it.

Ricordiamo infine che in relazione all’emergenza sanitaria l’apertura al pubblico sarà svolta presso le sedi di Venturina e Portoferraio SOLO su appuntamento.

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO - PROCEDURE NEGOZIATE PER L'AFFIDAMENTO OPERE DI MESSA IN SICUREZZA IDRAULICA DI VENTURINA TERME

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO - PROCEDURE NEGOZIATE PER L'AFFIDAMENTO OPERE DI MESSA IN SICUREZZA IDRAULICA DI VENTURINA TERME

Lotto 2: Intervento 09IR690/G1 "Riprofilatura sezione idraulica del Fosso Corniaccia, località Venturina" nel Comune di Campiglia Marittima CUP: G67J19000000002 CIG: 8632199BF4

Lotto 3: Intervento 09IR684/G1 "Cassa di espansione sul Fosso Corniaccia Loc. Coltie - Venturina Terme" nel Comune di Campiglia Marittima CUP: G65H19000100005 CIG: 863223165E

Si informa che il giorno Giovedì 11 Marzo 2021 alle ore 12:00, presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa, via degli Speziali n.17, località Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima, si svolgeranno le operazioni di sorteggio pubblico per l'individuazione di n° 5 (cinque) operatori economici da invitare alla procedura negoziata relativa all'appalto Lotto 2: Intervento 09IR690/G1 "Riprofilatura sezione idraulica del Fosso Corniaccia, località Venturina" nel Comune di Campiglia Marittima CUP: G67J19000000002 CIG: 8632199BF4, come da Determina del Direttore Generale n° 36 del 3 Marzo 2021 e di n° 10 (dieci) operatori economici da invitare alla procedura negoziata relativa all'appalto Lotto 3: Intervento 09IR684/G1 "Cassa di espansione sul Fosso Corniaccia Loc. Coltie - Venturina Terme" nel Comune di Campiglia Marittima CUP: G65H19000100005 CIG: 863223165E come da Determina del Direttore Generale n° 42 del 5 Marzo 2021. Per il sorteggio verrà utilizzato l'elenco degli Operatori Economici - sezione imprese agricole - accreditati presso il Consorzio approvato con Determina Dirigenziale n° 79 del 24 Aprile 2017 e successive modifiche, in possesso delle condizioni minime di carattere economico e tecnico per la partecipazione (Categoria OG 8 classifica I o superiori).

LA PROCEDURA DI GARA SARA' GESTITA TRAMITE IL SISTEMA TELEMATICO ACQUISTI REGIONALE DELLA TOSCANA (START) ALL'INDIRIZZO https://start.toscana.it.

Avviso di consultazione del Piano triennale della prevenzione della corruzione e per la trasparenza (PTPCT) del Consorzio 5 Toscana Costa 2020-2022. Aggiornamento triennio 2021/2023.

Si rende noto che, ai fini dell’aggiornamento del Piano triennale per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza (PTPCT) del Consorzio 5 Toscana Costa per il triennio 2021-2023, questo Consorzio avvia una consultazione pubblica per raccogliere osservazioni e proposte, volte al miglioramento continuo del Piano medesimo. 

I portatori di interesse interni ed esterni sono invitati, pertanto, a far pervenire eventuali osservazioni, proposte di modifiche ed integrazioni al PTPCT 2020-2022, tuttora vigente, tenuto conto anche delle indicazioni fornite dall’ANAC (Autorità nazionale anticorruzione) nel Piano nazionale anticorruzione (PNA) 2019, approvato dal Consiglio dell’Autorità con Delibera n. 1064 del 13 novembre 2019.

Per formulare le predette osservazioni e/o proposte si invita ad utilizzare il modulo, che andrà trasmesso, entro e non oltre il 20 marzo 2021, all’indirizzo di posta Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., specificando nell'oggetto la dicitura “Consultazione PTPCT  2020-2022 del Consorzio 5 Toscana Costa– Osservazioni/proposte”.

Al via il 6° Lotto dei lavori inerenti la manutenzione straordinaria alle arginature del Fiume Cornia nel Comune di Campiglia Marittima (LI)

Dopo il collaudo dei lavori inerenti il Lotto 5 il Consorzio ha ottenuto un finanziamento dalla Regione Toscana, per l’attuazione di un ulteriore intervento di Manutenzione straordinaria alle arginature del Fiume Cornia - LOTTO 6 – 1° stralcio, in prossimità della ex S.P. Vecchia Aurelia.

Il progetto generale di riduzione del rischio Idraulico sul Fiume Cornia, approvato nel 2017 dal Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa, rappresenta un'importante opera finalizzata ad assicurare gli abitati delle zone adiacenti il corso d'acqua.

Un impegno corposo, sia per investimento che per tipologia ed entità di intervento, per l'Ente di Bonifica che prosegue dal 2007 con i lavori e che già oggi evidenzia profondi miglioramenti nella gestione del territorio, soprattutto in presenza di eventi climatici avversi.

Il lotto 6 prevede, in analogia con gli interventi realizzati nei lotti precedenti (investimento complessivo 6,5 mln €), la manutenzione straordinaria delle arginature nel tratto compreso tra la S.P. Vecchia Aurelia e Loc. Bandita, per un importo di € 1.296.000. Il primo stralcio prevede la realizzazione di lavori nelle arginature in sinistra idraulica, a monte ed in prossimità della Vecchia Aurelia, con la realizzazione di un muro di contenimento e l’adeguamento del rilevato arginale: - “Un ulteriore intervento importante che ha impegnato la nostra struttura e professionisti esterni per la definizione, la progettazione e realizzazione di interventi in grado di mitigare il rischio idraulico, superando le criticità del Cornia che mai come nel 1966, mostrò la fragilità del nostro territorio” – così dichiara il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi. Inoltre, prosegue il Presidente ”Con soddisfazione posso affermare che grazie al lavoro del nostro Ente e di coloro che ci hanno supportato in questo percorso, prima tra tutti la Regione Toscana che ha sostenuto e finanziato l'intervento, adesso la Valle del Cornia sarà più sicura di allora, gli argini sono più alti e resistenti, il monitoraggio e la sorveglianza sono precisi ed attenti”.

I lavori sono stati aggiudicati all’ IMPRESA EDILE STRADALE F.ll Massai di Grosseto per l’importo complessivo di circa  266.000 €, che ha offerto un ribasso del 18,38%.

In data 17/12/2020 sono stati consegnati i lavori per i quali sono stimati 150 giorni naturali e consecutivi (salvo sospensioni) per la loro conclusione, così come previsto nel cronoprogramma di progetto.

 

Immagine1

Al via i lavori di salvaguardia del reticolo idraulico di Mola e del fosso Riale nei Comuni di Capoliveri e Rio

Il Consorzio, partner del progetto denominato Pit 2016 “Clever land in Elba, Capraia and Giglio islands” a valere delle risorse comunitarie del PSR 2014/2020 sulla misura 5.1 B (Sostegno a investimenti in azioni di prevenzione volte a ridurre le conseguenze di probabili calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici), ha sviluppato la progettazione di due interventi di salvaguardia del reticolo idraulico Mola, nel Comune di Capoliveri e di salvaguardia del reticolo idraulico nel fosso Riale in Loc. San Giuseppe nel Comune di Rio. La progettazione si è conclusa nel mese di dicembre scorso, assieme alla procedura di gara per l’individuazione della ditta esecutrice, e in data 18 Gennaio 2021 sono iniziati entrambi i lavori.

I lavori sono stati affidati, dopo indagine di mercato, alla Cooperativa Agricolo Forestale ARL Nanni Elba per 66.711,56 € (oltre iva) sul reticolo di Mola e 47.191,60 € (oltre iva) sul reticolo di Riale e la loro ultimazione è prevista entro il mese di giugno prossimo.

Gli interventi consistono sostanzialmente nella regimazione dei corsi d’acqua prevedendo la realizzazione di piccole opere di difesa delle sponde quali la riprofilatura degli argini, escavo dei materiali in eccedenza nell’alveo, piccole scogliere di protezione nonché opere di ingegneria naturalistica come palizzate ed il ripristino di muretti in pietra ammalorati ed ormai vetusti.

“Sono soddisfatto di dare avvio a questi interventi”, dichiara il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi, “grazie ai quali si potranno migliorare le condizioni ambientali nelle aree interessate dai corsi d’acqua di Mola e Riale ed auspica di poter terminare velocemente i cantieri prima della stagione estiva al fine di limitare disagi e consentire la completa fruizione turistica delle aree interessate. Tali interventi, infatti, sono strettamente correlati agli interventi avviati, nell’area umida di Mola, nei giorni scorsi dal Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano per i quali si prevede, oltre alla riqualificazione generale delle aree, la conservazione della biodiversità nella zona umida.

 

Immagine

Apertura Consorzio nei giorni 24 e 31 dicembre 2020

Si comunica che nelle giornate del 24 e del 31 dicembre  2020 il Consorzio sarà aperto solo la mattina con il seguente orario: dalle ore 9.00 alle ore 12:00.

Nell'occasione Vi auguriamo buone feste, con la speranza che il prossimo anno ci porti ad una nuova normalità.

PUBBLICAZIONE SELEZIONE PER SEZIONE PROGRAMMAZIONE, CONTROLLO, INNOVAZIONE, FINANZIAMENTI, COMUNICAZIONE, TRASPARENZA E ANTICORRUZIONE

E' stato pubblicato l'avviso di selezione per titoli e colloquio, per la formazione di una graduatoria finalizzata all’assunzione a tempo pieno e indeterminato n°1 (uno) unità da inquadrare agli effetti del C.c.n.l. per i dipendenti dai Consorzi di Bonifica e di miglioramento fondiario, nell’Area B - Profilo professionale impiegato – Parametro 127, ai sensi del C.c.n.l. per i dipendenti dai Consorzi di Bonifica e di miglioramento fondiario.

A questo link i documenti

http://www.cbtoscanacosta.it/area-amministrativa/bandi-di-concorso-3b.html

Verso il Contratto di Fiume della Val di Cecina

Il 22 ottobre 2020, dalle 17.30 alle 19 presso il Palazzetto dei Congressi, a Cecina si terrà l’Assemblea pubblica di presentazione del percorso partecipativo “Verso il Contratto di Fiume della Val di Cecina” e del calendario degli incontri dell’Assemblea di Bacino, con invito rivolto alle realtà organizzate, alle aziende e a tutti i cittadini della val di Cecina interessati a condividere proposte di interventi condivisi che riguardino la Valle del Fiume Cecina e le sue importanti risorse.  

 

Da pochi giorni il Comune di Volterra ha pubblicato, per conto del Comitato Promotore, l’avviso pubblico finalizzato alla costituzione dell’ Assemblea di bacino per l’attivazione del "Contratto di Fiume della Val di Cecina ", un accordo volontario tra soggetti che vogliano impegnarsi per la salvaguardia e valorizzazione dell'ecosistema fluviale, promosso da attori pubblici e privati di cui il Comune di Volterra è capofila del partenariato di progetto e il Comune di Cecina è coordinatore del processo.

Durante l’assemblea pubblica prevista a Cecina il 22 ottobre, verrà presentato il percorso partecipativo, che si articolerà in cinque incontri di co-programmazione e co-progettazione, strutturati e facilitati, che si svolgeranno tra novembre 2020 e marzo 2021 (in caso di restrizioni per Covid-19 gli incontri si terranno on-line). Sarà inoltre presente un desk per le iscrizioni al percorso.

 

Il percorso partecipativo è aperto all'adesione di associazioni, aziende e cittadini residenti nei Comuni di Cecina, Volterra, Riparbella, Montescudaio, Guardistallo, Montecatini val di Cecina e Pomarance, interessati a condividere i programmi che riguarderanno questa importante risorsa naturale del. Per partecipare al percorso è necessario iscriversi entro le ore 12 di lunedi 2 novembre 2020 utilizzando il modulo presente al seguente link

https://www.comune.volterra.pi.it/contrattodifiumedellavaldicecina 

da inviare

- tramite PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

- oppure facendole pervenire direttamente al Comune di Volterra, Ufficio Protocollo, Via G. Turazza, 2 – 56048 VOLTERRA (PI). 

 

I gruppi di lavoro si confronteranno su tre ambiti tematici - la gestione del rischio idraulico, la gestione della risorsa idrica, la valorizzazione e promozione del paesaggio e del sistema fluviale.  Il ruolo dell’Assemblea è quello di collaborare alla definizione del Contratto di fiume e dei suoi specifici documenti (l’Analisi conoscitiva definitiva con le caratteristiche del Fiume Cecina e del territorio, il Documento strategico con lo scenario ideale dell’area cui vuole tendere il Contratto di Fiume, il Primo programma d’Azione con le azioni che si ritengono essenziali per raggiungere gli obbiettivi generali) in modo che possano essere il più possibile condivisi dalle comunità che vivono e operano nel territorio.  I soggetti che avranno aderito all’Assemblea di bacino potranno successivamente sottoscrivere singolarmente il Contratto di fiume della Val di Cecina impegnandosi nella realizzazione di specifiche azioni in esso inserite.

Atre Informazioni sul progetto alla pagina web: https://open.toscana.it/web/contratto-di-fiume-del-cecina

 

Locandina evento

Avviso manifestazione di interesse

Iscrizione

 

IN ARRIVO GLI AVVISI DI PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO DI BONIFICA 2020

Si comunica a tutti i consorziati ed utenti del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa che in questi giorni sono in spedizione gli avvisi di pagamento bonari relativi all’anno 2020. Il contributo richiesto, ai sensi della L.R. 79/2012, è finalizzato alle attività di manutenzione ordinaria e di vigilanza che l’ente svolge sul reticolo idrografico in gestione, per assicurare lo scolo delle acque, la salubrità e la difesa idraulica del territorio e la regimazione dei corsi d'acqua naturali. Inoltre, attraverso apposita convenzione stipulata con la Regione Toscana, svolge attività di sorveglianza e pronto intervento durante le allerte meteo.

All’inizio di quest’anno, a causa di un disguido che tutti i Consorzi hanno avuto con le Poste, erano stati inviati gli avvisi di pagamento relativi all’annualità 2019.

Quelli in arrivo in questi giorni nelle case dei contribuenti si riferiscono invece all’annualità 2020.

Con il Contributo consortile, i 194.700 avvisi di pagamento emessi che interessano n° 847.206 tra fabbricati e terreni censiti all’interno del perimetro di contribuenza, per un gettito complessivo per l’Ente di € 7.460.815,00 si finanzia l’attività quotidiana che il Consorzio 5 Toscana Costa svolge, con il proprio personale e i propri mezzi, su 2700 Kmq di territorio, diviso in 41 comuni, su cui si sviluppano 3300 km di corsi d’acqua compresi quelli  di competenza regionale (fiume Cornia, fiume Pecora ed affluenti). Ad oggi i lavori programmati nel 2020 (in corso di esecuzione), rispetto al 2019, hanno registrato un incremento del 12,8%.  

Il Consorzio gestisce anche 7 impianti idrovori dislocati nei Comuni di Livorno, Rosignano Marittimo e Piombino, 22 casse di espansione e ha il compito di soddisfare il fabbisogno idrico di molte aziende agricole della Val di Cornia, attraverso 4 distretti irrigui in grado di mettere a disposizione 700.000 mc di acqua per le coltivazioni in essere.

L’accentuato processo di urbanizzazione, l'abbandono delle aree montane ed i mutamenti del clima, incrementano la fragilità idrogeologica e moltiplicano dissesti come frane e allagamenti e rendono evidente quanto le attività di manutenzione dei corsi d’acqua svolte dall'Ente di Bonifica assumano sempre più importanza strategica per la crescita economica di un territorio e per la sicurezza delle persone e delle cose. “Ciascun Consorziato – dichiara il Presidente Vallesi - potrà vedere nel tributo 2020 alcune differenze rispetto al tributo dell'anno precedente, in alcuni casi una diminuzione, in altri un aumento, questo con l'obiettivo di omogeneizzare e distribuire il costo degli interventi, proporzionalmente al beneficio diretto derivante dall'attività svolta dal Consorzio, così come disciplinato dalla Legge Regionale 79/2012”.

Si ricorda che il tributo è deducibile dalla dichiarazione dei redditi. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero Verde 800-689840 nelle fasce orarie indicate sull’avviso. A seguito delle nuove misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza COVID-19, il ricevimento al pubblico, invece, sarà garantito solo su appuntamento.

Consegna stazioni meteo e tensiometri ad aziende agricole

Il progetto REWAT finanziato dal programma Life dell'Unione Europea, nasce con l’obiettivo di realizzare una strategia partecipata per la gestione sostenibile ed il mantenimento degli agroecosistemi della Val di Cornia attraverso la razionalizzazione dei consumi di acqua (civile ed agricola) e azioni di conservazione delle acque meteoriche e di realizzare cinque interventi dimostrativi (riqualificazione fluviale, ricarica della falda in condizioni- controllate, recupero di acque reflue, efficientamento dell’irrigazione, riduzione perdite in acquedotto) il cui obiettivo è presentare una serie di possibili azioni innovative per migliorare la gestione della risorsa idrica.

Nell'ambito di tale progetto sono previste anche azioni di sensibilizzazione al risparmio idrico rivolte agli agricoltori, con l’obiettivo di migliorare l’efficienza dell’utilizzo della risorsa idrica in agricoltura.

In particolare, tramite un approccio partecipativo, il progetto intende coinvolgere gli utilizzatori e gestori della risorsa irrigua mediante la distribuzione gratuita di gadget utili alla sensibilizzazione verso il tema del risparmio idrico: stazioni meteo e tensiometri.

La stazione meteorologica consente di rilevare direzione e velocità del vento, temperatura, umidità relativa e piovosità, mentre il tensiometro a suzione permette di ottenere informazioni sul contenuto di umidità del suolo. Entrambi gli strumenti costituiscono un valido supporto per rendere efficiente l’irrigazione.

Alcuni agricoltori della Val di Cornia hanno già ricevuto tali strumenti, mentre altri devono ancora riceverli.

Coloro che non li avessero ancora ricevuti, possono recarsi a ritirarli presso gli uffici del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa, in via degli Speziali, n. 17, a Venturina Terme nei seguenti orari:

  • lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9:00 alle 12:00
  • martedì e giovedì dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 16:30

Saranno consegnate anche le relative istruzioni d’uso in lingua italiana.

CONSORZIO DI BONIFICA E COMUNE INSIEME PER LA TUTELA DEL TERRITORIO

Sono state settimane intense di lavoro per il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa, che da luglio (grazie al prolungamento dell’orario di lavoro da 38h a 44 h settimanali) ha attivato numerosi cantieri di manutenzione inseriti nel Piano delle Attività di Bonifica approvato dalla Regione Toscana.Lavori eseguiti sul botro Secco

In particolare, nei giorni scorsi oltre gli interventi programmati nel suddetto Piano, grazie alla sottoscrizione di una convenzione con il Comune di Rosignano Marittimo, sono stati realizzati ed ultimati i lavori di manutenzione della cassa d’espansione e della briglia a bocca tarata sul corso d’acqua denominato Botro Secco, in loc. Le Cerbonche, e della cassa d’espansione sul corso d’acqua denominato Fosso Pisano, in loc. Mimose.

I lavori eseguiti su entrambe le casse d’espansione, sono stati il taglio della vegetazione erbacea e arbustiva, mentre sul Botro secco è stato eseguito anche lo scavo del corso d’acqua a monte della briglia. Lavori necessari e indispensabili per il mantenimento delle opere idrauliche realizzate.Lavori eseguiti sul fosso Pisano

“Sono soddisfatto della sinergia e proficua collaborazione con il Comune di Rosignano, – dichiara il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi-  che abbiamo rivolto con particolare attenzione alla tutela del territorio, alla riduzione del rischio idraulico e al mantenimento, in efficienza, di tutto il reticolo idrografico comunale”.

Analoga soddisfazione circa la collaborazione con il Consorzio, conferma l’Assessore Giovanni Bracci, “al fine di preservare il territorio comunale da possibili esondazioni e programmare gli interventi necessari per la riduzione del rischio idraulico”.

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO RELATIVO ALL'AFFIDAMENTO DI UN APPALTO PER LA MANUTENZIONE STRAORDINARIA ALLE ARGINATURE DEL FIUME CORNIA II E III CAT.IDR. - LOTTO 6 - 1° STRALCIO - CIG 8342509835 - CUP G64J18000390002

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO - PROCEDURA NEGOZIATA PER L'AFFIDAMENTO DI UN APPALTO PER LA MANUTENZIONE straordinaria alle arginature del Fiume Cornia II e III categoria idraulica nel tratto compreso tra la S.P. Vecchia Aurelia e Loc. Bandita- Comune di Campiglia Marittima (LI) – LOTTO 6 – 1° Stralcio” – CIG 8342509835 - CUP G64J18000390002

Si informa che il giorno Mercoledì 19 Agosto 2020 alle ore 09:00, presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa, via degli Speziali n.17, località Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima, si svolgeranno le operazioni di sorteggio pubblico per l'individuazione di n°5 (cinque) operatori economici da invitare alla procedura negoziata relativa all'appalto per la Manutenzione straordinaria alle arginature del Fiume Cornia II e III categoria idraulica nel tratto compreso tra la S.P. Vecchia Aurelia e Loc. Bandita- Comune di Campiglia Marittima (LI) – LOTTO 6 – 1° Stralcio” – CIG 8342509835 - CUP G64J18000390002, come da Determina Dirigenziale n° 201 del 14 Agosto 2020. Per il sorteggio verrà utilizzato l'elenco degli Operatori Economici - sezione imprese agricole - accreditati presso il Consorzio approvato con Determina Dirigenziale n° 79 del 24 Aprile 2017 e successive modifiche, in possesso delle condizioni minime di carattere economico e tecnico per la partecipazione (Categoria OG 8 classifica I e Categoria OG 1 classifica I)

LA PROCEDURA DI GARA SARA' GESTITA TRAMITE IL SISTEMA TELEMATICO ACQUISTI REGIONALE DELLA TOSCANA (START) ALL'INDIRIZZO https://start.toscana.it.

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO RELATIVO L'AFFIDAMENTO DI UN APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DI PLATEA IN C.A. SUL FIUME PECORA - CIG 8381391EA4

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO - Procedura Negoziata per l'affidamento di un appalto per la realizzazione di platea in C.A. sul Fiume Pecora nel tratto compreso tra il Ponte della S.P. Aurelia Vecchia e il Ponte della Ferrovia Roma-Livorno in Loc. Podere Casina Vuota comune di Follonica (GR) - CIG: 8381391EA4

Si informa che il giorno Martedì 28 Luglio 2020 alle ore 09:00, presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa, via degli Speziali n.17, località Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima, si svolgeranno le operazioni di sorteggio pubblico per l'individuazione di n° 10 (dieci) operatori economici da invitare alla procedura negoziata relativa all'appalto per la Realizzazione di platea in C.A. sul Fiume Pecora nel tratto compreso tra il Ponte della S.P. Aurelia Vecchia e il Ponte della Ferrovia Roma-Livorno in Loc. Podere Casina Vuota comune di Follonica (GR) – CIG 8381391EA4, come da Determina del Dirigenziale n° 190 del 23 Luglio 2020. Per il sorteggio verrà utilizzato l'elenco degli Operatori Economici - sezione imprese agricole - accreditati presso il Consorzio approvato con Determina Dirigenziale n° 79 del 24 Aprile 2017 e successive modifiche, in possesso delle condizioni minime di carattere economico e tecnico per la partecipazione (Categoria OG 8 classifica I o lavori analoghi compiuti nei cinque anni precedenti).

 

LA PROCEDURA DI GARA SARA' GESTITA TRAMITE IL SISTEMA TELEMATICO ACQUISTI REGIONALE DELLA TOSCANA (START) ALL'INDIRIZZO https://start.toscana.it.

In arrivo i solleciti di pagamento del tributo 2019 del Consorzio 5 Toscana Costa

Sono in arrivo, in questi giorni, i solleciti di pagamento degli avvisi bonari, relativi al tributo di bonifica 2019, che non risultano ancora pagati (scadenza 29 febbraio scorso).
Si ricorda che il contributo annuale, nel rispetto del Piano di Classifica approvato nel 2017 dalla Regione Toscana, strumento per la determinazione del contributo dovuto da ciascun consorziato, tengono conto dei valori immobiliari e del bilancio preventivo di spesa dell’ente per svolgere le attività di manutenzione ordinaria sui corsi d’acqua, delle opere idrauliche e di bonifica idraulica, ai sensi della L.R. 79/2012.
Le richieste dei contributi arriveranno nei prossimi giorni nelle abitazioni ed avranno scadenza unica il 31 luglio 2020. “Sappiamo perfettamente che la richiesta - afferma il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi – si colloca in un periodo di grande difficoltà per tutti dovute all’impatto dell’emergenza sanitaria COVID 19. Vorrei però sottolineare che Il Consorzio non ha mai interrotto la sua attività ed è stato costantemente impegnato ed operativo sul territorio per la manutenzione dei corsi d’acqua. Ad oggi il Consorzio ha aperto decine di cantieri per realizzare, in amministrazione diretta (con mezzi operativi e personale dell'Ente) o utilizzando ditte specializzate, i lavori di manutenzione ordinaria di sfalcio della vegetazione su tutto il reticolo di competenza programmati con il Piano delle Attività di Bonifica”.
L’importo potrà essere pagato, oltre che tramite bollettino recapitato, anche attraverso i canali telematici abilitati per il Bollettino postale Premarcato.
Per tutte le informazioni, è possibile contattare il numero verde del Consorzio di Bonifica 800 689 840 (dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.00, martedì e giovedì dalle 15 alle 16:30), attraverso e-mail oppure Il Portale del Consorziato dall’homepage del sito del Consorzio www.cbtoscanacosta.it.
Ricordiamo infine che in relazione all’emergenza sanitaria l’apertura al pubblico sarà svolta presso le sedi di Venturina e Portoferraio SOLO su appuntamento.

AVVISO SVOLGIMENTO SEDUTE DI GARA

Come indicato nei bandi e nelle lettere d’invito relativamente alle procedure di affidamento di servizi, forniture e lavori del Consorzio, si comunica che le sedute di gara si svolgeranno esclusivamente per via telematica – da remoto – e pertanto senza la partecipazione del pubblico, in quanto la piattaforma telematica utilizzata per l’espletamento di tutte le fasi (START), offre l’inviolabilità e la sicurezza della documentazione presentata da ciascun partecipante, garantendo la massima trasparenza di tutte le operazioni di gara.

Tale modalità si è resa necessaria in considrazione dell’attuale situazione di emergenza sanitaria derivante dall’epidemia di COVID19 – e la conseguente necessità di ridurre, per quanto possibile, le occasioni di contatto tra persone, al fine di contenere la diffusione del virus.

Il Consorzio nel periodo di emergenza COVID19

Questo periodo di emergenza sanitaria ha indotto anche il Consorzio ad intraprendere tutte le iniziative previste dai Decreti del Presidente del Consiglio. A riguardo da metà marzo il Consorzio ha ridotto le presenze negli Uffici e del personale operativo addetto alle macchine operatrici. L’attività del Consorzio ridotta ai soli servizi essenziali ha individuato la seguente dotazione organica: 4 operai della sede di Rosignano Marittimo per la UIO A per la gestione e presidio degli impianti idrovori nonché le manutenzioni ad essi collegate, 4 operai per la sede di Venturina Terme, UIO B, per la gestione e presidio degli impianti idrovori e d’irrigazione nonché interventi urgenti e 2 operai per la UIO C per l’ultimazione di cantieri. Alla dotazione esterna si affianca, nella sede di Venturina Terme, un amministrativo ed un tecnico oltre ai dirigenti a rotazione. Tutti i dipendenti usufruiscono, in linea con le indicazioni del Governo, di ferie pregresse e dell’anno in corso, nonché dell’attivazione di lavoro agile per la maggior parte degli impiegati. Parallelamente per il personale che non può aderire al lavoro agile il Consorzio ha sottoscritto con due rappresentanze sindacali, delle tre presenti, un accordo per l’utilizzo di ammortizzatori sociali ovvero di cassa integrazione speciale, secondo le indicazioni della Circolare INPS n.47 del 28 marzo 2020. Resta comunque la possibilità di entrata in servizio per il suddetto personale in caso di necessità e di emergenza sul comprensorio.

Riguardo al lavoro agile degli impiegati, avviato in tutta celerità, nonostante i limiti di alcune infrastrutture informatiche della linea internet, possiamo sostanzialmente affermare che le attività proseguono a ritmo sostenuto. In particolare, l’area amministrativa ha svolto, per citare alcuni esempi sicuramente non esaustivi, l’aggiornamento dell’albo delle imprese di fiducia, le attività correlate alla redazione del bilancio d’esercizio 2020, la gara in procedura aperta e la predisposizione di atti per le gare di attuazione del Piano delle Attività di Bonifica, oltre alle normali procedure di gestione della contabilità e del personale. L’area manutenzione ha predisposto tutte le perizie degli interventi sul Piano Attività di Bonifica, e le relative conferenze dei servizi e tutti i processi di contabilità e redazione di atti. L’ufficio staff sviluppa e coordina principali progettazioni in corso tra cui la casa di laminazione sul fosso Corniaccia, quella sulla Madonna nel Comune di Bibbona, gli interventi di deviazione del fosso la Pila nel Comune di Campo nell’Elba e il sesto lotto di interventi sul Fiume Cornia. Anche la sezione irrigazione è particolarmente operativa data la recente apertura degli impianti di irrigazione nel Comune di Campiglia Marittima e per lo sviluppo delle progettazioni sulle infrastrutture irrigue. Inoltre, proseguono come da cronoprogramma gli interventi di detombamento sul Fosso Segagnana, nel Comune di Campo nell’Elba, grazie alla comunicazione inviata alla Prefettura di Livorno.

Il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi, nonostante l’emergenza sanitaria, si ritiene soddisfatto dell’operatività del Consorzio, dichiara, grazie all’attivazione dello smart-working e della dotazione di presidio si continua con l’impegno e professionalità di tutti i dipendenti a perseguire le attività istituzionali, da casa e nei cantieri, assicurando inoltre la gestione degli impianti irrigui in un momento particolarmente complesso per tutti i consorziati e per l’agricoltura in Val di Cornia.

Al via la procedura di gara per l’affidamento dei lavori inerenti alle opere idrauliche limitrofe all’aeroporto di Marina di Campo località’ La Pila del Comune di Campo Nell’Elba (LI)

Si è conclusa la progettazione esecutiva degli interventi inerenti alle opere idrauliche limitrofe all’Aeroporto di Marina di Campo da parte del Consorzio 5 Toscana Costa su incarico della Regione Toscana, Settore Infrastrutture per la logistica attraverso una convenzione di avvalimento. Il progetto esecutivo è stato validato in data 19 febbraio 2020 ed attivate le procedure di gara adeguate nelle tempistiche nonostante il particolare periodo di emergenza sanitaria che riguarda l’intero territorio nazionale.

Gli interventi consistono sostanzialmente nella deviazione di un tratto del fosso della Pila per circa 340 ml attraverso la realizzazione di un nuovo canale con sezione ad U in cemento armato con sezione idraulica delle seguenti caratteristiche :6 ml di larghezza e 2,5 ml con di altezza. La nuova opera sarà raccordata con le arginature esistenti in terra e attraverso la realizzazione di scogliere in massi ciclopici

Dette opere sono mirate alla mitigazione del rischio idraulico del corso d’acqua nonché alla riduzione delle interferenze con le attività aereoportuali. Le aree sono caratterizzate da una pericolosità idraulica elevata e molto elevata ed in passato, purtroppo, si sono verificati eventi calamitosi tra cui quelli del 2002 e del 2011.

Gli interventi sono finanziati con Delibera CIPE del 28 febbraio 2018 n°12 “Fondo sviluppo e coesione 2014 - 2020. Secondo Addendum Piano operativo infrastrutture (articolo 1, comma 703, lettera c) della legge n. 190/2014), ed inseriti me Documento Operativo per la Difesa del Suolo approvato con Deliberazione della Giunta Regionale n°1127 del 09.09.2019.

La gara si svolgerà in modalità telematica mediante l’utilizzo della “Piattaforma Start” in cui è disponibile la documentazione necessaria; l’importo dell’appalto è di € 2.006.154,84 di cui € 69.007,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso d’asta. L’importo a base di gara (IVA ed oneri per la sicurezza esclusi), soggetto a ribasso ammonta, pertanto, ad € 1.937.147,84. Le offerte dovranno essere presentate dai partecipanti entro le ore 12 del 29 maggio 2020, la prima seduta di gara telematica si svolgerà il 3 giugno 2020.

In questo periodo di emergenza sono soddisfatto dell’operatività del Consorzio, dichiara il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi, grazie all’attivazione anche dello smart-working, si continua con impegno e professionalità di tutti i dipendenti ad eseguire le proprie attività istituzionali tra cui procedure di gara piuttosto complesse come questa del fosso “La Pila”, auspicando di poter attivare velocemente questo cantiere e riprendere prima possibile le normali attività.

Procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. n.50/2016 e s.m.i. per l’affidamento dei lavori aventi ad oggetto le opere idrauliche limitrofe all’aeroporto di Marina di Campo località’ La Pila del Comune di Campo Nell’Elba (LI) - CIG n° 8221878C5A – C

Si informa che a seguito della Determina del Direttore Generale n°15 del 20 Febbraio 2020 e stata indetta una procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. n.50/2016 e s.m.i. per l’affidamento dei lavori relativo alle opere idrauliche limitrofe all’aeroporto di Marina di Campo località’ La Pila del Comune di Campo Nell’Elba (LI) - CIG n° 8221878C5A – CUP D77B16000120002. La procedura di Gara sarà gestita tramite il sistema telematico acquisti regionali della Toscana (START) all'indirizzo https://start.toscana.it, dove saranno disponibili i documenti di gara. E possibile, comunque scaricare dal nostro sito istituzionale www.cbtoscanacosta.it nella sezione "Area Amministrativa" - "Gare" - "Gare in Corso" il Bando di Gara. Si ricorda infine che il termine ultimo di presentazione delle Offerte è Venerdì 29 Maggio 2020 alle ore 12:00

 

EMERGENZA COVID 2019. NUOVE MODALITA' DI RICEVIMENTO AL PUBBLICO

In relazione ai recenti casi di contagio da COVID-19 (coronavirus), il Consorzio 5 Toscana Costa, in linea con le indicazioni contenute nelle ordinanze e nei provvedimenti emanati dalle Autorità preposte, ha predisposto una specifica policy e adottato le misure di seguito descritte, volte a tutelare la salute delle persone e al tempo stesso mantenere la continuità operativa.

Al fine di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, tutte le sedi del Consorzio 5 Toscana Costa  restano chiuse al pubblico la settimana dal 10 marzo fino a data da destinarsi.

Per informazioni su avvisi di pagamento è attivo il numero verde 800 689 840

AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE PER SUPPORTO ALLA GESTIONE DEL PROGETTO

Sul nostro sito trovate la documentazione necessaria per partecipare alla procedura comparativa per il conferimento di un incarico professionale per il supporto alle attività di assistenza tecnico-amministrativa sul progetto LIFE REWAT

Si possono caricare ai seguenti link

Determina Dirigenziale n. 12 del 12 Febbraio 2020

Avviso 

Modello di domanda

Il termine per la presentazione delle domande è il giorno Lunedì 24 febbraio 2020 alle ore 10.00.

PUBBLICAZIONE GRADUATORIA FINALE SELEZIONE AREA MANUTENZIONE

Si informa che con Determina del Direttore Generale n°07 del 10 Febbraio 2020 è stata pubblicata la graduatoria finale in merito alla selezione pubblica per la formazione di una graduatoria finalizzata all'assunzione a tempo pieno e determinato per dodici mesi di n 1 Impiegato di concetto per l'Area Manutenzione ordinaria reticolo gestione e impianti Area A parametro 135, ai sensi del CCN L per i dipendenti dai Consorzi di Bonifica e di miglioramento fondiario.

A questo link gli esiti

Determina del Direttore Generale n°07 del 10 Febbraio 2020

AVVISO ASTA PUBBLICA FINALIZZATA ALLA VENDITA DI AUTOMEZZI DI PROPRIETA' DEL CONSORZIO 5 TOSCANA COSTA_4

Si informa che con Determina del Direttore Generale n°08 del 11 Febbraio 2020 e stata indetta un'asta pubblica finalizzata alla vendita di automezzi di proprietà del Consorzio 5 Toscana Costa. L'avviso, i relativi allegati e le foto dei mezzi sono reperibili e visionabili sul nosto sito istituzionale nella sezione "Area Amministrativa" - "Gare" - "Gare in Corso". Si ricorda che il termine ultimo di presentazione delle offerte è Venerdì 21 Febbraio 2020 alle ore 09:00, mentre l'apertura delle offerte avverrà Venerdì 21 Febbraio 2020 alle ore 10:00 presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa.

In arrivo gli avvisi di pagamento relativi all’anno 2019

Nei prossimi giorni arriveranno presso le abitazioni gli avvisi di pagamento per l'annualità 2019 emessi dal Consorzio 5 Toscana Costa. Gli avvisi sono stati elaborati in ritardo per problemi legati alla postalizzazione, quindi, pur essendo già avviato il 2020, si specifica che il contributo è riferito all’anno solare 2019 ed è prevista la scadenza dell’unica rata al 29 febbraio 2020.

Il contributo richiesto (previsto dall’art. 29 L.R. 79/2012) è stabilito sulla base di un nuovo metodo di calcolo che suddivide il Comprensorio in tre Unità Idrografiche Omogenee. La riforma dei Consorzi di Bonifica ha ridefinito il contributo sulla base di alcuni parametri quali, la pericolosità idraulica, i valori catastali degli immobili, la quantità di opere presenti, l’intensità della manutenzione ordinaria. Tutto questo per valutare al meglio le necessità di intervento e la programmazione dei relativi lavori in ciascuna zona ed affermare, sostanzialmente, il concetto di contributo consortile come beneficio, "vantaggio specifico e diretto che deriva agli immobili ricadenti all'interno del comprensorio di bonifica, dalle attività del Consorzio".

“In lieve incremento il gettito del Consorzio per l’anno 2019 – sottolinea il Presidente Giancarlo Vallesi –che è ripartito, in relazione agli specifici e diretti benefici per il singolo contribuente; per tutte queste ragioni ciascun Consorziato potrà vedere alcune differenze rispetto al contributo dell'anno 2018, in alcuni casi una diminuzione, in altri un aumento”.

Sono 197.000 gli avvisi di pagamento emessi, 860.000 immobili interessati tra fabbricati e terreni per un gettito complessivo per l'Ente di circa € 7.200.000,00. Attraverso il contributo si finanzia sia l'attività quotidiana, indispensabile, che il Consorzio 5 Toscana Costa svolge con il proprio personale, 67 unità, e i propri mezzi, 45 macchine operatrici, distribuita su 270.000 ettari di estensione, interessando 3300 Km di corsi d'acqua, in 41 Comuni diversi, nonché le attività affidate alle imprese, fornitrici di servizi, lavori e forniture a supporto dell’ente su tutto il territorio, per ottemperare alle attività di manutenzione ordinaria. Oltre all'attività di ordinaria manutenzione sui corsi d’acqua, il Consorzio gestisce anche 6 impianti idrovori che pompano acqua nelle aree sotto il livello del mare ed ha il compito di soddisfare il fabbisogno irriguo di molte aziende agricole della Val di Cornia, attraverso 4 distretti irrigui in grado di mettere a disposizione 400.000 mc di acqua per le coltivazioni di quell'area.

Si ricorda che il contributo è deducibile dalla dichiarazione dei redditi.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti è possibile consultare tutta la documentazione disponibile sul sito internet dell'Ente www.cbtoscanacosta.it  alla sezione “contributo”.

Per ogni ulteriore informazione sul contributo i contatti e gli orari di apertura al pubblico degli uffici sono:

Tel. 0565/85761 – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                              Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Numero Verde: 800 689 840

dal LUNEDI al VENERDI (9.00 - 12.00)

il MARTEDI e il GIOVEDI (15.00 - 16.30)

ORARI UFFICI

VENTURINA TERME: via degli Speziali, 17.

PORTOFERRAIO: largo Pianosa, 5/7

dal LUNEDI al VENERDI (9.00 - 12.00)

il MARTEDI e il GIOVEDI (15.00 - 16.30)

Approvazione Piano Anticorruzione 2020-2022

Preliminarmente all'approvazione del Piano Anticorruzione 2020-2022 il Consorzio ha aperto un processo di partecipazione e condivisione finalizzato ad arricchire ed aggiornare il documento con i contributi che potranno provenire dai Consiglieri dell'Assemblea Consortile, dal personale interno all'Ente ma anche da tutti i cittadini, le associazioni o altre forme di organizzazioni portatrici di interessi collettivi, operanti sul territorio. Sarà quindi possibile avanzare suggerimenti e proposte da indirizzare al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza del Consorzio Dott. Alessandro Fabbrizzi, al seguente indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , oppure da consegnare direttamente presso la sede dell'Ente in Via degli Speziali 17 a Venturina Terme entro il giorno 30 Gennaio 2020.

CHIUSURA UFFICI - FESTIVITA' NATALIZIE 2019/2020

Si informa che in occasione delle festività natalizie gli uffici osserveranno il seguente orario:

martedì 24/12: 7-13,30

venerdì 27/12: chiuso

martedì 31/12: 7-13,30

Le attività riperenderanno regolarmente giovedì 2 gennaio 2020

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO - PROGETTO TRANSFRONTALIERO T.R.I.G. Eau

PROGETTO TRANSFRONTALIERO T.R.I.G. Eau “TRANSFRONTALIERITA’, RESILIENZA, INNOVAZIONE E GOVERNANCE PER LA PREVENZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO” FINANZIATO DAL PROGRAMMA COMUNITARIO ITALIA FRANCIA MARITTIMO 2014-2020. ATTIVITA’ T.3.3: REALIZZAZIONE DI INTERVENTO PILOTA – DECULVERTING E MITIGAZIONE DISSESTO DA RISCHIO IDRAULICO DI UN TRATTO DI FOSSO DI SEGAGNANA NEL COMUNE DI CAMPO NELL’ELBA – CIG 81267137B7 - CUP G96J16001250005 

Si informa che il giorno Lunedì 9 Dicembre 2019 alle ore 08:30, presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa, via degli Speziali n.17, località Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima, si svolgeranno le operazioni di sorteggio pubblico per l'individuazione degli operatori economici da invitare alla procedura negoziata relativa all'appalto per la realizzazione di intervento pilota, deculverting e mitigazione dissesto da rischio idraulico di un tratto di fosso di Segagnana nel comune di campo nell’Elba, come da Determina Dirigenziale n° 537 del 4 Dicembre 2019. Per il sorteggio verrà utilizzato l'elenco degli Operatori Economici - accreditati presso il Consorzio approvato con Determina Dirigenziale n° 79 del 24 Aprile 2017 e successive modifiche, in possesso delle condizioni minime di carattere economico e tecnico per la partecipazione (Categoria OG 8 classifica I).

LA PROCEDURA DI GARA SARA' GESTITA TRAMITE IL SISTEMA TELEMATICO ACQUISTI REGIONALE DELLA TOSCANA (START) ALL'INDIRIZZO https://start.toscana.it.

 

Sottoscrizione accordo di cooperazione con Associazioni di categoria

In data odierna è stato sottoscritto l'Accordo di cooperazione tra il Consorzio 5 Toscana Costa e le Associazioni di categoria degli agricoltori (CIA, Coldiretti e Confagricoltura) finalizzato alla sensibilizzazione del mondo agricolo al risparmio idrico.

All'interno del progetto REWAT l'Azione B2 - Sensibilizzazione al risparmio idrico della comunità agricola della Val di Cornia- si pone l’obbiettivo della gestione razionale delle risorse idriche in agricoltura anche attraverso la riduzione dei consumi idrici per l’irrigazione, quindi è necessario stimolare un ampio coinvolgimento delle imprese agricole della Val di Cornia rispetto agli obbiettivi di progetto in quanto la creazione di una utenza informata e consapevole è un'arma vincente in un territorio a forte vocazione agricola.

Questa azione di sensibilizzazione, in stretta collaborazione con il partner Scuola Superiore Sant'Anna, è stata avviata insieme alla costruzione del processo decisionale partecipato della Comunità locale che porterà alla stipula di un Contratto di Fiume finalizzato alla definizione di una strategia condivisa di medio/lungo periodo e un ruolo fondamentale nel dialogo e consolidamento di relazioni positive fra istituzioni pubbliche e imprese agricole possono svolgerlo le Associazioni di rappresentanza degli agricoltori.

Tra le attività di sensibilizzazione, quella che prevede l'impegno maggiore è la somministrazione dei questionari a 50 imprenditori agricoli, questionari che sono somministrati ed analizzati dalla Scuola Superiore Sant'Anna; inoltre, è in corso la distribuzione di strumenti utili agli agricoltori (tensiometri, stazioni meteo domestiche...), questi ultimi sono stati selezionati dalle Associazioni di categoria e poi i loro contatti sono stati dati a Consorzio e Sant'Anna. Altre attività sono l'organizzazione di visite all'impianto di subirrigazioni a Venturina Terme in località le Caldanelle e momenti di incontro per eventi di sensibilizzazione.

"Diventa importante condividere alcuni obbiettivi e azioni concrete sulle quali lavorare in stretta collaborazione -sottolinea il Presidente Vallesi- e a tal proposito si ritiene utile stipulare un accordo di cooperazione fra i partner del progetto Life REWAT (attraverso il Capofila del progetto) e le rappresentanze più significative del mondo agricolo del territorio".

I rappresentanti delle Associazioni di categoria, Marino Geri per CIA, Matteo Serravalle per Coldiretti e Claudio Volpi per Confagricoltura, confermano collegialmente l'importanza della collaborazione con il Consorzio e intendono proseguire nella condivisione di obiettivi e attività, che porterà sicuramente risultati positivi per tutti i soggetti coinvolti.

IMG 9448

PIOGGIA RECORD: CONSORZIO E COMUNE ALLEATI PER GARANTIRE LA SICUREZZA IDRAULICA

In 15 giorni la pioggia di sei mesi: monitoraggio costante dei corsi d’acqua e interventi non stop per rimuovere le criticità

Vallesi (Presidente CB5): “Il reticolo ha tenuto. Le opere sul Tripesce hanno funzionato. Ma non ci possiamo fermare qui”

Daniele Donati (Sindaco Comune Rosignano M.mo): “Evitati gli allagamenti che in passato hanno interrotto la viabilità e la ferrovia”

Giovanni Bracci (Assessore Comune Rosignano M.mo): “Adesso avanti con il completamento della cassa di espansione per potenziare la sicurezza

Settimane intense di lavoro per il Consorzio di bonifica Toscana Costa per garantire la sicurezza al territorio flagellato, dalla fine di ottobre, da precipitazioni che hanno colpito soprattutto l’area nord, lungo il tratto di costa che va da Livorno a San Vincenzo: in quindici giorni è caduta una quantità di pioggia pari alla metà di quella che cade in un anno intero!

In particolare, a partire dal 29 ottobre, si sono generati eventi intensi nei Comuni di Livorno, Cecina, Rosignano Marittimo e San Vincenzo.

Nel Comune di Livorno il Consorzio è prontamente intervenuto sugli impianti idrovori della Paduletta e di Via Firenze per tarare il funzionamento delle idrovore di recente costruzione, ha ripulito del pacciame guadi e ponti sul fosso della Puzzolente e sul Rio Ardenza. Inoltre e con le squadre di reperibilità ho effettuato un monitoraggio continuo dei livelli dei corsi d’acqua.

Nei Comuni di Cecina e Rosignano Marittimo, interessati da più eventi consecutivi con precipitazioni medie di 100 mm/giorno, sono stati monitorati costantemente i corsi d’acqua Mozzo e Vallecorsa, che hanno registrato diffuse tracimazioni in aree agricole a nord dell’abitato. Insieme agli uomini del Consorzio, è intervenuto il Comune di Rosignano con squadre di pronto intervento coordinate dall’Ufficio Manutenzioni per tenere monitorate le situazioni critiche ed effettuare gli interventi che  di volta in volta si sono resi necessari.

Sorvegliato speciale il Torrente Tripesce con la sua opera di laminazione, ultimata nel mese di luglio, per la riduzione del rischio delle aree a valle del ponte della ferrovia Pisa-Roma. L’opera, ha permesso di laminare il picco di piena su ben tre eventi distinti, l’ultimo nello scorso week-end ed è stata costantemente sorvegliata per assicurare il corretto funzionamento degli organismi di sfioro e delle opere di restituzione. Il Consorzio ha fatto la sua parte con la ripulitura del materiale accumulato e trasportato dalle acque di piena. L’impianto, con cassa in sinistra idraulica a monte del ponte della via Aurelia, il rialzamento degli argini del Torrente Tripesce in sinistra idraulica, la traversa e tutte le opere accessorie previste dal Genio Civile di Livorno e realizzato con un investimento superiore a 1,4 milioni di euro cofinanziato da Regione Toscana, Provincia di Livorno e Comune di Rosignano Marittimo, ha svolto la sua funzione, pur con alcune modeste criticità, da valutare in vista dei collaudi e che potranno essere risolte con piccole migliorie sia di funzionamento che di gestione. Le aree di laminazione sono pari a 14 Ha e la capacità di invaso massima è pari a circa 363.000 mc.

“Sono soddisfatto della tenuta del reticolo afferente alla bonifica della Piana di Vada e Cecina nonché delle opere idrauliche realizzate sul Tripesce – dichiara il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi –, le quali hanno svolto la propria funzione consentendo la corretta fruibilità delle infrastrutture viarie e ferroviarie spesso interessate, in passato, da fenomeni alluvionali da parte del Torrente stesso”.

Al Presidente Vallesi si associano il Sindaco Daniele Donati e l’assessore Giovanni Bracci, pienamente soddisfatti dell’operato del Consorzio di Bonifica e della funzionalità della cassa di espansione recentemente inaugurata, che ha evitato anche gli estesi allagamenti che, con piogge analoghe, si sono verificati negli anni scorsi nella zona di Vada.

La cassa esistente non è comunque sufficiente per la messa in sicurezza rispetto agli eventi alluvionali con tempo di ritorno di 200 anni; per ottenere questo risultato è necessario realizzare le opere già previste contenute nel II stralcio funzionale, ovvero una cassa in destra idraulica al torrente Tripesce, praticamente speculare a quella ad oggi realizzata e con dimensioni all’incirca uguali ma con maggiori volumi di scavo, una cassa in sinistra idraulica sul Fosso dei Fichi con sistemazione dell’antifosso del Tripesce e tutte le opere accessorie. Interventi che richiedono un altro investimento di circa 2 milioni di €: il Comune di Rosignano ed il Consorzio si sono già attivati con la Regione Toscana per intraprendere il percorso tecnico amministrativo necessario per raggiungere l’obiettivo.

Cassa tripesce

    cassa trip 2  pulizia alveo

Autumn School progetto TRIGEau

Progetto T.R.I.G – Eau “Transfrontalierità, Resilienza, Innovazione & Governance per la prevenzione del Rischio Idrogeologico”

Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa è capofila del progetto europeo -TRIG-Eau finanziato dal P.C. Italia Francia Marittimo 2014 -2020 che riunisce ltalia e Francia nell’identificazione di adeguate strategie per la prevenzione e mitigazione del rischio idrogeologico in ambiti urbani e semi-urbani.

Il progetto TRIG-Eau mira infatti a rispondere alla problematica della gestione del rischio di alluvione di fronte alle sfide poste dall’intensificarsi dei processi di urbanizzazione (impermeabilizzazione delle superfici, gestione dei fiumi, crescita delle popolazioni urbane), problemi aggravati dagli impatti dei cambiamenti climatici.

Tra gli obiettivi del progetto c’è quello di sperimentare nuove forme di collaborazione tra settore pubblico e privato e di mettere a punto una tecnologia innovativa di facile uso e applicazione, che consenta di valutare l’efficacia dei costi di interventi tesi alla riduzione del rischio di alluvione.

A questo fine è prevista la partecipazione attiva di imprese italiane e francesi che propongano soluzioni, prodotti e innovazioni volte a rafforzare la resilienza dei territori. Il progetto sperimenta e promuove buone pratiche di sostenibilità per la gestione del flusso delle acque superficiali e lo sviluppo di infrastrutture verdi per il ripristino del ciclo dell'acqua. Particolare attenzione viene data ai processi che promuovono infiltrazioni di acqua piovana e mitigano gli effetti del deflusso delle acque superficiali.

Il progetto prevede numerose attività di cooperazione franco-italiana tra cui l’organizzazione di una Autumn School sul tema ““GOVERNANCE E GESTIONE PARTECIPATA DEL RISCHIO IDRAULICO IN AMBITO URBANO E AZIONI DI ADATTAMENTO AI CAMBIAMENTI CLIMATICI” che si terrà nei giorni 6,7 e 8 novembre p.v. in Liguria (Camogli) dove verranno trattate numerose tematiche legate alla gestione del rischio urbano in ambiti urbani e realizzate attività laboratoriali di formazione e networking. 

Ecco il programma evento

 

Manifestazione di interesse per la partecipazione di imprese italiane alla Autumn School

Progetto T.R.I.G – Eau “Transfrontalierità, Resilienza, Innovazione & Governance per la prevenzione del Rischio Idrogeologico”

 

Manifestazione di interesse per la partecipazione di imprese italiane che propongono soluzioni innovative nell’ambito della prevenzione del rischio alluvioni in ambito urbano e di mitigazione ai cambiamenti climatici alla Autumn School organizzata dal progetto a Camogli nei giorni 6-7-8 novembre 2019

Il Consorzio di Bonifica  5 Toscana Costa è capofila del progetto europeo -TRIG-Eau finanziato dal P.C. Italia Francia Marittimo 2014 -2020 che riunisce ltalia e Francia nell’identificazione di adeguate strategie per la prevenzione e mitigazione del rischio idrogeologico in ambiti urbani e semi-urbani.

Il progetto TRIG-Eau mira infatti a rispondere alla problematica della gestione del rischio di alluvione di fronte alle sfide poste dall’intensificarsi dei processi di urbanizzazione (impermeabilizzazione delle superfici, gestione dei fiumi, crescita delle popolazioni urbane), problemi aggravati dagli impatti dei cambiamenti climatici.

Tra gli obiettivi del progetto c’è quello di sperimentare nuove forme di collaborazione tra settore pubblico e privato e di mettere a punto una tecnologia innovativa di facile uso e applicazione, che consenta di valutare l’efficacia dei costi di interventi tesi alla riduzione del rischio di alluvione.

A questo fine è prevista la partecipazione attiva di imprese italiane e francesi che propongano soluzioni, prodotti e innovazioni volte a rafforzare la resilienza dei territori. Il progetto sperimenta e promuove buone pratiche di sostenibilità per la gestione del flusso delle acque superficiali e lo sviluppo di infrastrutture verdi per il ripristino del ciclo dell'acqua. Particolare attenzione viene data ai processi che promuovono infiltrazioni di acqua piovana e mitigano gli effetti del deflusso delle acque superficiali.

Il progetto prevede numerose attività di cooperazione franco-italiana tra cui l’organizzazione di una Autumn School sul tema ““GOVERNANCE E GESTIONE PARTECIPATA DEL RISCHIO IDRAULICO IN AMBITO URBANO E AZIONI DI ADATTAMENTO AI CAMBIAMENTI CLIMATICI” che si terrà nei giorni 6,7 e 8 novembre p.v. in Liguria (Camogli) dove verranno trattate numerose tematiche legate alla gestione del rischio urbano in ambiti urbani e realizzate attività laboratoriali di formazione e networking. 

Questa manifestazione di interesse è finalizzata a raccogliere l’adesione alla Autumn School di imprese italiane che propongono soluzioni innovative nell’ambito della prevenzione del rischio alluvioni in ambito urbano e di mitigazione ai cambiamenti climatici.

Durante l’evento, di cui potete visionare il programma, è prevista la possibilità di presentare la propria impresa nell’ottica di un confronto costruttivo con imprese francesi che trattano le stesse tematiche.

La richiesta di adesione dovrà essere indirizzata inviando una e-mail con un piccolo paragrafo che presenta una vostra buona pratica o tecnologia innovativa che può migliorare la resilienza dell'acqua nello spazio mediterraneo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro sabato 2 novembre 2019. Per informazioni è possibile contattare il numero 0565-857625 dalle ore 8.30 alle 13.30 tutti i giorni.


AVVISO ASTA PUBBLICA FINALIZZATA ALLA VENDITA DI AUTOMEZZI DI PROPRIETA' DEL CONSORZIO 5 TOSCANA COSTA_3

Si informa che con Determina del Direttore Generale n°72 del 23 Ottobre 2019 e stata indetta un'asta pubblica finalizzata alla vendita di automezzi di proprietà del Consorzio 5 Toscana Costa. L'avviso, i relativi allegati e le foto dei mezzi sono reperibili e visionabili sul nosto sito istituzionale nella sezione "Area Amministrativa" - "Gare" - "Gare in Corso". Si ricorda che il termine ultimo di presentazione delle offerte è Martedì 12 Novembre 2019 alle ore 13:00, mentre l'apertura delle offerte avverrà Mercoledì 13 Novembre 2019 alle ore 10:00 presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa.

AVVISO DI SORTEGGIO PUBBLICO

Si informa che il giorno Venerdì 25 Ottobre 2019 alle ore 09:00, presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa, via degli Speziali n.17, località Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima, si svolgeranno le operazioni di sorteggio pubblico per l'individuazione di n° 10 (cinque) operatori economici da invitare alle procedure negoziate relative ai seguenti appalti :

- INTERVENTO 09IR774/G1/11 “RIPRISTINO DELL’OFFICIOSITÀ IDRAULICA DEL BOTRO CANONACI, LOC. SALINE DI VOLTERRA – COMUNE DI VOLTERRA (PI);

INTERVENTO 09IR774/G1/12 “RIPRISTINO DELL’OFFICIOSITÀ IDRAULICA DEL TORRENTO UGIONE – COMUNE DI LIVORNO; 

Per il sorteggio verrà utilizzato l'elenco degli Operatori Economici - sezione imprese agricole - accreditati presso il Consorzio approvato con Determina Dirigenziale n° 79 del 24 Aprile 2017 e successive modifiche, in possesso delle condizioni minime di carattere economico e tecnico per la partecipazione (Categoria OG 8 classifica I o lavori analoghi compiuti nei cinque anni precedenti).

 

LA PROCEDURA DI GARA SARA' GESTITA TRAMITE IL SISTEMA TELEMATICO ACQUISTI REGIONALE DELLA TOSCANA (START) ALL'INDIRIZZO https://start.toscana.it.

Completata la governance del Consorzio di Bonifica n. 5: Benvenuto confermato Direttore Generale

Il Direttore Generale più giovane della Toscana resta alla guida dell’ente fino al 2024.

Benvenuto (Direttore Generale CB5): “Ci impegneremo al massimo per affrontare le nuove sfide poste dai cambiamenti climatici”

Vallesi (Presidente CB5): “La riconferma? Un riconoscimento anche al buon lavoro svolto dal Consorzio nei primi cinque anni di vita”

Roberto Benvenuto rimane alla guida della struttura tecnico operativa del Consorzio 5 Toscana Costa, dove è approdato all’inizio del 2015, poco dopo la riforma del sistema della bonifica e la nascita del nuovo ente.

Laureato in ingegneria dell’ambiente e del territorio, dal 1 ottobre, è stato riconfermato direttore generale e rimarrà in carica fino al 2024.

La sua nomina è arrivata da pochi giorni, con il decreto firmato dal Presidente Giancarlo Vallesi, alla conclusione del nuovo e articolato iter introdotto con la modifica della LR 79/2012.

Il percorso, che esclude qualsiasi forma di automatismo e prevede una selezione dall’esito tutt’altro che scontato, è iniziato prima delle ferie e si è concluso alla fine di settembre.

Superata la selezione, sul nome di Benvenuto è arrivata l’intesa (resa necessaria dalla normativa vigente) del governatore Enrico Rossi: un atto non formale ma sostanziale visto che, prima di esprimere un parere definitivo, il numero uno della Regione Toscana ha voluto incontrare tutti i professionisti che hanno risposto all’avviso pubblico.

Al termine dei colloqui, la decisione e il via libera che ha consentito il completamento della governance di tutti i Consorzi.

Il Toscana Costa con Benvenuto centra lo stesso record già messo a segno nel 2015: quello di avere alla guida il Direttore Generale più giovane della Toscana.

Per età anagrafica, non certo per l’esperienza maturata nel settore della bonifica.

Il suo percorso professionale   infatti inizia da lontano. Nel 2001 all’interno del piccolo Consorzio della Val di Cornia; prosegue nel Consorzio Alta Maremma di cui, dal 2005 al 2010, diventa direttore; passa dal Consorzio Bonifica Grossetana che guida fino al febbraio 2014, quando diventa vice direttore del neonato Consorzio 6 Toscana Sud.

Nel 2015 arriva l’incarico ai vertici di uno dei sei Consorzi creati dalla LR 79/2012: il 5 Toscana Costa, dove il 30 settembre scorso ottiene la riconferma fino al 2024.

“Sono stati anni impegnativi e difficili, dedicati a migliorare l’efficienza e la qualità delle manutenzioni dei corsi d’acqua, anche per far fronte alle nuove sfide poste dai cambiamenti climatici; spesi per completare il percorso di razionalizzazione del sistema della bonifica; segnati dalla drammatica esperienza di un grave evento alluvionale. Ma sono stati anche anni carichi di soddisfazioni, di risultati operativi importanti, di investimenti per garantire una maggiore sicurezza al reticolo di gestione; di nuovi progetti per il territorio, tra cui la sigla del contratto del fiume Cornia. Il futuro? E’ continuare ad investire nelle manutenzioni, coniugando sicurezza e rispetto dell’habitat naturale”, commenta Benvenuto dopo la nomina.

“La conferma di Roberto Benvenuto è un importante riconoscimento personale, che premia la sua professionalità e la sua esperienza – aggiunge il Presidente Giancarlo Vallesi -. Ma documenta anche il buon lavoro svolto dal Consorzio dal 2015 ad oggi. Insieme abbiamo affrontato tante sfide, difficoltà, progetti. Ritengo che, insieme, potremo consolidare i risultati raggiunti e contribuire a migliorare ancora la sicurezza idraulica e idrogeologica del nostro splendido territorio”.

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IMPIEGATO DI CONCETTO TD AREA MANUTENZIONE ORDINARIA AREA A PARAMETRO 135

E' stata pubblicata, in data odierna, la Determina del Direttore Generale n.70  con oggetto la selezione pubblica per la formazione di una graduatoria finalizzata all' assunzione a tempo pieno e determinato per dodici mesi di n°1 impiegato di concetto per l'Area A parametro 135 - CCNL per i dipendenti dai Consorzi di Bonifica e di miglioramento fondiario

La scadenza per la consegna delle domande è il giorno Lunedì 21 Ottobre 2019 alle ore 12.00, gli orari della consegna delle domande sono dalle 9.00 alle 12.00 dal lunedì al venerdì e dalle 15.00 alle 16.30 martedì e giovedì.

Disservizi pec istituzionale

A causa di problemi tecnici, le pec inviateci tra le ore 14.00 del 30 settembre 2019 e le ore 9.30 del 1 ottobre 2019 potrebbero non esserci state consegnate.

Vi invitiamo a procedere con un nuovo invio per essere sicuri dell'avvenuta consegna.

Puliamo il mondo: Comune di Follonica e Consorzio 5 Toscana Costa uniti per l’ambiente

Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean up the world che Legambiente dal 1993 coordina e organizza in Italia, avvalendosi dal 1995 anche della collaborazione della Rai.

In questi 26 anni la campagna ‘Puliamo il Mondo’ ha coinvolto 15 milioni di volontari e 40.000 località e sono state ripulite ben 100.000 aree dai rifiuti. L’iniziativa di carattere nazionale promossa da Legambiente si svolgerà dal 20 al 22 settembre in tutta Italia.

Nell’ambito del calendario promosso da Legambiente, molti Comuni, ANBI Toscana, i Consorzi di Bonifica e numerose associazioni sostengono l’iniziativa. Il Comune di Follonica e il Consorzio 5 Toscana Costa, da sempre attenti alle tematiche che riguardano la salvaguardia dell’ambiente, hanno deciso di condividere questo impegno: l’appuntamento è per venerdì 20 settembre alle ore 8.30 nel parco della Petraia, quando tre classi dell’Istituto Comprensivo Leopoldo II di Lorena (la 5aA e la 5aB della scuola primaria Buozzi e la 1aB della scuola secondaria Bugiani) e due classi dell’Istituto Comprensivo 1 (la 1aD della scuola secondaria Pacioli e una classe della scuola primaria Calvino), parteciperanno all’iniziativa, rimuovendo da eventuali rifiuti alcune zone verdi di Follonica (aree verdi tra il Parco Centrale e Senzuno) lungo l’asta del Torrente Petraia fino al suo sbocco in mare.

“I corsi d’acqua pubblici sono le aree da cui è possibile avviare una sensibile riduzione di materiali che poi finiscono in mare – spiega il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi – e per questo oltre all’azione quotidiana del Consorzio che toglie i rifiuti più grandi nel corso dei propri interventi di manutenzione e sistemazione è fondamentale la consapevolezza e il coinvolgimento di tutti, in particolare per le nuove giovani generazioni, perché si possa davvero invertire la rotta e dare un futuro migliore al nostro pianeta. Partecipando a iniziative promosse in modo coordinato e costruttivo come quella di oggi si evidenzia la sinergia degli Enti presenti sul territorio per la salvaguardia dell’ambiente”.

All’iniziativa coordinata dall’Assessora all’Ambiente Mirjam Giorgieri, parteciperà tutta la Giunta Comunale.

“Esprimo soddisfazione – dichiara il sindaco di Follonica Andrea Benini - per l’attività promossa e per la collaborazione rivolta a ripulire le aree da eventuali rifiuti tra cui le plastiche che troppo facilmente vengono gettate incautamente dove capita senza valutare il danno ambientale conseguente. Un insegnamento per i più piccoli che ci auguriamo riescano a far propria la consapevolezza e a tramandare ai loro compagni e ai loro genitori che il primo rispetto per sé stessi e per chi ci sta vicino è proprio rispettare l'ambiente nel quale viviamo, il suo prezioso ecosistema, le sue risorse, le sue peculiarità.”

“Come ogni anno – aggiunge l’assessora all’ambiente Mirjam Giorgieri – aderiamo con convinzione a Puliamo il Mondo perché crediamo che la sostenibilità sia un valore da coltivare insieme alle nuove generazioni. Capire quanto sia più faticoso pulire che lasciare pulito è il primo passo verso un nuovo modo di approcciarsi all’ambiente che ci circonda, più rispettoso e lungimirante. L’impegno congiunto con le scuole proseguirà con i percorsi di educazione ambientale che prenderanno avvio a breve e con il proseguimento del progetto “Follonica Plastic Free” che ha portato le nostre scuole ad azzerare la presenza di plastica monouso già dallo scorso anno.”

Comunicato stampa congiunto Comune di Follonica e Consorzio Bonifica 5 Toscana Costa.

locandina puliamo

AVVISO ASTA PUBBLICA FINALIZZATA ALLA VENDITA DI AUTOMEZZI DI PROPRIETA' DEL CONSORZIO 5 TOSCANA COSTA

Si informa che con Determina del Direttore Generale n°60 del 14 Agosto 2019 e stata indetta un'asta pubblica finalizzata alla vendita di automezzi di proprietà del Consorzio 5 Toscana Costa. L'avviso, i relativi allegati e le foto dei mezzi sono reperibili e visionabili sul nosto sito istituzionale nella sezione "Area Amministrativa" - "Gare" - "Gare in Corso". Si ricorda che il termine ultimo di presentazione delle offerte è Lunedì 16 Settembre 2019 alle ore 13:00, mentre l'apertura delle offerte avverrà Martedì 17 Settembre 2019 alle ore 10:00 presso la sede legale del Consorzio 5 Toscana Costa.

Nomina Direttore Generale del Consorzio 5 Toscana Costa – Avviso pubblico per la presentazione di manifestazione di interesse

Con Decreto Presidenziale n. 38 del 20 giugno 2019 è stato approvato il bando per l’individuazione del Direttore Generale del Consorzio tramite procedura comparativa pubblica ai sensi della L.R. 79/2012.

I candidati che possiedono i requisiti previsti, possono inviare manifestazione di interesse utilizzando la modulistica allegata al decreto.

Il bando e la documentazione da compilare si possono scaricare anche qui

documentazione 

Vista l'odierna pubblicazione sul BURT (Parte terza n.27), la scadenza per la presentazione delle domande è alle ore 12 del quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione, quindi il 18 luglio 2019.

8 LUGLIO 2019- CHIUSURA UFFICI PER FORMAZIONE PERSONALE

CHIUSURA UFFICI  DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 12.00 DELL'8 LUGLIO 2019

 

Si comunica che il giorno 8 luglio 2019, gli uffici del Consorzio 5 Toscana Costa (Venturina Terme, le Morelline-Rosignano, Portoferraio) rimarranno chiusi dalle ore 9.00 alle ore 12.00 per corso di formazione in materia di applicazione del Regolamento UE 679/16.

Pieno coinvolgimento per tutti i partecipanti alla seconda Assemblea di Bacino del percorso partecipativo del Contratto di Fiume Cornia

Ieri 23 maggio 2019, a partire dalle ore 16.00, si è svolta presso la sede del Consorzio 5 Toscana Costa a Venturina Terme, la seconda Assemblea di Bacino del percorso partecipativo per il Contratto di Fiume Cornia.

Come per il primo incontro, tutti i soggetti interessati (amministratori, tecnici, associazioni, cittadini..) hanno potuto portare il proprio contributo; a seguito dell’illustrazione dei temi e delle problematiche emersi durante il primo incontro, il CIRF (Centro Italiano per la Riqualificazione Fluviale, coordinatore scientifico del processo partecipativo), ha presentato la modalità di svolgimento della Seconda Assemblea: 3 tavoli diversi a cui i presenti (divisi in 3 gruppi) si sono susseguiti portando il proprio contributo.

I temi trattati nei tavoli sono stati:

  • Gestione quali-quantitativa della risorsa idrica;
  • Gestione del rischio idraulico;
  • Cultura e divulgazione del valore dell’acqua e fruizione degli ambienti fluviali

Argomenti trasversali ai tre temi: ambiente, natura, sviluppo socio economico e quanto altro emergesse durante gli scambi di idee.

Tutti i soggetti coinvolti hanno espresso i loro punti di vista e portato suggerimenti pertinenti ad ogni tavolo.

“Un processo partecipativo è lo strumento ideale per poter ascoltare le esigenze e le proposte di tutti i portatori di interesse- commenta il Presidente Vallesi- a vario titolo coinvolti. Le idee, e anche le discussioni, che nascono durante questi incontri suggeriscono agli amministratori, locali e non, un nuovo punto di vista da cui osservare e valutare gli impatti delle scelte che vengono fatte. Mi auguro che in questo anno, che ci separa dalla Firma del Contratto di Fiume, si riesca ad arrivare ad una piena ed armonica collaborazione volta a valorizzare e preservare quello che troppo spesso ci dimentichiamo di avere”.

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA AREA C PARAMETRO 118- OPERAI PER CONDUZIONE MACCHINE OPERATRICI COMPLESSE: COMUNICAZIONE ESITO VERIFICA DOCUMENTAZIONE

E' stata pubblicato, nella sezione "amministrazione trasparente"- selezione del personale- avvisi di selezione, l'esito della verifica sulla documentazione presentata dai candidati per la selezione in oggetto.

Lo trovate anche a qui sotto

esito verifica documentazione avviso di selezione pubblica per l'eventuale assunzione di operai per la comduzione di macchine operatrici complesse

CONFERMATO IL PRESIDENTE GIANCARLO VALLESI ALLA GUIDA DEL CONSORZIO 5 TOSCANA COSTA

Giancarlo Vallesi confermato alla guida del Consorzio di Bonifica n°5 Toscana Costa: l’Assemblea premia il Presidente uscente che guadagna un consenso unanime

Importante e condivisa conferma anche per il suo vice Francesco Filippi

Ieri pomeriggio si è tenuta la prima Assemblea Consortile del Consorzio di Bonifica n° 5 “Toscana Costa”, convocata in seguito delle elezioni svoltesi dal 2 al 6 aprile 2019. Presenti 23 membri tra eletti e sindaci nominati dal Consiglio delle Autonomie locali. L’Assemblea è composta dai membri eletti: Allori Guido, Bertini Fabrizio, Bracci Giovanni, Ciarcia Giuseppe, Cillerai Maura, Creatini Stefano, Falossi Federico, Filippi Francesco, Fontanelli Roberta, Francalacci Alessandra, Guadagnini Riccardo, La Comba Barbara, Muti Antonio, Serravalle Matteo e Vallesi Giancarlo e dai Sindaci, nominati dal Consiglio delle Autonomie locali con Delibera n.1 del 16 Aprile 2019, dei Comuni di: Bibbona, Campiglia Marittima, Capraia Isola, Gavorrano, Livorno, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Monteverdi Marittimo, Pomarance, Portoferraio, Rosignano Marittimo e Scarlino. Presenti alla seduta anche il Revisore dei Conti Stefano Noferi, il Direttore Generale Roberto Benvenuto e i Dirigenti dell’Area Manutenzione e Amministrativa, rispettivamente Roberto Pandolfi e Alessandro Fabbrizzi.

I lavori dell’Assemblea si sono aperti secondo l’ordine del giorno che prevedeva la convalida degli eletti; l’elezione del Presidente, l’elezione del Vice presidente e del terzo membro dell’Ufficio di Presidenza.

Plauso unanime alla proposta di riconferma del Presidente uscente Giancarlo Vallesi, che ha ringraziato tutti i membri e, accettando l’incarico, ha commentato: “Intendo continuare il lavoro svolto nei precedenti 5 anni, finalizzato ad ottenere un sempre maggiore apprezzamento e riconoscimento dell’importante attività svolta dal Consorzio di Bonifica e della capacità, che tali enti hanno, di instaurare relazioni istituzionali per la messa in atto di iniziative mirate a ridurre il rischio idraulico sul territorio. Sarà, inoltre, importante cooperare con le associazioni di categoria in un’ottica globale di valorizzazione del territorio”. A supportare il neo-eletto Vallesi, all’interno dell’Ufficio di Presidenza è stato confermato, con consenso unanime dei consiglieri, il Vice presidente Francesco Filippi, imprenditore agricolo di Santa Luce; come terzo membro dell’Ufficio di Presidenza è stato nominato il Sindaco del Comune di Gavorrano, Andrea Biondi, per poter garantire un’omogenea rappresentanza della componente pubblica dell’Assemblea.

foto4

AVVISO REVISIONE ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI

Si informa, come stabilito dall’art. 11 lettera d) del Regolamento Consortile, che si procederà alla revisione dell’elenco degli Operatori Economici iscritti all’Albo Consortile per gli Affidamenti di lavori ai sensi dell’art. 36 del D.Lgs. 50/2016 e successive modifiche ed integrazioni.

Sarà inviato pertanto, a tutti gli operatori Economici iscritti nell’albo, un Modulo per l’aggiornamento o la conferma dei dati da restituire entro e non oltre Venerdì 31 Maggio 2019

CB5 al voto

Il Consorzio 5 Toscana Costa al voto
IMG 5188Dal 2 al 6 Aprile prossimi, il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa andrà al rinnovo degli organismi, chiamando al voto i consorziati dei 41 Comuni che fanno parte del Comprensorio di riferimento. 45 seggi, indicati nel dettaglio anche sul sito www.cbtoscanacosta.it/Elezioni2019, così distribuiti: Massa Marittima 1, Campiglia Marittima 2, Portoferraio 1, Rosignano Marittimo 3, Pomarance 1 dal 2 al 6 aprile dalle ore 9.00 alle ore 19.00, a Follonica 2, Castiglione della Pescaia 1, Monterotondo M.mo 1, Montieri 1, Suvereto 1, Piombino 2, Monteverdi m.mo 1, Collesalvetti 1, Castagneto Carducci 1, San Vincenzo 1, Sassetta 1, Gavorrano 1, Scarlino 1, Campo Nell'Elba 1, Capoliveri 1, Capraia 1, Porto Azzurro 1, Marciana Marina 1, Rio Marina 1, Livorno 4, Cecina 2, Bibbona 1, Castellina M.ma 1, Casale M.mo 1, Santa Luce 1, Riparbella 1, Casole d'Elsa 1, Radicondoli 1, Volterra 1, Montecatini Val di Cecina 1,Castelnuovo Val di Cecina 1 dove i seggi saranno aperti il giorno 6 Aprile dalle ore 09.00 alle ore 19.00.

Leggi tutto: CB5 al voto

PUBBLICAZIONI RIGUARDANTI ELEZIONI

Sono disponibili nella sezione ELEZIONI 2019  l'elenco dei candidati ammessi,  le date e le sedi in cui votare.

Potete consultare il seguente link

elezioni 2019

RELAZIONE DI FINE MANDATO: Approvata e pubblicata

E' stata approvata ieri 19 marzo 2019 dall'Assemblea Consortile, con Delibera n. 1, la Relazione tecnico-economica di fne mandato 2014-2018.

La relazione tecnico-economica di fine mandato, prevista dallo statuto consortile, art. 6 lettera r, ha l'obiettivo di raccontare 5 anni di attività e di scelte che l'Ente di Bonifica ha fatto nel tentativo di riddurre il rischio idrogeologico, manutenere correttamente i corsi d'acqua, progettare e realizzare opere di bonifica, gestire la distribuzione della risorsa idrica attraverso gli impianti irrigui e sensibilizzare ai temi di tutela e rispetto dell'ambiente, alla gestione sostenibile della risorsa idrica ed ovviamente al prevenire e fronteggiare i forti cambiamenti climatici che rendono il nostro territorio ancora più fragile. Questa relazione oltre a raccontare attraverso i numeri l'importanza dell'attività di bonifica sul territorio, mette in luce le azioni e gli impegni dell'Ente che vanno oltre la specifica funzione assegnatagli e che contribuiscono oggettivamente alla costruzione di una sensibilità e di una conoscenza e coscienza nella gestione integrata e sostenibile dei corsi d'acqua e della risorsa idrica, preziosa per tutto il territorio. In questo quadro che traccia il percorso del Consorzio 5 Toscana Costa in questi ultimi 5 anni, non poteva mancare il ringraziamento del Presidente alla struttura dell'ente ed agli organi che anno costantemente e fattivamente lavorato per rendere operativo ed efficiente l'Ente di Bonifica 

E' possibile consultare la Relazione tecnico-economica di fime mandato 2014-2018 al seguente link:

Relazione tecnico-economica di fine mandato 2014-2018

Concluso 5^Lotto Fiume Cornia. Al via un primo stralcio del lotto 6^

cornia 5 lotto 2 03.19Si sono conclusi e collaudati i lavori relativi al progetto di Manutenzione straordinaria alle arginature del Fiume Cornia II e III Categoria idraulica - LOTTO 5, in Località Roviccione nel Comune di Campiglia Marittima (LI). Il progetto di messa in sicurezza e di riduzione del rischio Idraulico sul Fiume Cornia, approvato nel 2017 dal Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa, rappresenta un importante opera finalizzata ad assicurare gli abitati della valle del corso d'acqua. Un impegno corposo, sia per investimento che per tipologia ed entità di intervento, per l'Ente di Bonifica che prosegue dal 2007 con i lavori e che già oggi evidenzia profondi miglioramenti nella gestione del territorio, soprattutto in presenza di eventi climatici avversi. 

Leggi tutto: Concluso 5^Lotto Fiume Cornia. Al via un primo stralcio del lotto 6^

Il via al percorso partecipato Venerdì 8 Febbraio a Suvereto

locandina jpegNell'ambito del Progetto LIFE REWAT per la gestione sostenibile della risorsa idrica del Fiume Cornia, il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa in qualità di capofila, organizza in collaborazione con i partner Regione Toscana, Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, ASA SpA, e i Comuni cofinanziatori Piombino, Campiglia M.ma e Suvereto, l'iniziativa di lancio del processo partecipato che condurrà alla sottoscrizione del CONTRATTO DI FIUME per il Cornia prevista entro giugno 2020.
L'evento si terrà a Suvereto Venerdì 8 Febbraio (inizio ore 09.45) presso la sala del Museo di Arte Sacra.

Leggi tutto: Il via al percorso partecipato Venerdì 8 Febbraio a Suvereto

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA AREA C PARAMETRO 118

E' stata pubblicata, in data odierna, la Determina del Direttore Generale n.12  con oggetto la selezione pubblica per la formazione di una graduatoria finalizzata all'eventuale assunzione a tempo pieno ed indeterminato di operai conduttori di macchine operatrici complesse - Area C parametro 118.

La scadenza per la consegna delle domande è il giorno 18 Febbraio 2019 alle ore 12.00, gli orari della consegna delle domande sono dalle 9.00 alle 12.00 dal lunedì al venerdì e dalle 15.00 alle 16.30 martedì e giovedì.

Determina del Direttore Generale n.12 del 1 febbraio 2019

Fatturazione Elettronica dal 1 gennaio 2019

Con la presente si comunica che, a partire dal 1 Gennaio 2019, decorre l’obbligo generalizzato di fatturazione elettronica per tutte le cessioni di beni e prestazione di servizi tra soggetti residenti o stabiliti nel territorio dello Stato.

Tutte le fatture emesse nei confronti del Consorzio 5 Toscana Costa, a partire da tale data, dovranno essere ricevute ESCLUSIVAMENTE nel formato elettronico e con le regole stabilite dalla normativa.

Al fine dell’acquisizione da parte del Consorzio delle fatture elettroniche, i fornitori/professionisti dovranno utilizzare, per la trasmissione attraverso il Sistema di interscambio dell’Agenzia delle Entrate (SDI), i seguenti riferimenti anagrafici e di indirizzamento:

  • Denominazione     :           Consorzio 5 Toscana Costa
  • Codice Fiscale       :           01779220498
  • Codice destinatario:         0000000 (7 zeri)
  • Indirizzo Pec           :           Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

31 Dicembre CB5 chiude al pubblico

logo definitivo alta qualità

Il Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi avvisa i Consorziati e la cittadinanza tutta che l'Ente svolgerà normale orario di apertura al pubblico durante le festività natalizie e che rimarrà chiuso soltanto nelle date festive del 25 e 26 Dicembre e nella giornata di lunedì 31 Dicembre.

Life Rewat incontra gli Amministratori

20171128 143945Venerdì 14 Dicembre alle ore 14.30, presso la sede del Consorzio 5 Toscana Costa in via degli Speziali, 17, Campo alla Croce Venturina Terme si terrà un incontro dedicato agli Amministratori cofinanziatori del Progetto Europeo REWAT e agli altri Sindaci del Comprensorio dell'Ente di Bonifica. Ad una prima sessione in sede, durante la quale il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi ed il Coordinatore del Progetto Alessandro Fabbrizzi aggiorneranno i presenti sul percorso fatto sino ad oggi e sugli importanti interventi realizzati, seguirà una visita sul campo per vedere direttamente gli interventi realizzati

ESITO SELEZIONE OPERAIO SPECIALIZZATO

E' pubblicata la Determina del Direttore Generale n. 69 del 5 dicembre 2018 con la graduatoria finalizzata all'assunzione a tempo pieno e indeterminato di n°1 Operaio Specializzato per la manutenzione e gestione degli impianti irrigui e idrovori del Consorzio - Area D parametro 116, ai sensi del CCNL per i dipendenti dai Consorzi di Bonifica e di miglioramento fondiario.

Si può scaricare al seguente link

DDG_69 del 5 Dicembre 2018

CB5: Stato dei lavori 2018

Il Consorzio 5 Toscana Costa fa il punto sullo stato dei lavori

IMG 4088Non si è mai fermata l'attività del Consorzio 5 Toscana Costa per la manutenzione ordinaria dei corsi d'acqua presenti nei 42 Comuni ricadenti nel Comprensorio in gestione. Essendo, di fatto, prossimi alla fine dell'anno, il Consorzio fa il punto sugli interventi di manutenzione ordinaria realizzati rispetto al Piano delle Attività 2018 per le tre Unità Idrografiche Omogenee, ossia UIOA Costa Livornese e Val di Cecina con un investimento pari a circa €1.980.000 che ha interessato 68 corsi d'acqua, UIOB Val di Cornia e Val di Pecora per un totale di circa €1.300.000 investiti su 70 corsi d'acqua e UIOC Elba e Arcipelago che ha visto l'impiego di circa €724.000 su circa 100 fossi.

Leggi tutto: CB5: Stato dei lavori 2018

ELENCO CANDIDATI AMMESSI SELEZIONE OPERAIO SPECIALIZZATO

E' consultabile l'elenco dei candidati ammessi e non ammessi al colloquio per  la formazione di una graduatoria finalizzata all'assunzione a tempo pieno e indeterminato di n°1 Operaio Specializzato per la manutenzione e gestione degli impianti irrigui e idrovori del Consorzio - Area D parametro 116, ai sensi del CCNL per i dipendenti dai Consorzi di Bonifica e di miglioramento fondiario.

Elenco candidati

AVVISO AI CONTRIBUENTI

logo definitivo alta qualitàSI COMUNICA ALLA GENTILE CONTRIBUENZA CHE GLI AVVISI DI PAGAMENTO IN SPEDIZIONE, CON SCADENZA 30 NOVEMBRE 2018, SONO RELATIVI AL TRIBUTO ANNO DI COMPETENZA 2018. I BOLLETTINI, INVECE, INVIATI CON SCADENZA 31 MARZO 2018 ERANO RIFERITI ALL'ANNUALITA' 2017.

In arrivo il Tributo 2018

logo definitivo alta qualitàIn questi giorni sono in arrivo presso le abitazioni gli avvisi di pagamento per l'annualità 2018 emessi dal Consorzio 5 Toscana Costa. Il contributo richiesto è stabilito sulla base di un nuovo metodo di calcolo che suddivide il Comprensorio in tre Unità Idrografiche Omogenee. La riforma dei Consorzi di Bonifica, con la L.R. 79/2012, ha ridefinito il tributo sulla base di alcuni parametri quali, la pericolosità idraulica, i valori catastali degli immobili, la quantità di opere presenti, l’intensità della manutenzione ordinaria. Tutto questo per valutare al meglio le necessità di intervento e la programmazione dei relativi lavori in ciascuna zona ed affermare, sostanzialmente, il concetto di contributo consortile come beneficio, "vantaggio specifico e diretto che deriva agli immobili ricadenti all'interno del comprensorio di bonifica, dalle attività del Consorzio".

Leggi tutto: In arrivo il Tributo 2018

CB5: nuovo parco macchine

trattore1Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa ha da poco definito un piano di rinnovo del suo parco macchine, decidendo di fatto di puntare al miglioramento delle attività, sostituendo dei mezzi ormai datati, con macchinari più nuovi, efficienti ed al passo con l'evoluzione tecnologica. Sono in corso le gare relative al noleggio di un escavatore idraulico cingolato, nuovo di fabbrica, a torretta girevole, completo di accessori per lo scavo e per la decespugliazione forestale e due affidamenti per l’acquisto di un escavatore cingolato usato “40 qli” ed il noleggio un Pick up Mitsubishi modello L200 Club Cab Inform. Recente, inoltre, l'acquisto di due nuovi trattori, attrezzati per la manutenzione dei corsi d’acqua.

Leggi tutto: CB5: nuovo parco macchine

Life Rewat a Bologna al IV Convegno Italiano sulla Riqualificazione Fluviale

22 Ottobre l'intervento del Consorzio 5 Toscana Costa in merito alla gestione del rischio idraulico, 24 Ottobre presentazione dell'intervento di riqualificazione fluviale del Cornia

poster ridDal 22 al 26 Ottobre a Bologna si terrà il IV Convegno Italiano sulla Riqualificazione Fluviale organizzato dal CIRF, Centro Italiano di Riqualificazione Fluviale, in collaborazione con la Regione Emilia e il Consorzio di Bonifica dell'Emilia Romagna. Un appuntamento di rilevante importanza che si svolge ogni 3 anni, volto ad affrontare ed approfondire il tema del cambiamento climatico e della crescente estremizzazione degli eventi meteorologici e, in relazione a questo, la necessità di riflettere su come affrontare le criticità legate agli insediamenti nati in prossimità dei corsi d'acqua, alla modifica artificiale degli alvei dei fiumi ecc..

Leggi tutto: Life Rewat a Bologna al IV Convegno Italiano sulla Riqualificazione Fluviale

Sottocategorie

Galleria fotografica

gallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottom

Newsletter

Contatti

 

 Indirizzo: Via degli Speziali, 17 - Loc. Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima (LI)

Telefono: (+39) 0565.85761 - Fax (+39) 0565.857690

Numero Verde (Uff. Catasto): 800.689840

Web: www.cbtoscanacosta.it